La mia bellissima mamma indossa il mio The Love Curvy Bikini

Grazie MAMMA!

 

Oggi, 13 Maggio 2018 è la tua festa, la festa della mamma e ciò che più voglio dirti è GRAZIE!

 

Ma voglio dirti anche BRAVA!

Brava perché ad oggi che ho 28 anni posso solo vagamente immaginare cosa significhi avere una figlia a 23, non smettere mai di lavorare, trasferirsi lontano dalla propria famiglia, affrontare un divorzio, reinnamorarsi con tutte le conseguenze che questo porta, costruire una casa … sino ad arrivare tra alti e bassi ai tuoi 50 anni.

(Ne approfitto anche per dire che voglio molto bene sia al mio super Papà che a Doddino e che per tutto l’amore che mi date mi sento tanto fortunata!)

 

Comunque mamma, un anno fa ci hai fatto prendere un bel colpo, così come te lo sei presa tu, stavi male e non capivamo che cavolo ti stesse succedendo…

Il mistero rimane, ma perdinci bacco sono priorio ORGOGLIOSA di come ti sei rimessa in forma, essendo ad oggi radiosa come non ti vedevo da anni.

Non sono solo i 20 kg che hai perso (che ovviamente erano un bel fardello), non è solo la ginnastica che ti ha cambiato “di brutto” il corpo, ma è speciale la luce che trasmetti e l’energia che hai!

 

TI VOGLIO BENE MAMMA!

Sono felice che ti sei messa in gioco facendo da modellina per il mio THE LOVE CURVY BIKINI!

Per la prima volta davanti ad una camera fotografica, quella di Maurizio Pigliacampi, nella tappa unita tra la mia @BodyPositiveCatwalk ed il @PerfectlyImperfectTour di Giulia Accardi.

Hai dimostrato coraggio mettendo “a nudo” le imperfezioni che hai sempre detestato che siano lividi, cellulite o quel che da sempre ci fa paura.

SEI SUPER 😍

 

Ho creato THE LOVE CURVY BIKINI proprio con questo intento:

FAR SENTIR BENE LE DONNE,

TUTTE LE DONNE,

di qualsiasi età, forma e taglia,

PIÙ FORTI, CONSAPEVOLI E BELLE!

💃

Se anche tu vuoi sentirti così puoi trovarlo su www.laurabrioschi.com

 

NB la mia mamma indossa un prototipo di THE LOVE CURVY BIKINI corrispondente alla mia taglia, la sua taglia di reggiseno dovrebbe essere una in meno, come dice la tabella taglie, ovvero la S con coppa B-C invece che la M con coppa D-E 💕

 

Un abbraccio a tutte le donne!

Mamme, future mamme…e quelle che rimarranno eterne figlie 🌸

 

Con affetto,

Laura

Lui che mi sostiene…il reggiseno! Lisca Underwear

Poche settimane fa ho conosciuto qualcuno che mi ha toccato il cuore…in tutti i sensi, in quanto si tratta del reggiseno di Lisca underwear!

Con le sue coppe profonde e conformate, è un vero piacere averlo addosso ed allo stesso tempo non “mortifica” il seno, rende invece il decoltè molto armonioso e sexy.

“Romanticismo, purezza e sensualità sono le caratteristiche di spicco di questa nuova lingerie che si adatta perfettamente ad ogni corpo rendendolo immediatamente sinuoso.”

È uno di quei pezzi che faccio fatica a mettere a lavare perché vorrei usarlo sempre, ovviamente però lo lavo eh🙈

Sorelle Fayer per questa scoperta, il mio corpo vi ringrazia, sappiatelo!

Ma perché fermarsi al basico? Abbiamo una sola vita e dobbiamo metterci in gioco e giocare anche con le regole dell’attrazione e seduzione. Mi ha stupito l’eleganza dei capi Lisca disponibili anche in taglie “over” alcuni persino in coppa G, questo è il sito —> www.lisca.com

Quali sono i tuoi preferiti?

Pensare cosa mi sono persa per tutto questo tempo, LISCA è un brand di underwear e corsetteria sloveno con oltre 50 anni di esperienza nel settore ed è presente in più di 30 paesi e con oltre 100 negozi monomarca.

Nelle foto scattate dal fotografo di moda Giuseppe Circhetta indosso questo capo —> http://www.lisca.com/lingerie/lingerie-sophistic-high-neck-brazilian-body.html

Ti piace?

Un grande abbraccio,

Laura

Laura Brioschi Body Positive Project ❤️

Venerdì a Milano ho realizzato il mio primo servizio fotografico BODY POSITIVE Project di gruppo ed è stato bellissimo!

Un’altro evento no profit che segue con la stessa energia e potenza la @BodyPositiveCatwalk.

Troppe volte guardando instagram mi sono detta come vorrei che quell’azienda scegliesse me per un’iniziativa dove pelli quasi prive di make-up si mostrano, cosce di diverse dimensioni si scoprono, corpi di diversi colori si abbracciano…okay, dato che questo non succede, anche questa volta, LO REALIZZO IO!

E chissà che qualche brand non scelga questa campagna che unisce molti corpi, molte donne, ma una sola bellezza per promuovere il suo prodotto, così come all’estero hanno già fatto in molti, dalla cosmesi all’abbigliamento!

 

Desidero sempre più coinvolgere e conoscere ragazze sempre diverse con tante storie da raccontare. Questo è solo il primo “Laura Brioschi Project” ed ora con il lancio dei miei costumi @TheLoveCurvyBikini, cercherò di reclutare sempre più ragazze che desiderino far parte di un progetto, di un idea, in ogni taglia, colore, altezza per diventare le LOVE CURVY BIKINI GIRLS!

Se anche tu vuoi metterti in gioco scrivimi a lovecurvycasting@gmail.com e per aggiudicarti uno speciale sconto e l’accesso esclusivo alla Community scrivi a lovecurvybikini@gmail.com

 

Ringrazio tantissimo per la realizzazione di questo progetto il mio fotografo del cuore, il rinomato Giuseppe Circhetta e la Mua Lisa Lionello che ci ha coccolate e rese bellissime insieme alla sua collega Claudia Ricci.

 

Una parte dello shooting l’ho voluta dedicare a ciò che più ha segnato ognuna di noi nella sua vita, scrivendolo su di noi a caratteri netti e distinti come a dire, c’è stato questo (o in alcuni casi c’è), ma nonostante questo “MI SPOGLIO DAI PREGIUDIZI, li lascio cadere via e lontano da me e mi metto in gioco. Prendo in mano la mia vita, sono una donna forte!”

Come dice il mio motto ” Migliorati sempre, ma impara ad apprezzarti” e questo vale per ogni essere umano, in qualsiasi sesso, età, peso. Nel mio caso aggiungo #CURVYISNOTACRIME , perchè bisogna smettere di sentirsi in colpa per avere qualche chilo in più, bisogna prendere consapevolezza e darsi da fare per trovare il proprio SANO EQUILIBRIO.

Siamo noi, semplicemente noi. 

 

Ti racconterò di più di queste straordinarie ragazze nella rubrica WONDER WOMAN, di alcune uoi già leggere eed in fondo all’articolo ci sono i link a tutti i profili instagram ed una breve intro, intanto ecco le nostre foto!

