SOY CURVY – la mia canzone ed il primo videoclip CURVY italiano – SCOPRI QUI COME PARTECIPAREl

SOY CURVY, questo è il titolo della canzone che ho realizzato per l’estate 2018!

Il 6 Luglio al SAMSARA di Riccione girerò il videoclip con le mie #LBgirls!

Tutte le ragazze che hanno acquistato un @the_lovecurvy_bikini potranno partecipare al mio videoclip – il primo videoclip curvy italiano!

Ho ideato e realizzato il @the_lovecurvy_bikiniper me, per te, che non sempre ti sei sentita a tuo agio svestita, ma che ora hai voglia di sentirti bene nel tuo corp, seguendo il mio motto:

“Migliorati sempre, ma impara ad amarti”

#CURVYISNOTACRIME

Ci tengo a precisare che non sono una cantante, ma la musica è il mezzo di comunicazione per eccellenza, tra i più antichi e meravigliosi ed io ho qualcosa da dire. Desidero abbattere le barriere del pregiudizio con “i fiori”…ed un po’ di twerk e ho deciso di provare a farlo anche attraverso questo mezzo.

Ora mi dirai, okay, tutto bellissimo, MA COME PARTECIPO al primo videclip di SOY CURVY?

Ecco di seguito le linee guida generali dell’evento per il videoclip di SOY CURVY del 6 Luglio al Samsara di Riccione.

COME PARTECIPARE:

  • Tutte le ragazze che indosseranno il mio @the_lovecurvy_bikni faranno parte delle riprese per il videoclip.

Compila e firma la liberatoria che trovi a questo link (ne trovi una per minori ed una per tutti gli altri) —> Dropbox Liberatoria

https://www.dropbox.com/sh/vjpfh30pxq86ija/AAABiA6cfkZm56LO46mu7zwza?dl=0

⁃ Inviami una mail a lovecurvycasting@gmail.com  dove i racconti di te e del perchè vorresti partecipare a questo videoclip, cosa significherebbe per te.

 

Oggetto: SOY CURVY

. Nome/cognome/età/città/misure/altezza

. N ordine del bikini

. Allega tre foto.

. Allega la liberatoria per l’utilizzo delle immagini.

– Le riprese si svolgeranno dalle h 16.00 alle 20.00 durante il Beach Party al @samsarariccione è richiesto di arrivare almeno entro le 15.00 se possibile.

⁃ Se desideri candidarti ad esibirsi come “ballerina”allega un video di 15 secondi in cui balli.

⁃ L’evento è aperto a tutti, l’entrata al @samsarariccione è libera, ma solo chi ha firmato la liberatoria ed indossa il costume @the_lovecurvy_bikini avendo superato la prova di confidence farà parte del video.

⁃ Ho creato il gruppo Facebook SOY CURVY – 6 LUGLIO SAMSARA (clicca qui) per tutte le ragazze che firmano la liberatoria e che desiderano connettersi con le altre per conoscersi e trovare mezzi di trasporto o pernottamenti comuni.

⁃ Ulteriori dettagli verranno specificati in seguito.

SEI PRONTA?

È il tuo momento!

Ci vediamo al Samsara di Riccione il 6 Luglio

#LBgirlsBeachParty

#SoyCurvy

#LoveCurvyDJ

Mamma mia che emozioneeeeee!!!

Grazie a:

Luca Tarantino, compositore

Danilo Seclì, etichetta

Omar Eox, grafica

Veronica Perez, traduzione

David Cicchella, owner Samsara Beach

Mauro Bianchi, art director Samsara Riccione

Michael Felici, VideoMaker

Lino Perrone, coreografo

PAOLO PATRIA best supporter 😍

@the_lovecurvy_bikini

 www.laurabrioschi.com

DESIREE MAURY, la straordinaria giovane mamma Venezuelana ricoverata in Italia per un tumore aspetta il trapianto di Midollo Osseo

DESIREE MAURI

-DONNE INCREDIBILI-

 
Ho conosciuto Desiree e Beca tramite instagram, mi hanno scritto appena hanno visto le foto della Body Positive Catwalk che ho realizzato a Milano raccontandomi del tumore.
Volevano essere parte di questo progetto e trasmettere la loro energia e positività verso la vita!
Più volte ho cercato di organizzare qualcosa con loro, ma gli impegni della malattia non sono prevedibili.
I primi di Maggio sento le ragazze per organizzare qualcosa verso metà mese, ma il ricovero di Desy era programmato per Lunedì 8, così tiriamo su il tutto in un paio d’ore di Sabato 6, incastrandoci tra altri mille eventi, ma direi che il risultato è stato OTTIMO!
Questo anche grazie al supporto del mio amore Paolo Patria e della bravissima fotografa Eleonora Mila che ha fatto un ottimo lavoro, oltre che essere una persona FANTASTICAAAA!
Ovviamente indossiamo gli abiti Wonderfull ed i miei The Love Curvy Bikini, perchè loro sono delle super #LBgirls !!!!
Come vedrete dalle foto e dal loro instagram, queste ragazze hanno il sole dentro!
Un’ energia ed una positività che coinvolgono e lasciano di stucco, soprattutto quando nella società moderna siamo abituati a perderci in un bicchiere d’acqua e tal volta anche a pensare che la vita non sia preziosa, dimenticando che possiamo fare tutto ciò che desideriamo…
GRAN CAXXATA!
 
Ti lascio all’incredibile storia di Desiree Maury, apri il tuo cuore ed i tuoi occhi!!!!
 

 

RACCONTAMI DI TE

Sono Desiree Maury, mamma di Ignacio, origine Venezuelana, 29 anni e 3 anni fa mi è stato diagnosticato il Linfoma Hodgkin.
Un tumore che colpisce il sistema immunitario, cresce nei linfonodi e per questo arriva poi a tutti gli organi.
 
Sono Venezuelana, ma conoscendo la situazione del mio paese, ho deciso di interrompere l’Università e di emigrare in Argentina, a Buenos Aires anche per il bene del figlio che portavo in grembo, Ignacio, che in questo momento è lì con le mie sorelle, ad aspettarmi.
E’ una situazione difficile, ma devo completare la mia cura, deve avere una mamma sana. 
Per fortuna la mia famiglia è stata molto forte, reagendo con la massima positività e standomi vicino; la mia mamma è qui con me a Candiolo durante questi mesi ed è una compagnia preziosa.
 

COME HAI SCOPERTO DI AVERE IL CANCRO? 

Era l’Ottobre del 2014.
Era tornata in Venezuela per soddisfare me stessa con un’operazione di chirurgia estetica del seno, invece, mi hanno diagnosticato il cancro che già da un’anno e mezzo cresceva dentro di me.
 