 

 

SEGUICI SU INSTAGRAM!

 

🌈BODY POSITIVE PROJECT shot Friday whit some girls of @bodypositivecatwalk and some new babes! . We wrote on our skin a very important part of our past or present to prove that WE CAN BE STRONG, undressed to PREJUDICE❤ .

🇮🇹Abbiamo scritto sulla nostra pelle cosa ci ha segnati nel passato e nel presente per dimostrare che Possiamo essere forti nonostante i pregiudizi, basta “toglierseli di dosso”❤ Come @isabella_lardieri_ che per combattere la leucemia senza sottoporsi a chemio, si sottopone ad una terapia che la fa aumentare tantissimo di peso. @giorgia_bazzoli_yoga che troppe volte si è sentita “non abbastanza”. @kkquiton giovanissima mamma. @veronicaperez_curvy che ha perso oltre 20kg. @lafrivola che ha superato la depressione. @evelynesafaawua che si è fatta strada tra i pregiudizi per tanti tratti “differenti” e finalmente ha trovato la sua strada per creare qualcosa di meraviglioso. @lovecurvy__laurabrioschi (io) che ho sofferto di bulimia ed ho dovuto costruirmi un identita. @fabiana_pastorino , che per quando bella era sempre e comunque fuori dagli standard regolari ed ha sofferto moltissimo per questo. . Grazie super @giuseppecirchetta per aver supportato questo progetto. @LisaLionello e Claudia per il makeup!

Se vuoi candidarti per i prossimi progetti invia una mail a LOVECURVYCASTING@GMAIL.COM indicando nell’oggetto: CASTING e la tua provincia di appartenenza🌸

 

 

Un grandissimo abbraccio,

Laura

Veronica Perez sarà la prima Modella Curvy di colore in Italia.

Veronica Perez, la curvy dell’Avana alla Body Positive Catwalk

Buongiorno!

Continuano le storie delle Wonder Woman che hanno partecipato alla Body Positive Catwalk, l’evento no-profit che ho organizzato in piena Milano Fashion Week lo scorso 25.02.18 per dimostrare alle donne che possono sentirsi bene nel proprio corpo e diventare chi desiderano senza farsi ostacolare dal proprio peso.

La bellezza non ha taglie! Non importa se sei alta o bassa, magra o grassa; se ti sentì bella e accetti te stessa imparando ad amarti anche il mondo ti accetterà e ti amerà!

Ho conosciuto Veronica Perez tramite la nostra amica in comune Greta Galassi, la quale ha vinto il titolo di Miss Mondo Italia nel 2015, andando poi a concorrere per il titolo mondiale di Miss World per ben un mese in un isola della Cina, esperienze che segnano la vita. Puoi vedere l’intervista che le feci a Gallipoli cliccando qui —>Greta, che cos’è per te la bellezza?

Torniamo ora alla nostra eroina del giorno, Veronica Perez, la quale con il suo sorriso contagioso e le sue prorompenti curve per 173 cm di altezza, 106 cm di seno, 90 cm di vita e 116 di bacino, la sta per diventare la prima modella Curvy di colore in Italia!

 

<<Mi chiamo Veronica Perez ho 22 anni e sono nata il 25/07/95 a l’Avana, Cuba.

Sono arrivata in Italia all’età di 5 anni e per tutto questo tempo ho fatto un po’ avanti e indietro tra Cuba e l’Italia, anche se già da 6 anni sono fissa a Milano.

La mia vocazione per il mondo della moda e il mio interesse per fare la modella non sono fattori recenti , in effetti risalgono al momento nel quale mi hanno scattato le foto per il Quinceañera (tradizione latinoamericana) ossia quando ho compiuto 15 anni. Ho capito che era quello che volevo fare. Inizialmente essendo piccola il mio interesse per questo mondo era a puro scopo personale e ricreativo. Oggi invece posso dire che non è così, non voglio farlo solo per me stessa, ma per tutte quelle ragazze e donne che soffrono ogni giorno perché non si accettano come sono. Io ho sempre avuto problemi con il peso , anche se la sicurezza in me stessa non mi è mai e dico mai mancata, ma per fare ciò che volevo purtroppo pesavo troppo.

Non sono mai stata magra, ma dal 2012 a circa un anno fa ingrassai circa 30 chili , arrivando a pesare 110 chili. Purtroppo la solitudine di Milano e il fatto di avere tutti i miei cari a Cuba influenzava il mio umore è tendevo a rifugiarmi nel cibo. Pensavo che non sarei mai riuscita a perdere peso, o addirittura ad essere quello che volevo nella vita. Poi mi accorsi che il mondo della moda si stava aprendo alle modelle Curvy e capì di potercela fare.

Ho deciso di perdere peso. Non per diventare modella, ma per me, per la mia salute fisica e mentale. Iniziai a mangiare meglio e muovermi di più, la mia vita cambiò.

Attualmente peso 85 chili, sono soddisfatta, felice con me stessa e finalmente potrò avere la possibilità di fare ciò che mi piace.

Con la BodyPositiveCatwalk mi si è aperto un mondo , non avevo mai partecipato a nulla del genere ma è stata una esperienza che non dimenticherò mai.

Il messaggio era forte e chiaro, la bellezza non ha taglie e non importa se sei alta o bassa, magra o grassa, la tua taglia, smagliature o cellulite, se ti sentì bella e accetti te stessa ed se impari ad amarti, anche il mondo ti accetterà e ti amerà>>

 

Grazie Veronica!

 

La modella curvy Dany Rocchi vola a Milano per la Body Positive Catwalk

Dany Rocchi è la modella curvy italo-messicana arrivata a Milano da Parigi, dove ora vive, per partecipare alla Body Positive Catwalk.

“Sono convinta che tutti siamo unici e belli, per questo sono decisa a far parte della rivoluzione internazionale degli stereotipi di bellezza”

Dany Rocchi ha creato e sviluppato la campagna Abrazando mi belleza (abbracciando la mia bellezza) dove ha impartito workshops di make up e amor proprio a donne con disturbi alimentari, sostenuta dalla fondazione messicana Ellen West e le marche di cosmetici ELF, LINE2U e Uskanga kin. Dany ti invita a utilizzare l’hashtag #ihugmybeuty per condividere le tue foto e diffondere l’amore per noi stessi e per gli altri.

 

“No hay nada más bello que creer en tu propia fuerza y en tu propia belleza, acepta y ama tus diferencias, éstas te hacen único y especial, encuéntralas y enamórate de ti”.

“Non c’è niente di più bello che credere nella tua propria forza e nella tua bellezza, accetta e ama le tue differenze, queste ti fanno unico e speciale, trovale e innamorati di te”.

 

Dany Rocchy in Messico è rappresentata dall’agenzia Queta Rojas Modelos, a Parigi da Models.fr ed in Germania da Brigitte Models, la mia stessa agenzia.

Come modella, Dany ha lavorato con brand come Andrea, Pakar, Suburbia, I Love Curvy, Ilusión, Rinna Bruni, Hanes, Privalia, Xtream Power Belt, e altre ancora. Ha partecipato in una stagione a Desafío Fashionista del canale Discovery H&H Latam, valorizzando la donna formosa e con le curve. Ha partecipato in movimenti sull’amor proprio e body positive come Yo soy más que un cuerpo (Io sono più che un corpo)

 

La sua passione per il make up l’ha portata a lavorare con personalità come Belinda, Carla Medina, Abraham Levy e il fotografo di moda Christophe Von Hohenberg. È specializzata in make up artist e trucco sposa.

 

Per la sua esperienza nell’industria, è diventata una Beauty Coach, permettendole di incoraggiare l’amor proprio sia negli uomini che nelle donne. Ha collaborato in progetti digitali con ActitudFem de Excélsior, Claseln di El Universal, Espacio Curvy e attualmente è l’editore dei consigli di bellezza del sito web di Derma, grazie a questo Dany ha partecipato nella nuova stagione del programma No te lo pongas 2018 di Discovery Chanel cambiando il make-up delle partecipanti.

 

 

Dany Rocchi è una donna in continua evoluzione che si impegna attivamente per stare bene con se stessa e far star bene anche gli altri, creando un’onda di energia positiva ed entusiasmo che sono stati essenziali anche alla realizzazione della Body Positive Catwalk, Dany infatti ha da subito deciso di partecipare di sua iniziativa e si è persino spostata a sue spese essendo questo un progetto no-profit.

 

Grazie Dani!

Un abbraccio, Laura

 

 

 

 

Body Positive Catwalk – 25.02.2018 – Duomo, Milano

Mi chiamo Laura ed ho organizzato la Body Positive Catwalk.

L’ho fatto per realizzare un sogno, un mondo senza pregiudizi e per questo ieri 25.02.2018 in Duomo, a Milano abbiamo realizzato la @bodypositivecatwalk.

Sono ormai otto anni che lavoro come Modella Curvy, ma solo da poco ho imparato a conoscermi davvero e rispettarmi per quello che sono, anche nel mio aspetto fisico ed ora che ce l’ho fatta, desidero che tutte le donne e non solo, si sentano più sicure di se, in grado di farcela in ogni campo, perchè NOI VALIAMO davvero!

Ho organizzato la #BodyPositiveCatwalk per dimostrare alle donne che possono trovare la loro #CONFIDENCE sia in taglia 40, ma anche nella 50 e non solo se alte 180cm, ma anche 150cm!
Domenica 25 Febbraio alle h 13.00 in piazza Duomo circa 25 donne da tutta Italia si sono riunite per partecipare a questo evento e tramettere lo stesso ideale, quello di una bellezza composta da diverse sfaccettature e DIVERSE TAGLIE:
modelle curvy, modelle regular, acune mie Followers che hanno passato la selezione “l’m a warriors” e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down.
 
Una manifestazione totalmente no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle.
 

Perchè spogliarsi in Piazza Duomo?

Nude in Piazza Duomo, o meglio con il proprio intimo basico o costume nero, ma perchè svestirsi? Per alcuni può sembrare assurdo, un atto di esibizionismo, di cattivo gusto o ancora antifemminista perchè di nuovo si va a scoprire la donna, ma basta cambiare punto di vista per capire che ci siamo SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI. Ci siamo tolte i vestiti e siamo rimaste con ciò che tutti noi, uomini e donne, abbiamo in comune: LA PELLE!

I vestiti possono nascondere la cellulite, i brufoletti, le smagliature e noi non abbiamo nulla da nascondere!

Monde delle ragazze che hanno partecipato alla @bodypositivecatwalk si sono messe in gioco per la prima volta, almeno tre di loro non si mettevano in costume da almeno tre anni e non si erano mai fatte fotografare in costume per vergogna del proprio corpo, vi rendere conto di quanto siano state CORAGGIOSE?

 

Non faceva  troppo freddo per rimanere in mutande in duomo?

Faceva molto freddo ieri, un grado scarso e qualche fiocco di neve, ma la motivazione era più forte!

Il Duomo di Milano era la location giusta perchè riconoscibile in tutto il mondo ed era indispensabile creare la Body Positive Catwalk durante la Milano Fashion Week per un lanciare un messaggio ancora più forte!

Siamo state sfortunate visto che il giorno prima c’erano almeno 10 gradi, ma cambiare data quando tutto è organizzato compresi voli aerei e treni per 30 persone non è fattibile e con lo splendido esempio di #therealcatwalk svoltasi un mese fa a NY mentre nevicava, avevamo quindi la certezza che avremmo potuto farcela.

Le ragazze più cagionevoli si sono ritirate qualche giorno prima, chi si è spogliata era motivata e sicura di quel che faceva!

Dalla taglia 38 alla 58, abbiamo formato un bellissimo team per questa Body Positive Catwalk!

SONO MOLTO ORGOGLIOSA DI VOI RAGAZZE!

I prossimi articoli sono dedicati a presentarvi una ad una le donne  che hanno partecipato a questo evento, ma intanto, per chi si affacciasse per la prima volta al mio profilo vi racconto un po di me.

 

Chi sono, perchè ho creato questo evento?

Da quando ho trovato la consapevolezza di essere liberamente me stessa desidero che sia così anche per gli altri e questo evento è stato un modo per molte ragazze di esserlo!

Come dicevo all’inizio lavoro come modella curvy da circa otto anni, ho iniziato quasi per caso, sai arrivando dal piccolo paese di Pietra Ligure ed essendo sempre stata cicciottella non mi sono mai sognata di fare la modella, invece un giorno un ragazzo che aveva lavorato nella moda mi disse che esistevano le modelle over e che vestivano circa dalla 44 in su.

Sono stata scelta tra 800 ragazze ed entrai così nel mondo plus size/taglie forti/abbigliamento conformato (la parola Curvy non esisteva ancora) quando ero una taglia 46 di 180 cm per 96 di seno, 74 di vita e 112 di fianchi, dovetti perdere 4 centimetri solo di fianchi per ottenere il primo lavoro, non fu facile, ma ci riuscii tra massaggi e ultrasuoni.

Il problema fu quando il campionario divenne 106 cm di fianchi e successivamente 104 cm…questo fattore unito  all’insicurezza ed al fatto che anche io credevo di valere qualcosa solo da più magra e questo mi portò ad ammalarmi.

La Bulimia è una malattia di cui sono stata succube per circa due anni, sino a che prima di una sfilata per cui ero molto in tensione e per cui non mi sentivo all’altezza, mi riempii così tanto di cibo da stare così male, da cercare su internet i danni della bulimia e dopo aver avuto molta paura, decidere che quello non era il futuro che desideravo.

Piuttosto avrei smesso di lavorare come modella, ma quella sera ho deciso che non avrei mai più messo a repentaglio la mia vita per l’idea che solo da più magra sarei stata bella. Avrei preso coscienza di me e di quello che mangiave e ce l’ho fatta!

Quando mi scelsero ero felicissima di essere diventata modella curvy, ma li per li non mi ha “cambiato la vita”, perchè ancora mi sentivo inadeguata, aver dovuto perdere peso per entrare in un marchio taglie forti non ha certo aumentato la mia autostima.

Il mio rapporto con gli uomini è sempre stato un pò nocivo, per intenderci sono stata lasciata dopo circa due anni di relazione perchè non ero più attraente avendo preso 10 kg (e pesando meno di adesso).