Ho dovuto iniziare subito con la Chemioterapia che mi ha bloccato a casa, ma questo non è da me, io sono una persona molto attiva.
Così, nonostante gli episodi alquanto fastidiosi dei pazienti soggetti a Chemio che colpivano anche me, ho deciso di riprendere gli studi dell’Università  iniziando l’ottavo mese di Comunicazione Sociale della Repubblica Bolivariana del Venezuela.
Con sforzo e dedizione sono riuscita a laurearmi portando come tesi una Pubblicità di sensibilizzazione verso la Malattia di Hodgkin – chi poteva farlo meglio di me? 
Mi sono concentrata soprattutto sul rendere noti i sintomi della malattia, così da poterne ricavare una diagnosi tempestiva.
 

COME HAI SCOPERTO IL CENTRO DI CURA DI CANDIOLO?

 
Grazie all’ATMO – Associazione Tumore Midollare Osseo del Venezuela gemellata con quella italiana, che da più di dieci anni dà la possibilità a tanti bambini, ma anche ragazzi e adulti venezuelani colpiti dalla leucemia anche con poche risorse economiche di curarsi in Italia e sottoporsi al trapianto di midollo osseo. 
 
In Venezuela la situazione è davvero insostenibile, sia per il costo delle medicine, che in generale per riuscire ad averle e molti dei malati non hanno la possibilità di un trapianto e sono destinati alla morte certa.
Questa fondazione nasce nel 1997, quando una donna, Mercedes Alvarez, ruscì grazie a tante mani solidali ad arrivare in Italia per curare la sua piccola nipotina e i tanti bambini che aveva conosciuto tra un riovero e l’altro, che mai avrebbero avuto la possibilità di sperare in un futuro.
 
Il mio medico mi ha messo in contatto con questa fondazione: avevo provato 4 diverse tipologie di Chemio per un totale di 24 cicli ed ancora la malattia era presente ed è arrivata a colpire anche le ossa. Avrei fatto qualsiasi cosa per essere sana, ma il costo di un trapianto qui in Venezuela era davvero alto.
Ho dovuto inviare lettere, chiamare, incontrare, inviare documenti e aspettare in una lista d’attesa pregare di essere tra i fortunati che andavano in Italia per ricevere il trapianto all’ IRCC di Candiolo.
 
Sono passati sei mesi di lunga attesa, senza nessun cenno, con la malattia che sempre più si impossessava delle mie ossa. Finalmente a Settembre 2018 mi hanno dato la buona notizia che il 12 Ottobre sarei stata ricoverata in Italia.
 
Avevo un forte dolore alle ossa, ma non resistetti a volare ancora una volta da Ignacio e dalle mie sorelle per una settimana d’amore prima di quella partenza.
 

ED ORA?

 
Sono stata ospite della Casa d’Accoglienza “La Madonnina” per sei mesi e finalemente questo Lunedì 8 Maggio è iniziato il ciclo di chemio prima del mio trapianto.
Sarò ricoverata per un mese intero nell’ospedale di Candiolo e prego di sopravvivere e tornare presto dal mio Ignacio.
 
 
Besos y abrazos. 
Desiree Maury 
 
 

Un paradiso a 5 stelle – Hotel Castille Paris

HOTEL CASTILLE PARIS

Fine Aprile, la primavera è sbocciata inseme ai suoi fiori, il sole è tiepido ed anche la sera si sta bene all’aperto, è il periodo ideale per visitare PARIGI, la città dell’amore, la più romantica per eccellenza.

Non è la prima volta che visito questa città, ma questi giorni sono stati imparagonabili ad ogni altro precedente.

Questo anche perchè io ed il mio super compagno Paolo siamo infatti stati ospitati dall‘Hotel Castille Paris della catena Star Hotel, che unisce il lusso del 5 stelle al il servizio attento ed accogliete tipico italiano che la Direttrice Alessandra Bragoli ci ha dedicato in questi magici giorni.

Guarda il sito ufficiale –> www.starhotelscollezione.com

La nostra suite mi ha lasciato totalmente a bocca aperta, enormi finestre, disposta su due piani, nei colori del panna e del nero e con un divano che…quanto lo vorrei a casa mia! E’ stato proprio come se in questi giorni quella fosse casa, tanto che nell’ultima story dopo l’incredibile cena al ristorante dell’Hotel Castille Paris (executive Chef Ugo Alciati) l’ho proprio chiamato proprio “casa” per sbaglio!

Guarda le foto della cena –> https://lovecurvy.com/il-ristorante-da-non-perdere-a-parigi-specialita-piemontesi-allhotel-castill/

Sempre all’Hotel Castille Paris si è anche svolto l’evento #LBgirls in Paris, conviviale ed informale come lo avevo desiderato, dove donne (+ Paolo) di diverse età, culture e storie si sono sedute attorno ad un tavolo – dopo molte foto – ed hanno chiaccherato, abbattendo ogni timore di giudizio. Il tutto gustando gli assaggi preparati dallo Chef Sasha e dell’ottimo Champagne! MERAVIGLIOSO!

Guarda le foto dell’evento –> https://lovecurvy.com/lbgirls-in-paris-castille-hotel/

Ho invitato le mie amiche e modelle Andrea Boutin e Dani Rocchi a scattare qualche foto con il mio The Love Curvy Bikini nella nostra suite e che dire, l’Hotel Castille Paris è decisamente instagrammabile, soprattuto il cortile merita di essere postato!

Guarda le foto con le mie amiche –> (in fase di elaborazione)

Tutte le foto sono state scattate da Paolo, come farei senza di te? Bello, bravo e paziente! E fai anche delle bellissime foto!

L’hotel Castille Paris ha un totale di 108 camere, tra cui 21 suite. L’ampiezza delle suite e l’arredo classico degli interni, rendono particolarmente piacevoli anche i soggiorni prolungati.

Il candore delle pareti dei corridoi diviene la base per un decor dagli accenti più marcati all’interno delle stanze, in cui l’eleganza del bianco e del nero è di volta in volta accompagnata da una terza tinta predominante tra l’oro, il beige, il rosso o il color malva.

Amandine, la responsabile al marketing ed assistente della direttrice Alessandra Bragoli ci ha fatto visitare in esclusiva l’hotel, per le foto ufficiali vista il sito cliccando qui –> www.starhotelscollezione.com mentre per quelle scattate da noi continua a leggere 😉

Per info e prenotazioni scrivere a reservations@castille.com

Segui su instagram @castille_paris

 

 

Pregi OK Pregiudizi AWAY

PREGI OK PREGIUDIZI AWAY

Questo è il nome della campagna di sensibilizzazione ideata insieme ad Andrea Pinna, più noto come “Le Perle di Pinna” che da anni ci fa ridere ed affezionare con le sue frecciatine sulla vita e sull’amore.