Li per li ha fatto molto male, ma da li ho scoperto che quello non era amore e che non avrei mai più permesso a nessuno, nemmeno a me stessa di mancarmi di rispetto.

Da quel giorno furono ancora molte le avventure verso la consapevolezza, ma ho iniziato a capire chi ero e chi volevo essere e man mano che lo apprendevo volevo trasmettere agli altri l’energia che questo crea!

 

Oggi sono una donna di 180 cm, 104 di seno, 78 di vita, 116 di fianchi, quando più quando meno e sono felice.

 

Felice di aver raggiunto la pace interiore, di lavorare su me stessa per MIGLIORAMI senza ossessioni che rovinano la vita.

Seguendo il mio motto:

“Migliorati, ma impara ad apprezzati #CURVYISNOTACRIME “

 

Instagram mi ha cambiato la vita!

Vedere donne di tutto il mondo anche più formose di me stare bene con se stessemi ha fatto cambiare punto di vista e riflettere al perchè io non riuscivo a sentirmi altrettanto bene. Mi vergognavo del mio ombelico, braccia, ginocchia, sedere, coscie, quando invece sono tanto fortunata ad avere tutto funzionante, devo solo prendermene cura!

Questo blog l’ho aperto nell’estate 2014 sempre su consiglio di un amico, ma credendoci poco, chi mai sarebbe stato interessato alla mia vita? Avrei pubblicato abbastanza spesso? Io che la costanza non so cosa sia e che di rado ho portato a termine qualcosa? Per un paio di anni non è stato così, ma poi quella cosa è diventa parte di me…e sono diventata anche costante!

Ad ogni modo instagram è la rivoluzione, il mezzo tramite cui puoi raggiungere persone in tutto il mondo e strappargli un sorriso.

Dopo le prime foto di outfit adatti alle ragazze come me non tardarono ad arrivare i primi messaggi di ragazze che si complimentavano e mi ringraziavano per quello che stavo facendo. Questo mi ha fatto capire che stavo facendo qualcosa di buono e che per dieci insulti che avrei potuto ricevere, un solo messaggio di ringraziamenti per una vita un pelino migliorata da un pò di positività che ero riuscita a trasmettere, mi avrebbe fatto continuare all’infinito, felice e fiera!

Il 1 Gennaio 2016 avevo 5k, il 1 Gennaio 2017 50k. Pochi giorni dopo ho annunciato l’uscita dei miei bikini ed è stato un mega boom da 50k a 100k in meno di un mese anche se la produzione poi è fallita, ma vi anticipo che ce la sto facendo ed a breve saranno pronti. Da li tra un progetto e l’altro sono riuscita ad arrivare ai 300k e per me è una grande soddisfazione perchè leggere giorno dopo giorno ancor più di quei messaggi di vite sfiorate dalla mia, wow, mi riempie di gioia!

 

Cosa mi ha dato l’energia per creare la Body Positive Catwalk?

Circa 30 giorni fa, ovviamente su instagram, ho visto il post di @khrystyana che a partecipato e co-organizzato al grandioso evento #therealcatwalk in Time Square a New York.

Vedere che una modella curvy come potevo essere io e non con milioni di followers come Ashley e quindi tantissime possibilità ed agganci, ma una che le opportunità se le deve creare, mi ha dato la forza!

La sera stessa ho organizzato il contest “I’M A WARRIORS” per le mie followers e li è inizata la giostra.

Ho pensato di mollare più volte, quando mi hanno detto che forse non avevo tutti i permessi, quando mi hanno chiesto se non volevo sponsor, quando hanno previsto il gelo assoluto.

Alcuni giorni ho avuto paura, paura di me stessa, paura che avrei mollato, che avrei fatto in modo che non succedesse ed invece, nonostante le crisi di pianto, i mal di schiena atroci da letture di mail infinite di candidate e tutto il resto ho portato a termine quello che attualmente è l’evento più importante della mia vita.

Ci sono riuscita!!!!!

Porca paletta io non so come spiegarlo, ma se anche ci fossero state due persone sole a vedere la Body Positive Catwalk, invece delle centinaia radunatesi, la soddisfazione più grande sarebbe stata AVERLO FATTO. 

Tutto questo è stato possibile anche grazie al mio super compagno Paolo Patria che mi ha sopportato e supportato, a mio papà che mi ha chiamata tutti i giorni (come sempre) e sentito tutte le mie crisi (come sempre), a Mamma e Doddo che con discrezione ci sono sempre e più che mai grazie alle ragazze che hanno partecipato, anche quelle che più temevano il freddo, anche quelle che ancora erano un po timorose di mostrare il proprio fisico, grazie a voi ed alla vostra ENERGIA POSITIVA se abbiamo realizzato la Body Positive Catwalk!

 

GRAZIE!

@Mattia_Abbiati che si è fatto in quattro per esserci e scattare le foto ufficiali dell’evento.

@Gabriele.Depaoli per le riprese video

@Beautifulcurvy.com , Marianna e Simona del Curvy Pride che ha sostenuto il progetto da distante ed anche tutte le persone che avrebbero tanto voluto esserci, ma non anno potuto per motivi imprescindibili! GRAZIE!

Di seguito tutti i nomi delle ragazze che potete trovare su Instagram!

 @fabiana_pastorino (miss italia curvy 2016)

@federicacurreli_ (bellissima ragazza nata con una mano sola)

@aba_official (bravissima cantante finalista di X factor)

@fabiola_cacciatore (modella curvy)

@ottaviacaserza (bellezza tg 40 che è stata anche sottopeso ed ora si impegna per tenere il giusto equilibrio)

@jessicacortina_ (giovanissima dj tg 38, perché le donne sono belle sempre! Sia in taglia 38 naturale che più grande! Non diventiamo discriminanti in altri sensi 🙈)

@lafrivola (ha partecipato al programma che ho condotto su La7 “il bello delle curve”

@dany_rocchi (modella curvy Italo messicana che vive a Parigi ed è venuta si qui per partecipare a questo evento!)

@veronicaperez_curvy (giovane e bellissima cubana che credo diventera presto una modella curvy)

@rosangela_olivieri (statuaria donna conosciuta durante gli scatti del calendario beautifulcurvy 2016)

@giulietta_a_a (giovanissima e sensibilissima follower che si è messa in gioco alla grande per essere qui oggi, non si era mai scattata una foto in costume!)

@stellagrimaldi14 (essere normopeso non sempre significa amarsi a prescindere, ma dopo ieri di sicuro di più!)

@rosysorvillo (fotografa napoletana che è passata dall’altra parte dell’obbiettivo)

@arianna.giunta (una ligure piena di energie)

@virginia_palmieri_98 (la nostra giocatrice di calcio!)

@blondy2595 (un passato difficile e finalmente l’accettazione di se)

@_asiacrescentinii_ (la prima ad essersi candidata al contest “i’m A warriors 💕”

@hilaryilaria_official questa ragazza è tutta da scoprire!

@lavi.mua avete visto che viso?

@noemiviaggi (il sorriso che aveva nelle foto che mi ha mandato per essere selezionata mi hanno stregata!)

 

Se vorresti metterti in gioco, puoi mandarmi la tua candidatura per futuri progetti Body Positive alla mail lovecurvystaff@gmail.com!

 

 

Un enorme abbraccio

@lovecurvy__laurabrioschi

 

 

#selflovechallenge

#SELFLOVECHALLENGE

Si avvicina San Valentino e Stella Pecollo, alias @Stella_Confidence ha lanciato una challenge che sostengo e di cui vi racconto ora.

Rispettarsi, amarsi e valorizzarsi questa è la chiave.

Sia che tu stia per passare un San Valentino di coppia o da single…

“Trattati come qualcuno che ami,

dedicati dei piccoli gesti

che ti facciano stare bene”

Condividili con noi

utilizzando l’hastag

#SELFLOVECHALLENGE ❤️

Obbiettivo:

L’obbiettivo é quello di amare di più se stessi, imparare ad apprezzarsi e valorizzarsi.

Cosa devi fare?

In questa settimana di San Valentino ogni giorno dovrai pubblicare un post o una story e taggare #SELFloveCHALLENGE per raccontare cosa hai fatto per stare bene.

Taggaci nei tuoi post o le tue stories su ciò che hai fatto per trasmettere amore a te stessa per i prossimi 5 giorni.

Invia un messaggio a @stella_confidence con la tua storia ed il gesto d’amore che hai fatto verso di te.

Il premio:

La vincitrice (o il vincitore) della #SelfLoveChallenge avrà diritto ad una lezione gratuita di CONFIDENCE con Stella.

Chi è Stella?

Stella Pecollo è un attrice Italiana che vive e lavora a Londra.

In questi anni ha creato anche diversi gruppi di lavoro su se stessi sia per attori, aspirati tali e persone comuni che necessitavano più conoscenza di se, migliorare l’approccio con gli altri o che necessitavano incrementare l’autostima.

Questo anche tramite esercizi mirati che si possono mettere in pratica sin dalle prime lezioni.

Stella oggi mette a disposizione i suoi insegnamenti anche tramite video chiamata, così che senza andare a Londra, possa aiutare ognuno a sentirsi meglio, dedicandogli la giusta attenzione.

Io stessa la sento due volte a settimana in cui mi aiuta ad approcciarmi alla recitazione, ma lo stesso tempo a fare un percorso migliore per migliorarmi.

Chi devo taggare?

Nella foto tagga @stella_confidence ed anche il mio profilo @lovecurvy__laurabrioschi o quello della pagina @curvyisnotacrime che dedico alle mie Followers, potresti essere ripubblicata!

Esempi:

Vale regalarsi un trattamento estetico, una giornata alla spa o dalla parrucchiera, ma ancor di più le piccole cose:

– sono andata a nuotare

– mi sono guardata alla specchio e mi sono detta “ehi non sono poi male

– ho messo quel vestito che tenevo da parte per “quando sono più magra” e lo sfoggio a testa alta

– ho cucinato qualcosa di buono

– ho massaggiato le mie gambe e non ho odiato la mia cellulite, anzi l’ho accarezzata e massaggiata (lo scopo del massaggio è lo stesso, ma se lo facessimo con la negatività di chi vuole strapparsela di dosso sarebbe molto meno efficace.

Aspettiamo le te foto e la tua storia!

Un abbraccio immenso,

Laura

@lovecurvy__laurabrioschi

❤️

“Migliorati sempre, ma impara ad apprezzarti”

#CURVYISNOTACRIME

Le Smagliature glitter spopolano su Instagram

Ormai le foto delle “smagliature glitter” spopolano su Instagram, le glitter stretch marks diventano tormentone.

Le imperfezioni, diventano perfette opere d’arte!

Questa è l’invenzione di Sara Sakeel, che rende ciò che la società ha sempre reputato qualcosa di cui vergognarsi, una cosa bella grazie ad un po’ di brillantini! 😍

<<<<<<< bbe bellissimo se iniziassimo a rispettare ed amare il nostro corpo e vedere la nostra pelle, anche nelle parti che ci piacciono di meno come un'ornamento? A me bastano questi pochi brillantini rosa per sentirmi più luminosa. Trovo che l'idea di queste smagliature glitter sia meravigliosa. Perché permettere che queste piccole righe che segnano il cambiamento del nostro corpo, ci portino addirittura a volerci nascondere?Magari persino i dopo una cosa bella e NATURALE come il parto, quando al 99% delle donne rimangono questi segni sul ventre. Inizia ad immaginarle glitterate, vedrai che ti scapperà un sorriso e ti sentirai più bella! Come si vede da queste foto anche corpi magri e atletici hanno le smagliature, persino il mio super compagno ed atleta Paolo Patria le ha!

ENG VERSION BY COSMOPOLITAN

–> https://www.google.it/amp/www.cosmopolitan.com/style-beauty/beauty/amp13126202/glitter-art-stretch-marks-sara-shakeel/<<<<<<<<<<<< ersi! Viviamo appieno, luminosi! <<<<<<<<<<<< attata da Giuseppe Circhetta l’ho editata con la app Fused per i-phone creando così le glitter stretch marks, ovviamente con Photoshop sarebbe tutta un’altra smagliatura glitter 😂

❤️

Seguimi anche su You Tube sul mio canale

–> https://www.youtube.com/channel/UCrCkhBj2wEobWUn6R1zGK6Q Tanti video tra look book dei miei marchi preferiti, consigli per stare meglio con se stessi, diventare modella curvy, Curvy Fitness, Tutorial di Trucco e tanto altro!

Ed ovviamente non perderti i miei post su Instagram!

@lovecurvy__laurabrioschi

BODY POSITIVE MONDAY MOTIVATION 🌴

Body positive Monday Motivation 👯

È il lunedì dopo una domenica di festa tra pizza e vino… il connubio tra un po’ di sano senso di colpa ed il “giorno dei buoni propositi” fa scattare in me la voglia di una foto motivazionale che renda questo un POSITIVE MONDAY 💪🏻

Qualcosa che mi faccia sentire bene e mi permetta di trasmetterlo anche agli altri, ma…
Quanto è difficile in questo periodo storico non ritoccare una foto?

Tanto, troppo.
Si vuole sempre dare un effetto di se un pò diverso, idealmente un pò più “bello”

La vera bellezza é saper stare bene con se stessi e migliorarsi sempre!


Dobbiamo avere la forza di accettare quelli che per noi sono difetti e lavorarci su.
Questo per ogni UOMO/DONNA di ogni età ed ogni taglia!
Ripeto anche ancora una volta (anche a me stessa) RISPETTIAMOCI.
Trattiamo il nostro corpo come merita, con amore e cura!

#CURVYISNOTACRIME non è una scusa per lasciarsi andare a mangiare a dismisura o alla pigrizia totale.
È ciò che ci permette di RICOMINCIARE, anche se sino ad oggi ci hanno detto che non andiamo bene.
È una gentile carezza che ci permette di guardare avanti e fare ciò che non credevamo possibile.
Per questo ecco alcune foto totalmente non ritoccare ad ispirare questo BODY POSITIVE MONDAY IMAGE ❤️
😍

Con immenso amore, Laura.
——————————

ENG 🌺
It’s Monday after a Sunday party between pizza and wine … the blend of some sense of guilt and the “day of good intentions” brings in me the desire for a motivational photo that makes this a POSITIVE MONDAY 💪🏻
Something that makes me feel good and lets me transmit it to others as well, but…
How difficult is it in this historical period not to retouch a picture?
So much, too much.
Always want to give an effect a little more “beautiful”
Real beauty is know how to be good with yourself and always improve!