Ha iniziato con Facebook nel 2010 quando ha creato la sua prima pagina ironica sulla vita, chiamata appunto LE PERLE DI PINNA, in breve tempo i suoi gadget, magliette e vari con le sue scritte hanno spopolato, così che la Mondadori gli ha proposto di scrivere un libro e nello stesso anno è stato protagonista e vincitore (insieme a Coco) della più vista edizione di Pechino Express.

Oggi lo possiamo seguire tramite ogni social che desideriamo, personalmente le sue stories di Instagram sono la parte che preferisco!

Ho conosciuto Andrea durante uno spot per Stardust Italia e dire che mi é piaciuto è poco 😂 così, quando il 25 Febbraio ho organizzato la BODY POSITIVE CATWALK in Duomo a Milano, dove insieme ad altre trenta ragazze ci siamo “Spogliate dai Pregiudizi” rimanendo miande all’aria in piazza con un grado, ho invitato Andrea ad assistere e così è nata l’idea: “Perché non facciamo una campagna anti pregiudizi insieme?”

Eh si, perché per chi non lo sapesse Andrea è omossessuale ed arrivando da un piccolo paese della Sardegna, non è certo stato facile, ma del resto per chi lo è?

In circa 24 ore abbiamo messo su questo progetto che inizialmente doveva essere solo con me e lui nelle foto, ma poi, perché limitarsi?

Così ho cercato di integrare alcune altre figure, anche se ovviamente non sono presenti tutte le differenze del mondo eh, però è già un bel passo avanti! ❤

 

Così è nata la campagna:

Pregi OK Pregiudizi AWAY

caratterizzata dall’omonimo hastag

#pregiOKpregiudiziAWAY

 

Uomo o donna, gay o etero, alto o basso, magro o più grasso, bianco o nero…

MA STICAZZZIIIIIIII

 

Modellini per l’occasione oltre a me ed Andrea, Fabiana Pastorino, Luca Guagliardo ed Eveline Safawuua.

NO PREJUDICE!

Il tutto è stato scattato dal bravissimo fotografo di moda Giuseppe Circhetta, nell’ampissimo e luminosissimo studio Alzia192.

 

5 Followers hanno vinto la possibilità di assistere allo shooting e scattare la foto finale scrivendomi a lovecurvystaff@gmail.com 💕

@noralee @martavitiello @buuum_official @giada_borry  aka

Alice Ambrosini, Marta Vitiello, Buma, Giada Borello.

 

La truccatrice Claudia ci ha sistemati per bene ed è arrivato anche un buon vinello recapitatoci da Deliveroo che ha reso tutto ancor più divertente!

 

Ecco qualche scatto per il resto seguici su Instagram!

@leperledipinna

@lovecurvy__laurabrioschi

@bodypositivecatwalk

@curvyisnotacrime

 

CURVY IS NOT A CRIME

🇺🇸Yes, I was bulimic, I’m curvy, but I’m not only this!!!!

@bodypositivecatwalk  ❤

CURVY IS NOT A CRIME  

Don’t be afraid of yourself and find your HEALTHY BALANCE💥

We wrote on our skin a very important part of our past or present to prove that WE CAN BE STRONG, undressed to PREJUDICE❤

🇮🇹Abbiamo scritto sulla nostra pelle cosa ci ha segnate nel passato e nel presente per dimostrare che Possiamo essere forti nonostante i pregiudizi, basta “toglierseli di dosso”❤

Come @isabella_lardieri_ che per combattere la leucemia senza sottoporsi a chemio, si sottopone ad una terapia che la fa aumentare tantissimo di peso. @giorgia_bazzoli_yoga che troppe volte si è sentita “non abbastanza”. @kkquiton giovanissima mamma. @veronicaperez_curvy che ha perso oltre 20kg. @lafrivola che ha superato la depressione. @evelynesafaawua che si è fatta strada tra i pregiudizi per tanti tratti “differenti” e finalmente ha trovato la sua strada per creare qualcosa di meraviglioso. @lovecurvy__laurabrioschi (io) che ho sofferto di bulimia ed ho dovuto costruirmi un identita. @fabiana_pastorino , che per quando bella era sempre e comunque fuori dagli standard regolari ed ha sofferto moltissimo per questo.

Rispetto di se stessi, lavorare per essere forti e sane, ma senza odiare il proprio corpo! Amandolo otterremo molti più risultati e la nostra vita sarà MOLTO PIÙ BELLA!🌈

Ognuna delle donne che ha partecipato ha una storia straordinaria e particolare che racconterò presto nella rubrica WONDER WOMAN di lovecurvy.com , intanto se vuoi sbirciare le foto che abbiamo scattato Venerdì per questo BODY POSITIVE PROJECT —> https://lovecurvy.com/laura-brioschi-body-positive-project/

Fotografo @Giuseppe Circhetta

Per candidarti ai prossimi eventi e diventare parte di questo progetto scrivi a LOVECURVYCASTING@gmail.com indicando nell’oggetto: Casting + la tua provincia di residenza!

@fabiana_pastorino @veronicaperez_curvy @lafrivola @evelynesafaawua @aija_barzdina @kkquiton @isabella_lardieri_ @giorgia_bazzoli_yoga .

Mua @lisa_lionello_makeup @claricci

@curvyisnotacrime @the_lovecurvy_bikini @bodypositivecatwalk

Bianca Brandi my size

Sboccia la primavera, è tempo di matrimoni, per lo più a cui partecipare come invitate e per questo i miei messaggi sono pieni di richieste su DOVE TROVARE L’ABITO PER PARTECIPARE AL MATRIMONIO? Non sono esattamente magra e non so a chi rivolgermi.

La mia risposrìta è BIANCA BRANDI MY SIZE che con i suoi magnifici abiti farà restare tutti a bocca aperta!

Bianca Brandi è un famoso brand che da decenni veste spose ed invitate in taglia regular con bellissimi abiti e finalmente ha deciso di far sentire anche noi curvy delle principesse con la linea Bianca Brandi My Size di cui sono testimonial quest’anno.

La prima volta che ho indossato un abito di Bianca Brandi My Size fu per partecipare alla serata finale di Miss Mondo Italia nel 2015, salii sul palco con il mio abito da Cenerentola ed ero felice.

Finalmente un brand che mi facesse sentire magica anche nei miei 80 kg, senza la paura di sentirmi troppa, mi sentivo solo in una favola!

Quella che ti mostro qui sotto è un’anteprima dei bellissimi abiti che puoi trovare nei negozi Bianca Brandi, negli scatti sono insieme ad altre tre bellissime modelle : Margherita, Francesca ed Isabella.

La qualità italiana e le linee di un romantico film d’epoca, un sogno!

Penso che te ne innamorerai!

Puoi ricercare il negozio più vicino a te nel sito www.biancabrandimysize.com e seguire la pagina instagram @biancabrandimysizeofficial e su facebook @Bianca Brandi MySize

Taggami nella tua foto con un abito Bianca Brandi My Size e sarai repostata sulla mia pagina @curvyisnotacrime oltre che nelle mie stories di lovecurvy__laurabrioschi !

The Love Curvy Bikini are Avaiable NOW

THE LOVE CURVY BIKINI

THE LOVE CURVY BIKINI
– LIMITED EDITION –
 
Shop Now
ATTENTION LIMITED PRODUCTION
You’ll gonna a #LBgirls and this bikini will be
the symbol
of the freedom to be ourselves.

As my motto says:
“Improve yourself, but learn to appreciate you – LOVE YOURSELF”
#CURVYISNOTACRIME
This purchase is a PREORDER!
Your swimsuit will be available for shipping on the first days of May.

 
WHY YOU BUY IT NOW?
-To get the best price guaranteed
– to make sure you have your swimsuit because the pieces are limited
– to start already from now to be part of this project
 
 
Shop Now
 
IMPORTANT:
Check the size chart before purchasing, I’ve created this chart specifically for this swimsuit.
The pieces can be ordered separately and they are independent by size, color and quantity.

COUNTDOWN DISCOUNT

  From April 1st to April 30th
From 19% to 1% [- 1% every two days!]
 
Any size CHANGE or RETURN is available upon notice within 72 hours of receipt of the product.
Return Policy —> http://www.laurabrioschi.com/return-policy
 
 
I am happy and proud to have you by my side in this project!
Laura

Lui che mi sostiene…il reggiseno! Lisca Underwear

Poche settimane fa ho conosciuto qualcuno che mi ha toccato il cuore…in tutti i sensi, in quanto si tratta del reggiseno di Lisca underwear!

Con le sue coppe profonde e conformate, è un vero piacere averlo addosso ed allo stesso tempo non “mortifica” il seno, rende invece il decoltè molto armonioso e sexy.

“Romanticismo, purezza e sensualità sono le caratteristiche di spicco di questa nuova lingerie che si adatta perfettamente ad ogni corpo rendendolo immediatamente sinuoso.”

È uno di quei pezzi che faccio fatica a mettere a lavare perché vorrei usarlo sempre, ovviamente però lo lavo eh🙈

Sorelle Fayer per questa scoperta, il mio corpo vi ringrazia, sappiatelo!

Ma perché fermarsi al basico? Abbiamo una sola vita e dobbiamo metterci in gioco e giocare anche con le regole dell’attrazione e seduzione. Mi ha stupito l’eleganza dei capi Lisca disponibili anche in taglie “over” alcuni persino in coppa G, questo è il sito —> www.lisca.com

Quali sono i tuoi preferiti?

Pensare cosa mi sono persa per tutto questo tempo, LISCA è un brand di underwear e corsetteria sloveno con oltre 50 anni di esperienza nel settore ed è presente in più di 30 paesi e con oltre 100 negozi monomarca.

Nelle foto scattate dal fotografo di moda Giuseppe Circhetta indosso questo capo —> http://www.lisca.com/lingerie/lingerie-sophistic-high-neck-brazilian-body.html

Ti piace?

Un grande abbraccio,

Laura

#bodypositivecatwalk by MagnArt

http://www.magnart.it/la-bodypositivecatwalk-a-milano-per-spogliarsi-dai-pregiudizi/

 

La #BODYPOSITIVECATWALK a Milano per spogliarsi dai pregiudizi

By Francesca Ferrara

Durante la Milano Faschion Week, a Milano in Piazza Duomo, si è tenuta la prima edizione della #BODYPOSITIVECATWALK, iniziativa no profit per valorizzare la bellezza del corpo delle donne, di qualsiasi taglia

 

Marzo è il mese di passaggio dall’inverno alla primavera, stagione in cui tutto sboccia, rifiorisce  e ci si spoglia dai pesanti abiti invernali per andare incontro ai più leggeri abiti estivi e costumi da bagno. Marzo è il mese in cui su tutto il territorio italiano inizia il nuovo ciclo di iniziative promosse dai vari comuni in materia di salute, previdenza, difesa e benessere della donna. Si inizia con l’8 Marzo, con la Festa della Donna e si chiude il ciclo lo stesso giorno dell’anno successivo per iniziarne un altro.

Tra tante iniziative a favore delle donne e delle problematiche di salute dell’universo femminile tra cui l’autostima, l’estetica e i disturbi alimentari a Milano, domenica 25 Febbraio, in una fredda giornata di nevischio in Piazza Duomo, si è tenuto il flash mob promosso e ideato da Laura Brioschi.

Laura Brioschi è una curvy model. Ispirata dalle altre iniziative ha lanciato l’appello dal suo account di instagram per una manifestazione no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle e con il proprio corpo.

L’obiettivo di questa #BodyPositiveCatwalk è stato quello di aiutare tutte le donne a trovare il proprio sano equilibrio. Questo è ancor più necessario nel mondo della moda per non permettere alle continue critiche di farti abbattere, per questo hanno creato una “Battaglia di fiori” unanime contro le ossessioni ed i pregiudizi che possono far male a chiunque, in ogni taglia.

 La #CatWalk a New York come ispirazione

L’evento è stato ispirato prevalentemente da due iniziative: #therealcatwalk svoltasi a New York creata da @khrystyana  ed anche  dall’ “Anti-Victoria’s Secret Fashion Show  delle sorelle Alyse e Lexi Scaffidi, nel New Jersey ad ottobre 2017, in cui molte bellezze diversamente abili hanno sfilato con un sorriso enorme.

Spogliarsi dai pregiudizi in bikini intimo on the road

“CI SIAMO SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI” ha detto l’influencer Laura Brioschi, che ha organizzato la #BodyPositiveCatwalk con modelle curvy, modelle regular, acune alcuni delle sue followers e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina, che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down AIPD.

“La bellezza e composta da diverse sfaccettature e diverse taglie e queste ragazze rappresentano IL CORAGGIO di mettersi in gioco. In ogni taglia, in ogni forma, magre o curvy, altre o basse…WE ARE POWERFULL”, ha detto Laura alle sue followers e colleghe modelle, selezionate tramite il contest “WARRIORS SEARCH” indetto un mese fa nelle sue stories di instagram che giornalmente ripetono il mantra: #curvyisnotacrime

Da seguire su Instagram i seguenti account:

@curvyisnotacrime @lovecurvy_laurabrioschi @bodypositivecatwalk

Veronica Perez sarà la prima Modella Curvy di colore in Italia.

Veronica Perez, la curvy dell’Avana alla Body Positive Catwalk

Buongiorno!

Continuano le storie delle Wonder Woman che hanno partecipato alla Body Positive Catwalk, l’evento no-profit che ho organizzato in piena Milano Fashion Week lo scorso 25.02.18 per dimostrare alle donne che possono sentirsi bene nel proprio corpo e diventare chi desiderano senza farsi ostacolare dal proprio peso.