Have the strength to accept those for us that are defective and work on us!
This for every MAN / WOMAN of every age and size!
And again I repeat (even to myself) REASONABLE
We treat our body as merit, with love and care!
#CURVYISNOTACRIME is not an excuse to let go of eating or total laziness.
This is what allows us to recapture, even if we have said so far that we are not doing well.
It is a kind caress that allows us to look forward and do what we did not believe possible.
So here are some photos totally do not rethink to inspire this BODY POSITIVE MONDAY IMAGE ❤️

😍

With much love, Laura 

Follow me on Instagram for more body positive image 💗

—> @lovecurvy__laurabrioschi

My body confidence

BODY CONFIDENCE 🙏🏻👄
Selfie totally no retouch about myself. 

 

ITA-Eng 👯

Cosa vuoi fare da grande? Trasmettere qualcosa alle persone, qualcosa che mi sarebbe servito mi trasmettessero tempo fa. 

FORZA E AMOR PROPRIO.

Il mio corpo non è perfetto ed è in sovrappeso.

Io non dico che questo sia quello a cui tu devi aspirare o che “grasso è bello”, ma sono comunque contenta di essere in questo corpo. Lo preferisco mille volte alla mia testa malata di ossessioni, dalla bulimia alla ricerca della magrezza ossessiva.

Ora mi RISPETTO e ci lavoro su solo in modo sano! GODENDOMI LA VITA!

 

Ricordo che qualche anno fa avrei preferito una cicatrice che percorreva tutto il mio ventre, piuttosto che una pancia così.

Ci ho ripensato ieri, vendendo la foto di @ellymaydayofficialfanpage che da anni lotta il tumore con un sorriso ed una forza strabiliante.

Ora mi dico, ma quanto ero sciocca!? 

 

Invece che pensare a costruire il mio individuo, desideravo solo così tanto cambiare il mio corpo in quel modo.

Ora so che NON È IL CORPO CHE CREA IL MIO ESSERE 💪🏻

Spero che questa foto sia per te un messaggio positivo, che ti faccia iniziare questa giornata con una marcia in più!

Ci vediamo stasera con qualche diretta dalla Palestra!

I’m working on my curves ❤

#personaltrainer @justfit_fabiolacuni 👯

.

.

.

ENG:

.

BODY CONFIDENCE 🙏🏻👄

Selfies totally no retouch about myself.

What I want to be? Send to people something that I would they send me more time ago. 

POWER AND SELF LOVE.

My body is not perfect and is overweight.

 

I don’t say that this is the one to which you must inhale, or that “fat is beautiful”, but I’m happy that to be is MY body. 

I prefer a thousand times this to my sick head obsessions, from bulimia in search of obsessive thinness.

Now I RESPECT MYSELF and I work on my curves only in the healthy way! ENJOY MY LIFE!

I remember, a few years ago, I would have preferred a scar that ran across my belly, rather than a belly so.

 

I thought about this yesterday, looking the @ellymaydayofficialfanpage photos. Is many years the she fighting the cancer with a smile and an amazing strength.

Now I tell to myself, but why I was so stupid !? 

Instead of thinking about increase my person, I just wanted so much to change my body that way.

 

Now I know that THE BODY DON’T MAKE MYSELF 💪🏻

I hope that this photo is a positive message for you, that makes you start the day with an extra energy!

See you tonight with some direct from the Gym!

I’m working on my curves ❤

#personaltrainer @justfit_fabiolacuni 👯

body confidence - love curvy - laura brioschi - model - curvy is not a crime - positive influencer

If you want more POSITIVE POST

follow me on my IG profile
—-> @lovecurvy__laurabrioschi

A big hug to yoursel

💋

Laura

REAL MAN LOVES CURVY WOMEN

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN

 

or better

A REAL MAN LOVES HIS WOMAN WHATEVER HER SHAPES!

 

Ita- Eng

 

Un vero uomo ama la sua donna in ogni sua forma.

La ama con la cellulite, con le smagliature, che sia una taglia 38, o una 58.

 

L’amore non si può misurare, ne far fermare dal peso!

 

Pochi giorni fa ho letto l’articolo di Vanity Fair su Ashley Graham, durante la campagna di Marina Rinaldi si racconta alla giornalista in un intervista e guarda un pò, a soli 16 anni è stata lasciata dal fidanzato perchè troppo grassa.

Il ragazzo aveva paura che sarebbe diventata grassa come sua madre.

 

A me questo è capitato a 24 anni.

Anche se da sempre gli uomini sono stati motivo di difficoltà nell’accettazione del mio corpo.

 

Le tette grandi le amano tutti, ma il culo con la cellulite?

Eh no, quello no.

 

“Sei così bella, perchè non dimagrisci un pò?

Ti sentirai sicuramente meglio, troverai tutti i vestiti che vuoi ed anche lavorare sarà più facile!”

 

Ed avevano ragione, sarebbe stato tutto più facile soprattutto tra i 16 ed i 22 anni.

 

Così mi mettevo a dieta ed andavo in palestra due volte al giorno.

E quando l’amore andava bene ci si metteva il lavoro ed i miei 107 cm di fianchi non volevano saperne di scender a 104 cm come richiesto ed io non volevo perdere il mio bel lavoro!

 

Ero già un pò più che ragazzina quando scoprì la Bulimia nella sua forma più drastica.

Da sempre ricordo giorni di abbuffate ed altri di sacrificio totale, ma a 21 anni vi fu l’apice.

Dopo un periodo di felicità estrema in cui persi totalmente l’appetito, dimagrendo circa dieci chili in pochissimo tempo arrivando a pesarne 63 in una taglia 44, iniziai ad avere di nuovo fame, ma a non voler più il cibo. 

Detestavo l’unto sulla bocca, detestavo l’idea del mio corpo di nuovo grasso e così anche solo una fetta di tacchino desideravo eliminarla dal mio corpo.

 

Andai avanti qualche mese, poi (per fortuna) compromisi completamente il ciclo con continue perdite e capii che era solo colpa mia.

 

Riuscì a tenere a bada la cosa sino a qualche mese più tardi, quando ricominciò la stagione delle sfilate.

L’ansia di presentarmi a lavoro di nuovo più tornita e non in quei famosi 104 centimetri mi fece fermare di autogrill in autogrill comprando una cosa alla volta (per non far sapere a tutti che ero una mangiona) divorandola.

 

Arrivai in hotel distrutta ed ovviamente con il desiderio di eliminare tutto..

 

 

Quella sera però qualcosa scatto in me e decisi di cercare su internet

” I DANNI DELLA BULIMIA”

 

Esofago distrutto dagli acidi dello stomaco, unghie logorate, denti rovinati per sempre, testimoniane di donne che da più di 15 anni convivevano con la malattia senza riuscire a venirne fuori.