La bellezza non ha taglie! Non importa se sei alta o bassa, magra o grassa; se ti sentì bella e accetti te stessa imparando ad amarti anche il mondo ti accetterà e ti amerà!

Ho conosciuto Veronica Perez tramite la nostra amica in comune Greta Galassi, la quale ha vinto il titolo di Miss Mondo Italia nel 2015, andando poi a concorrere per il titolo mondiale di Miss World per ben un mese in un isola della Cina, esperienze che segnano la vita. Puoi vedere l’intervista che le feci a Gallipoli cliccando qui —>Greta, che cos’è per te la bellezza?

Torniamo ora alla nostra eroina del giorno, Veronica Perez, la quale con il suo sorriso contagioso e le sue prorompenti curve per 173 cm di altezza, 106 cm di seno, 90 cm di vita e 116 di bacino, la sta per diventare la prima modella Curvy di colore in Italia!

 

<<Mi chiamo Veronica Perez ho 22 anni e sono nata il 25/07/95 a l’Avana, Cuba.

Sono arrivata in Italia all’età di 5 anni e per tutto questo tempo ho fatto un po’ avanti e indietro tra Cuba e l’Italia, anche se già da 6 anni sono fissa a Milano.

La mia vocazione per il mondo della moda e il mio interesse per fare la modella non sono fattori recenti , in effetti risalgono al momento nel quale mi hanno scattato le foto per il Quinceañera (tradizione latinoamericana) ossia quando ho compiuto 15 anni. Ho capito che era quello che volevo fare. Inizialmente essendo piccola il mio interesse per questo mondo era a puro scopo personale e ricreativo. Oggi invece posso dire che non è così, non voglio farlo solo per me stessa, ma per tutte quelle ragazze e donne che soffrono ogni giorno perché non si accettano come sono. Io ho sempre avuto problemi con il peso , anche se la sicurezza in me stessa non mi è mai e dico mai mancata, ma per fare ciò che volevo purtroppo pesavo troppo.

Non sono mai stata magra, ma dal 2012 a circa un anno fa ingrassai circa 30 chili , arrivando a pesare 110 chili. Purtroppo la solitudine di Milano e il fatto di avere tutti i miei cari a Cuba influenzava il mio umore è tendevo a rifugiarmi nel cibo. Pensavo che non sarei mai riuscita a perdere peso, o addirittura ad essere quello che volevo nella vita. Poi mi accorsi che il mondo della moda si stava aprendo alle modelle Curvy e capì di potercela fare.

Ho deciso di perdere peso. Non per diventare modella, ma per me, per la mia salute fisica e mentale. Iniziai a mangiare meglio e muovermi di più, la mia vita cambiò.

Attualmente peso 85 chili, sono soddisfatta, felice con me stessa e finalmente potrò avere la possibilità di fare ciò che mi piace.

Con la BodyPositiveCatwalk mi si è aperto un mondo , non avevo mai partecipato a nulla del genere ma è stata una esperienza che non dimenticherò mai.

Il messaggio era forte e chiaro, la bellezza non ha taglie e non importa se sei alta o bassa, magra o grassa, la tua taglia, smagliature o cellulite, se ti sentì bella e accetti te stessa ed se impari ad amarti, anche il mondo ti accetterà e ti amerà>>

 

Grazie Veronica!

 

La modella curvy Dany Rocchi vola a Milano per la Body Positive Catwalk

Dany Rocchi è la modella curvy italo-messicana arrivata a Milano da Parigi, dove ora vive, per partecipare alla Body Positive Catwalk.

“Sono convinta che tutti siamo unici e belli, per questo sono decisa a far parte della rivoluzione internazionale degli stereotipi di bellezza”

Dany Rocchi ha creato e sviluppato la campagna Abrazando mi belleza (abbracciando la mia bellezza) dove ha impartito workshops di make up e amor proprio a donne con disturbi alimentari, sostenuta dalla fondazione messicana Ellen West e le marche di cosmetici ELF, LINE2U e Uskanga kin. Dany ti invita a utilizzare l’hashtag #ihugmybeuty per condividere le tue foto e diffondere l’amore per noi stessi e per gli altri.

 

“No hay nada más bello que creer en tu propia fuerza y en tu propia belleza, acepta y ama tus diferencias, éstas te hacen único y especial, encuéntralas y enamórate de ti”.

“Non c’è niente di più bello che credere nella tua propria forza e nella tua bellezza, accetta e ama le tue differenze, queste ti fanno unico e speciale, trovale e innamorati di te”.

 

Dany Rocchy in Messico è rappresentata dall’agenzia Queta Rojas Modelos, a Parigi da Models.fr ed in Germania da Brigitte Models, la mia stessa agenzia.

Come modella, Dany ha lavorato con brand come Andrea, Pakar, Suburbia, I Love Curvy, Ilusión, Rinna Bruni, Hanes, Privalia, Xtream Power Belt, e altre ancora. Ha partecipato in una stagione a Desafío Fashionista del canale Discovery H&H Latam, valorizzando la donna formosa e con le curve. Ha partecipato in movimenti sull’amor proprio e body positive come Yo soy más que un cuerpo (Io sono più che un corpo)

 

La sua passione per il make up l’ha portata a lavorare con personalità come Belinda, Carla Medina, Abraham Levy e il fotografo di moda Christophe Von Hohenberg. È specializzata in make up artist e trucco sposa.

 

Per la sua esperienza nell’industria, è diventata una Beauty Coach, permettendole di incoraggiare l’amor proprio sia negli uomini che nelle donne. Ha collaborato in progetti digitali con ActitudFem de Excélsior, Claseln di El Universal, Espacio Curvy e attualmente è l’editore dei consigli di bellezza del sito web di Derma, grazie a questo Dany ha partecipato nella nuova stagione del programma No te lo pongas 2018 di Discovery Chanel cambiando il make-up delle partecipanti.

 

 

Dany Rocchi è una donna in continua evoluzione che si impegna attivamente per stare bene con se stessa e far star bene anche gli altri, creando un’onda di energia positiva ed entusiasmo che sono stati essenziali anche alla realizzazione della Body Positive Catwalk, Dany infatti ha da subito deciso di partecipare di sua iniziativa e si è persino spostata a sue spese essendo questo un progetto no-profit.

 

Grazie Dani!

Un abbraccio, Laura

 

 

 

 

Fabiana Pastorino 184 centimetri di bellezza

Fabiana Pastorino è la prossima WONDER WOMAN di cui vi racconto, che ha partecipato Domenica 25 alla @BodyPositiveCatwalk , non che una delle mie migliori amiche!

Per me lei è il mio “Guru della Positività” e questo non perchè sia sempre felice, ma ci prova ed ha sempre una parola per tirarti su il morale quando pensi che le cose non vadano o che non ce la puoi fare.