 

NON VOLEVO ESSERE QUELLA DONNA.

 

Il mattino seguente andai a lavoro e feci OUTING.

Dissi alla nostra responsabile che ero bulimica e dovevo trovare un equilibrio prima di poter acora lavorare.

 

Parlare ad alta voce con qualcuno di questa cosa mi fece vergognare molto, ma mi liberò anche tantissimo.

 

Tornando a casa lo dissi anche al mio fidanzato del tempo e poi venne la parte più difficile:

 

Fare OUTING con i miei genitori.

 

Vedere il dolore sul proprio volto, sia per non essersene accorti, sia per la delusione.

 

Non ero una persona forte, ci vollero ancora anni per evolvere il mio individuo, ma quello fu un primo grande passo.

 

Decisi che dovevo prendermi la responsabilità di ogni cosa che mangiavo, se volevo abbuffarmi allora avrei dovuto prendere coscienza del fatto che poi sarei ingrassata.

 

Racconto tutto ciò perchè so che tra una o più di voi che legge adesso, c’è una ragazza che sta vivendo oppure ha vissuto ciò che ho vissuto.

 

Così come quel famoso ragazzo che presi dieci chili mi disse che non era più attratto da me perchè terrorizzato che presto potevo diventare una grassa signora.

 

Non riesco nemmeno ad essere arrabbiata, come allora rimango solo amareggiata,

ma con un certezza in più che mi ha cambiato la vita.

 

L’amore è un’altra cosa.

 

 

Veniamo ora al lato positivo dell’articolo.

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN…

Un vero uomo ama la sua donna in ogni forma essa abbia.

 

Sì, ne sono sempre più convinta.

 

Nella foto con me Mr.P

Uomo atletico, ex giocatore di basket ed oggi imprenditore.

Qualche anno fa, quando mi vide la prima volta, la sua frase ad una sua amica fu:” Ma che bella ragazza, perchè non dimagrisce?

 

Effettivamente per molti ho un bel viso, rovinato poi completamente da quella ciccia su braccia, fianchi, addome che mi trasforma in una brutta persona.

 

Io voglio dire

Grazie Mr.P

 

Mr.P  ha deciso di non fermarsi ad uno stereotipo, di non farsi fermare dalla paura della mia cellulite ed ha scoperto che avere il mio corpo addosso è molto piacevole!

 

Anche se mi confessò in seguito che inizialmente fu strano vedermi girare tranquillamente per casa alla luce del sole con la mia cellulite in bella vista, è semplicemente diventato parte di me

 

La parte più divertente?

Andare in PALESTRA insieme (ebbene si, io di nuovo in palestra!)

 

Il mio motto è “Migliorati, ma impara ad apprezzarti  #CURVYISNOTACRIME”

 

Migliorati, quindi svolgi attività fisica, rendi quel sedere un gran bel sedere!

 

Un personal trainer così mi ha decisamente stimolato e poi che mangiate dopo!

 

 

 

Grazie Mr.P per essere un vero uomo.

 

 

Donna, chi ti ama, ama anche i tuoi difetti!

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

ENG

(google transete, sorry)

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN

or better

REAL MAN LOVES HIS WOMAN WHATEVER HER SHAPES!

 

A real man loves his woman in all her shapes.

He loves her with cellulite, stretch marks, in a size uk 8 or 24.

 

Love can’t be measured, can’t be stopping by the weight!

 

A few days ago I read the Vanity Fair article on Ashley Graham, chosen for the Marina Rinaldi campaign, she’s told about her life in an interview , when she have 16 years has been left by her boyfriend because she are too fat.

The boy was afraid that she would become fat like her mother.

To me this has happened at 24 years old.

 

Although men have always been a source of difficulty in the acceptance of my body.

All love Big boobs, but booty with cellulite?

Oh no, not that.

 

“You’re so beautiful, why don’t you lose weight?

 

“You will feel definitely better, you will find all the clothes and also work will be easier! “

And they were right, it would have been easier especially between 16 and 22 years.

 

So put me on a diet and I went to the gym twice a day.

And when love was going well, we put the work and my 107 cm hips would not make 104 cm as required and I did not want to lose my good job!

 

I was already a little more than an adult when he discovered Bulimia in its most drastic form.

 

Always remember days of binge eating and other total sacrifice, but at age 21 I was the bait.

 

After a period of extreme happiness totally lost your appetite, losing weight about ten pounds in no time coming to weigh 63 to a size 44, I started to get hungry again, but not to want more food.

I hated the anointed on the mouth, I hated the idea of my new body fat and so even just a slice of turkey wanted to delete it from my body.

 

I went back a few months, then (thankfully) completely compromisi the cycle with continued losses and realized that it was my fault.

 

He managed to hold off the thing until a few months later, when began the season of fashion shows.

The anxiety to introduce myself to work again turned more and not in those famous 104 cm made me stop motorway at motorway services by buying one thing at a time (not to let everyone know that I was a mangiona) and devouring it.

I arrived at the hotel and of course destroyed by the desire to eliminate all ..

 

 

But that night something snap in me and I decided to look on the internet

“DAMAGES OF bulimia”

 

Esophagus destroyed by stomach acids, worn nails, teeth ruined forever, earliest witnesses of women over 15 were living with the disease, unable to get out.

 

I DIDN’T WANT TO BE THAT WOMAN.

The next morning I went to work and did OUTING.

 

I said to our manager who was bulimic and I had to find a balance before work.

Speak loudly to someone about this thing made me very ashamed, but I also freed a lot.

 

Returning home I even said to my boyfriend of the time, and then came the hard part:

 

OUTING do with my parents.

See the pain on his face, it is not to have noticed, both for the disappointment.

I don’t was a strong person, yet it took years to evolve my individual, but that was a great first step.

 

I decided I had to take responsibility for everything I ate, if I wanted to overeat then I should be aware of the fact that then I would be fatter.

 

I am telling you

 because I know that in one or more of you reading now, there is a girl who is living or has lived that story.

 

That famous guy was not attracted to me because terrified that in every year become soon a fat lady.

 

I can not even be angry, as then remain only disappointed and embittered,

but with more certainty that changed my life.

 

Love is another thing.

 

Find a way to do business together, to better feed if you really … or simply Love.

 

 

We come now to the positive side of the article.

 

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN …

a real man loves his woman whatever her shapes.

 

Yes, I am more and more convinced.

 

In the photo with me Mr.P

Athletic man,  basketball player and now an entrepreneur.

 

A few years ago, when he saw me the first time, his sentence was to her friend: “What a lovely girl, why not slimming?

 

Indeed many have a beautiful face, then completely ruined by that flab on the arms, hips, abdomen that turns me into a bad person.

 

 

I want to say

Thanks Mr.P

 

Mr.P decided not stop at a stereotype, not to be stopped by fear of my cellulite and he has found that having my body on him is very pleasant.

 

Although he later confessed that initially it was strange to see me walk safely to the house in sunlight with my cellulite.

 

The funniest part?

Go to GYM together (yes, I do in the gym!)

 

My motto is “Improved, but learn to appreciate you  #CURVYISNOTACRIME”

 

Enhanced, then exercising, make that booty a great booty!