E’ decisamente la persona di cui sento il bisogno nella mia vita e con cui ho passato delle splendide avventure, è come se fosse la mia sorellina!

Fabiana Pastorino, 22 anni, di Genova, capelli riccissimi e 184 cm di pura bellezza.

L’ho conosciuta alla prima selezione dell’anno di Miss Italia a Febbraio 2016, la sua energia si era distinta già in quelle poche ore, ma non ci siamo più viste dato che io deciso che non avrei partecipato al concorso per concentrarmi su altro (che è riuscito molto bene) ed era inoltre giusto far partecipare a questo progetto dei volti nuovi che devono farsi conoscere. Infatti a Settembre di quello stesso anno Fabiana Pastorino vinse Miss Italia Curvy e Paola Torrente (altra nostra cara amica che non è potuta essere a Milano per l’evento) è arrivata seconda al titolo Nazionale.

Ci siamo poi ritrovate a Novembre al casting per “Avanti un Altro” dove per qualche motivo stavano pensando di scegliermi come come BONAS e dove lei ha raccontato delle barzellette atroci e bellissime allo stesso tempo.

Da li non l’ho più lasciata, abbiamo persino attraversato l’Italia, insieme all’altra che mi ha seguito anche in questa avventura, Ottavia Caserza – fate un salto a Campomarino al Paradise Beach se vi capita e godetevi questo paradiso!

Veniamo ora a Fabiana Pastorino, alla sua storia ed al perchè è base portante della @bodypositivecatwalk

Ce lo raccontata direttamente lei:

<< Da quando ho 14 anni, sono così come mi vedete ora. 184 cm di ragazza per 72 kg.

Possono non sembrare troppi, eppure durante l’infanzia ed ancora più durante l’adolescenza non mi è stato facile accettarmi e volermi bene.  Mi sono fatta mille problemi sulla mia fisicità, sulla mia altezza, sulla mia pancetta che ho provato ad eliminare in tutti i modi dai più estremi (privandomi del cibo sino a quasi ammalarmi), ai più sani (addominali). Odiavo quella pancia ogni giorno di più. L’estate la passavo in spiaggia – vengo dalla Puglia e tutte le estati andiamo a Campomarino dove mia zia ha lo splendido stabilimento Balneare “Paradise Beach”- e mi vergognavo da morire, anche se ero a casa mi sentivo male. Anno dopo anno passavo le mie estati con le mani conserte a cercare di coprire quella maledetta pancia che le mie coetanee non avevamo. “Non mangerai anche quello”, mi sentivo ripetere. Pensate che al mio primo ragazzo ho impedito per ben due anni di farmi il solletico, guardarmi o toccarmi quella pancia che tanto mi faceva essere diversa da quel modello che tutti chiamano bellezza.

Ho sprecato un sacco di tempo ed ho privato la mia pancina di tante gioie.

L’imput per volermi bene l’ho avuto dopo una delusione d’amore, in quel momento ho deciso di ripartire da me, conoscendo persone meravigliose (come te patata) che mi hanno trasmesso tanta fiducia e amore.

Adesso eccomi qua, Domenica ero in mezzo a delle GUERRIERE esposta agli occhi di una delle piazze più importanti d’Italia, in completo intimo e soprattutto senza braccia conserte a voler nascondere qualcosa!

L’esperienza della @BodyPositiveCatwalk è stata meravigliosa. Tutte le persone che hanno partecipato mi hanno trasmesso un coraggio e una gioia di vivere mai provata prima!

Il mio obbiettivo ad ora è guadagnarmi l’indipendenza, studio per diventare una maestra, sto raggiungendo i primi traguardi su instagram dove sono arrivata a 30K e ogni tanto lavoro come modella curvy, il che mi rende molto felice.

La strada per l’accettazione è lunga e tortuosa, ma si può raggiungere l’equilibrio. Ad oggi non mi privo di niente ed adoro cucinare, ma non mi faccio mai mancare gli allenamenti in palestra con la super Fabiola Cuni, che come potete vedere nelle mie stories, mi fa diventare più forte ogni giorno!>>

Grazie Amor di esserci sempre!!!

   

Le curvy in intimo in Duomo by LiveSicilia.it

LiveSicilia.it condivide l’evento di Laura Brioschi

http://livesicilia.it/2018/02/28/le-curvy-in-intimo-in-piazza-duomo_936811/

IL FLASHMOB

Le curvy in intimo
in piazza Duomo

di 
Body Positive Catwalk, curvy, duomo, duomo milano, flashmob, intimo, laura brioschi, milano, Milano Fashion Week, moda, modelle, modelle curvy, passerelle, settimana moda milano
Si chiama Laura Brioschi, ha 27 anni e qualche giorno fa ha guidato il “plotone” composto da 25 modelle curvy che – incuranti del gelo – hanno sfilato in intimo davanti al Duomo di Milano nell’ambito di un flashmob ribattezzato “Body Positive Catwalk”.

L’iniziativa è stata lanciata appositamente durante la Settimana della Moda milanese con lo scopo di celebrare le donne che, non rientrando nelle misure standard, vengono escluse dalle passerelle.

“Ho ideato questo evento – spiega Laura Brioschi su Instagram – per abbattere le etichette, unendo modelle a donne normali, ragazze alte a basse, magre a meno magre e per me SIAMO TUTTE BELLISSIME e spero che daremo il coraggio a chi si sente inadeguato, di trovare la propria #CONFIDENCE e cambiare la sua vita! Ognuna di queste 25 donne ha una storia straordinaria”.

“Saranno almeno 3 anni – scrive ancora – che penso che potrei provare a fare qualcosa per l’accettazione di se durante la fashion week, quando in Italia le modelle curvy non fanno parte di nessuna sfilata ufficiale. Ho pensato a parate, interviste ai passanti e molto altro e finalmente, circa 30 giorni fa, mi sono detta: POSSO FARLO, posso ricreare questo anche in Italia, dove se solo hai un buco di cellulite (magra o grassa che tu sia) sei fuori dai giochi..ed invece eccoci qua a Metterci in gioco come non mai!”.

“Oggi abbiamo scelto di ‘spogliarci’ dai pregiudizi – prosegue – Siamo donne diverse per taglia, altezza e tanto altro. Faceva freddo, tantissimo, ma la motivazione è stata più forte della neve!!!!!”.

Laura Brioschi, che in passato ha sofferto di disturbi alimentari, fa la modella curvy dal 2009 e ha aperto un blog “Love Curvy by Laura Brioschi” in cui parla di make-up, alimentazione e cosmetica rivolgendosi alle ragazze che “sono belle e a volte lo dimenticano, che combattono con il peso da una vita”.

“Ci spogliamo dai pregiudizi” by LaStampa.it

LaStampa.it 28/02/18

http://www.lastampa.it/2018/02/28/multimedia/societa/moda/ci-spogliamo-dai-pregiudizi-modelle-curvy-sfilano-in-piazza-duomo-Xj4RWn5ekDBecaFkGnVFaI/pagina.html

Ci spogliamo dai pregiudizi”,

modelle curvy sfilano in Piazza Duomo

Body Positive Catwalk – 25.02.2018 – Duomo, Milano

Mi chiamo Laura ed ho organizzato la Body Positive Catwalk.

L’ho fatto per realizzare un sogno, un mondo senza pregiudizi e per questo ieri 25.02.2018 in Duomo, a Milano abbiamo realizzato la @bodypositivecatwalk.

Sono ormai otto anni che lavoro come Modella Curvy, ma solo da poco ho imparato a conoscermi davvero e rispettarmi per quello che sono, anche nel mio aspetto fisico ed ora che ce l’ho fatta, desidero che tutte le donne e non solo, si sentano più sicure di se, in grado di farcela in ogni campo, perchè NOI VALIAMO davvero!

Ho organizzato la #BodyPositiveCatwalk per dimostrare alle donne che possono trovare la loro #CONFIDENCE sia in taglia 40, ma anche nella 50 e non solo se alte 180cm, ma anche 150cm!
Domenica 25 Febbraio alle h 13.00 in piazza Duomo circa 25 donne da tutta Italia si sono riunite per partecipare a questo evento e tramettere lo stesso ideale, quello di una bellezza composta da diverse sfaccettature e DIVERSE TAGLIE:
modelle curvy, modelle regular, acune mie Followers che hanno passato la selezione “l’m a warriors” e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down.
 
Una manifestazione totalmente no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle.
 

Perchè spogliarsi in Piazza Duomo?

Nude in Piazza Duomo, o meglio con il proprio intimo basico o costume nero, ma perchè svestirsi? Per alcuni può sembrare assurdo, un atto di esibizionismo, di cattivo gusto o ancora antifemminista perchè di nuovo si va a scoprire la donna, ma basta cambiare punto di vista per capire che ci siamo SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI. Ci siamo tolte i vestiti e siamo rimaste con ciò che tutti noi, uomini e donne, abbiamo in comune: LA PELLE!

I vestiti possono nascondere la cellulite, i brufoletti, le smagliature e noi non abbiamo nulla da nascondere!

Monde delle ragazze che hanno partecipato alla @bodypositivecatwalk si sono messe in gioco per la prima volta, almeno tre di loro non si mettevano in costume da almeno tre anni e non si erano mai fatte fotografare in costume per vergogna del proprio corpo, vi rendere conto di quanto siano state CORAGGIOSE?

 

Non faceva  troppo freddo per rimanere in mutande in duomo?

Faceva molto freddo ieri, un grado scarso e qualche fiocco di neve, ma la motivazione era più forte!

Il Duomo di Milano era la location giusta perchè riconoscibile in tutto il mondo ed era indispensabile creare la Body Positive Catwalk durante la Milano Fashion Week per un lanciare un messaggio ancora più forte!

Siamo state sfortunate visto che il giorno prima c’erano almeno 10 gradi, ma cambiare data quando tutto è organizzato compresi voli aerei e treni per 30 persone non è fattibile e con lo splendido esempio di #therealcatwalk svoltasi un mese fa a NY mentre nevicava, avevamo quindi la certezza che avremmo potuto farcela.

Le ragazze più cagionevoli si sono ritirate qualche giorno prima, chi si è spogliata era motivata e sicura di quel che faceva!

Dalla taglia 38 alla 58, abbiamo formato un bellissimo team per questa Body Positive Catwalk!

SONO MOLTO ORGOGLIOSA DI VOI RAGAZZE!

I prossimi articoli sono dedicati a presentarvi una ad una le donne  che hanno partecipato a questo evento, ma intanto, per chi si affacciasse per la prima volta al mio profilo vi racconto un po di me.

 

Chi sono, perchè ho creato questo evento?

Da quando ho trovato la consapevolezza di essere liberamente me stessa desidero che sia così anche per gli altri e questo evento è stato un modo per molte ragazze di esserlo!

Come dicevo all’inizio lavoro come modella curvy da circa otto anni, ho iniziato quasi per caso, sai arrivando dal piccolo paese di Pietra Ligure ed essendo sempre stata cicciottella non mi sono mai sognata di fare la modella, invece un giorno un ragazzo che aveva lavorato nella moda mi disse che esistevano le modelle over e che vestivano circa dalla 44 in su.

Sono stata scelta tra 800 ragazze ed entrai così nel mondo plus size/taglie forti/abbigliamento conformato (la parola Curvy non esisteva ancora) quando ero una taglia 46 di 180 cm per 96 di seno, 74 di vita e 112 di fianchi, dovetti perdere 4 centimetri solo di fianchi per ottenere il primo lavoro, non fu facile, ma ci riuscii tra massaggi e ultrasuoni.

Il problema fu quando il campionario divenne 106 cm di fianchi e successivamente 104 cm…questo fattore unito  all’insicurezza ed al fatto che anche io credevo di valere qualcosa solo da più magra e questo mi portò ad ammalarmi.

La Bulimia è una malattia di cui sono stata succube per circa due anni, sino a che prima di una sfilata per cui ero molto in tensione e per cui non mi sentivo all’altezza, mi riempii così tanto di cibo da stare così male, da cercare su internet i danni della bulimia e dopo aver avuto molta paura, decidere che quello non era il futuro che desideravo.

Piuttosto avrei smesso di lavorare come modella, ma quella sera ho deciso che non avrei mai più messo a repentaglio la mia vita per l’idea che solo da più magra sarei stata bella. Avrei preso coscienza di me e di quello che mangiave e ce l’ho fatta!

Quando mi scelsero ero felicissima di essere diventata modella curvy, ma li per li non mi ha “cambiato la vita”, perchè ancora mi sentivo inadeguata, aver dovuto perdere peso per entrare in un marchio taglie forti non ha certo aumentato la mia autostima.

Il mio rapporto con gli uomini è sempre stato un pò nocivo, per intenderci sono stata lasciata dopo circa due anni di relazione perchè non ero più attraente avendo preso 10 kg (e pesando meno di adesso).

Li per li ha fatto molto male, ma da li ho scoperto che quello non era amore e che non avrei mai più permesso a nessuno, nemmeno a me stessa di mancarmi di rispetto.

Da quel giorno furono ancora molte le avventure verso la consapevolezza, ma ho iniziato a capire chi ero e chi volevo essere e man mano che lo apprendevo volevo trasmettere agli altri l’energia che questo crea!

 

Oggi sono una donna di 180 cm, 104 di seno, 78 di vita, 116 di fianchi, quando più quando meno e sono felice.

 

Felice di aver raggiunto la pace interiore, di lavorare su me stessa per MIGLIORAMI senza ossessioni che rovinano la vita.

Seguendo il mio motto:

“Migliorati, ma impara ad apprezzati #CURVYISNOTACRIME “

 

Instagram mi ha cambiato la vita!

Vedere donne di tutto il mondo anche più formose di me stare bene con se stessemi ha fatto cambiare punto di vista e riflettere al perchè io non riuscivo a sentirmi altrettanto bene. Mi vergognavo del mio ombelico, braccia, ginocchia, sedere, coscie, quando invece sono tanto fortunata ad avere tutto funzionante, devo solo prendermene cura!

Questo blog l’ho aperto nell’estate 2014 sempre su consiglio di un amico, ma credendoci poco, chi mai sarebbe stato interessato alla mia vita? Avrei pubblicato abbastanza spesso? Io che la costanza non so cosa sia e che di rado ho portato a termine qualcosa? Per un paio di anni non è stato così, ma poi quella cosa è diventa parte di me…e sono diventata anche costante!

Ad ogni modo instagram è la rivoluzione, il mezzo tramite cui puoi raggiungere persone in tutto il mondo e strappargli un sorriso.

Dopo le prime foto di outfit adatti alle ragazze come me non tardarono ad arrivare i primi messaggi di ragazze che si complimentavano e mi ringraziavano per quello che stavo facendo. Questo mi ha fatto capire che stavo facendo qualcosa di buono e che per dieci insulti che avrei potuto ricevere, un solo messaggio di ringraziamenti per una vita un pelino migliorata da un pò di positività che ero riuscita a trasmettere, mi avrebbe fatto continuare all’infinito, felice e fiera!

Il 1 Gennaio 2016 avevo 5k, il 1 Gennaio 2017 50k. Pochi giorni dopo ho annunciato l’uscita dei miei bikini ed è stato un mega boom da 50k a 100k in meno di un mese anche se la produzione poi è fallita, ma vi anticipo che ce la sto facendo ed a breve saranno pronti. Da li tra un progetto e l’altro sono riuscita ad arrivare ai 300k e per me è una grande soddisfazione perchè leggere giorno dopo giorno ancor più di quei messaggi di vite sfiorate dalla mia, wow, mi riempie di gioia!

 

Cosa mi ha dato l’energia per creare la Body Positive Catwalk?

Circa 30 giorni fa, ovviamente su instagram, ho visto il post di @khrystyana che a partecipato e co-organizzato al grandioso evento #therealcatwalk in Time Square a New York.

Vedere che una modella curvy come potevo essere io e non con milioni di followers come Ashley e quindi tantissime possibilità ed agganci, ma una che le opportunità se le deve creare, mi ha dato la forza!

La sera stessa ho organizzato il contest “I’M A WARRIORS” per le mie followers e li è inizata la giostra.

Ho pensato di mollare più volte, quando mi hanno detto che forse non avevo tutti i permessi, quando mi hanno chiesto se non volevo sponsor, quando hanno previsto il gelo assoluto.

Alcuni giorni ho avuto paura, paura di me stessa, paura che avrei mollato, che avrei fatto in modo che non succedesse ed invece, nonostante le crisi di pianto, i mal di schiena atroci da letture di mail infinite di candidate e tutto il resto ho portato a termine quello che attualmente è l’evento più importante della mia vita.

Ci sono riuscita!!!!!

Porca paletta io non so come spiegarlo, ma se anche ci fossero state due persone sole a vedere la Body Positive Catwalk, invece delle centinaia radunatesi, la soddisfazione più grande sarebbe stata AVERLO FATTO. 

Tutto questo è stato possibile anche grazie al mio super compagno Paolo Patria che mi ha sopportato e supportato, a mio papà che mi ha chiamata tutti i giorni (come sempre) e sentito tutte le mie crisi (come sempre), a Mamma e Doddo che con discrezione ci sono sempre e più che mai grazie alle ragazze che hanno partecipato, anche quelle che più temevano il freddo, anche quelle che ancora erano un po timorose di mostrare il proprio fisico, grazie a voi ed alla vostra ENERGIA POSITIVA se abbiamo realizzato la Body Positive Catwalk!

 

GRAZIE!

@Mattia_Abbiati che si è fatto in quattro per esserci e scattare le foto ufficiali dell’evento.

@Gabriele.Depaoli per le riprese video

@Beautifulcurvy.com , Marianna e Simona del Curvy Pride che ha sostenuto il progetto da distante ed anche tutte le persone che avrebbero tanto voluto esserci, ma non anno potuto per motivi imprescindibili! GRAZIE!

Di seguito tutti i nomi delle ragazze che potete trovare su Instagram!

 @fabiana_pastorino (miss italia curvy 2016)

@federicacurreli_ (bellissima ragazza nata con una mano sola)

@aba_official (bravissima cantante finalista di X factor)

@fabiola_cacciatore (modella curvy)

@ottaviacaserza (bellezza tg 40 che è stata anche sottopeso ed ora si impegna per tenere il giusto equilibrio)

@jessicacortina_ (giovanissima dj tg 38, perché le donne sono belle sempre! Sia in taglia 38 naturale che più grande! Non diventiamo discriminanti in altri sensi 🙈)

@lafrivola (ha partecipato al programma che ho condotto su La7 “il bello delle curve”

@dany_rocchi (modella curvy Italo messicana che vive a Parigi ed è venuta si qui per partecipare a questo evento!)

@veronicaperez_curvy (giovane e bellissima cubana che credo diventera presto una modella curvy)

@rosangela_olivieri (statuaria donna conosciuta durante gli scatti del calendario beautifulcurvy 2016)

@giulietta_a_a (giovanissima e sensibilissima follower che si è messa in gioco alla grande per essere qui oggi, non si era mai scattata una foto in costume!)

@stellagrimaldi14 (essere normopeso non sempre significa amarsi a prescindere, ma dopo ieri di sicuro di più!)

@rosysorvillo (fotografa napoletana che è passata dall’altra parte dell’obbiettivo)

@arianna.giunta (una ligure piena di energie)

@virginia_palmieri_98 (la nostra giocatrice di calcio!)

@blondy2595 (un passato difficile e finalmente l’accettazione di se)

@_asiacrescentinii_ (la prima ad essersi candidata al contest “i’m A warriors 💕”

@hilaryilaria_official questa ragazza è tutta da scoprire!

@lavi.mua avete visto che viso?

@noemiviaggi (il sorriso che aveva nelle foto che mi ha mandato per essere selezionata mi hanno stregata!)

 

Se vorresti metterti in gioco, puoi mandarmi la tua candidatura per futuri progetti Body Positive alla mail lovecurvystaff@gmail.com!

 

 

Un enorme abbraccio

@lovecurvy__laurabrioschi