 

A personal trainer like him strongly encouraged me… and then nice dinner before!

 

 

Thanks Mr.P to be a real man.

 

 

Woman who loves you, loves even your weaknesses!

 

 

 

 

real man love curvy woman - real man love his woman in her shape - love curvy - the love curvy - laura brioschi 

 

 

 

 

Curvy Nude Body for Positive Inspiraton

Curvy Nude Body

for

Positive Inspiration

 

Mettersi a nudo per trasmettere un pensiero positivo.

 

Mettersi a nudo in senso letterale, scoprendo quelle che per tanto tempo sono state le imperfezioni che hanno condizionato la mia vita.

Smagliature, segni, grandezza delle coscie, cellulite…

 

Ora sono solo parte di me.

 

Non nascondono chi sono, non mi impediscono di evolvermi e crescere come individuo.

 

Quindi smettiamo di perdere tempo ad odiarci ed impariamo ad apprezzarci!

 

Spero che queste foto  possano essere d’ispirazione.

 

 

Grazie mio adorato fotografo @Giuseppe Circhetta !

 

 

— ENG

 

Curvy Nude Body

for

Positive Inspiration

 

Get naked to convey a positive thought.

 

Get naked in the literal sense, finding the ones that for so long have been the imperfections that have influenced my life.

 

Stretch marks, signs, size of the thighs, cellulite …

 

Now they are just part of me.

 

Do not hide who I am, they do not prevent me to evolve and grow as an individual.

So we stop wasting time to hate us and learn to appreciate us!

 

Thanks to my lovely Photographer @Giuseppe Circhetta !

 

 

Laura Brioschi - Love Curvy - nude body for positive inspiration - curves - curvy model -Giuseppe Circhetta - modella - curvy (5)Laura Brioschi - Love Curvy - nude - body positive - curves - curvy model -Giuseppe Circhetta - modella - curvy (4) Laura Brioschi - Love Curvy - nude - body positive - curves - curvy model -Giuseppe Circhetta - modella - curvy (3) Laura Brioschi - Love Curvy - nude - body positive - curves - curvy model -Giuseppe Circhetta - modella - curvy (2) Laura Brioschi - Love Curvy - nude - body positive - curves - curvy model -Giuseppe Circhetta - modella - curvy (1)

# CURVYISNOTACRIME…vita di una Modella Curvy

# CURVYISNOTACRIME "Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - "

# CURVYISNOTACRIME

“Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti – AMATI – “

 

Questo il mio motto dopo 27 anni di lotta con il peso.

—Questo articolo nasce come un semplice post del mio profilo instagram @lovecurvy__laurabrioschi, ma meritava più spazio—

  • 8anni: l’idea era di stare a casa da scuola per un giorno, così che in quelle 24 ore avrei fatto tanta di quella attività fisica da cambiare totalmente.
  • 11 anni: la prima dieta “seria”, dopo l’estate in cui non misi becco fuori casa persi qualche chilo, continuando con un perenne effetto YoYo distruttivo per tutti i successivi anni.
  • 16 anni: finalmente mi guardo allo specchio e vedo una bella ragazza, ma sempre con il cruccio di prendere quei 10 kg come niente e quindi lottare per perderli.
  • 18 anni: il casting di Ciao Magre mi apre le porte per diventare Modella Taglie Forti. Non proprio il termine più bello del mondo, portavo una 44 e mi sentivo terribilmente grassa.    Per fortuna oggi esiste il termine Modella Curvy.     Alti e bassi. Il lavoro tal volta elogiava altre mortificava.
  • 23 anni: Bulimia. Ne parlo, ma non con superficialità, fa male. Non è ciò per cui voglio essere ricordata, ma è un percorso che mi ha cambiata ed una delle più comuni malattie di disturbo alimentare. Che sia l’abbuffata seguita da digiuno che mi accompagna sin dall’adolescenza o al peggio che ho raggiunto in quei mesi. Ne parlo perchè si può e si deve smettere.

Perchè tante, troppe ragazze ne soffrono e pensano di essere sole, o non sanno come uscirne.

 

Non diventiamo più belle ammalandoci

 

# CURVYISNOTACRIME  "Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - "

 

 

Diventeremo più belle prendendo coscienza di noi e perché no, imparando a dire V********O a chi non ci fa stare bene.

  • 25 anni inizio ad apprezzarmi. Dopo l’ultima dieta con cui persi 12 chili ne ho ripresi 25 eppure dopo poco…mi sento più bella di prima.

 

Mi odiavo mentre ero a dieta, mi nascondevo e non mi sentivo bella, ne amata, ma piena di difetti.

C’è poco da fare. È la testa a determinare molte cose.

 

  • Ora quello che faccio oltre al mio lavoro da modella è aiutare chi si è trovato come me a non apprezzarsi, che sia per due chili o per 20.

Così facendo sto meglio anche io, mi ricordo di apprezzarmi ed impegnarmi a migliorarmi.

 

 

Essere Curvy non è un crimine

 

Nessuno merita di essere ghettizzato per qualche chilo in più.

Ho pensato agli sguardi delle persone quando non gli piaci, perche sei grassottello, perchè hai la cellulite, allo sguardo che si abbassa mentre vorresti diventare invisibile… da qui ho coniato l’hastag  # CURVYISNOTACRIME

 

Con l’obbiettivo di far alzare quello sguardo, ma anche quello che non esista più l’altro. Che diventi normale essere diversi e che ci si sappia apprezzare per questo.

Per questo tante foto in cui mostro il mio corpo.

Questo l’obbiettivo del mio blog www.lovecurvy.com

 

 

Un po’ di cose che mi sono capitate da quando mi amo di più?

 

Prendiamo l’anno in corso 2016:

  • Entro a far parte dell’agenzia di Modelle Curvy tedesca Brigitte Models.
  • Sfilo per Persona by MR alla Madrid Fashion Week.
  • Divento Madrina del calendario Beautifulcurvy.com 2016 per dare il buon esempio a tante nuove leve.
  • Partecipo al celebre programma televisivo condotto da Paolo Bonolis “Ciao Darwin” dove sfilo in intimo fiera delle mie curve.
  • Sono scelta come concorrente del Reality BIKINI ISLAND mettendomi in gioco come migliore modella Bikini insieme ad altre sette ragazze con fisici mozzafiato (decisamente non Curvy).
  • Vengo ingaggiata dal prestigoso concorso di bellezza Miss Mondo Italia per mostrare alle ragazze che si può essere belle a prescindere dal peso. Racconto le giornate delle miss nei video giornalieri e presentando alcune serate. Ho l’onore di essere sul palco con personaggi del calibro di Paolo Ruffini.
  • Sono scelta da svariati brand come influencer grazie alla carica positiva del mio pensiero ed ai follower raggiunti grazie a questo.
  • Ho creato una capsule di costumi.
  • Ho avuto la fortuna di attraversare il magico tappeto rosso della Mostra del Cinema di Venezia.

 

Tante e poche cose.

Per alcuni irrangiungibili, per altri all’ordine del giorno.

Certo è che quando si è positivi e pronti ad accogliere le novità con un sorriso, le cose vanno meglio!

 

Provare per credere

 

Smetti di nasconderti dietro i chili di troppo per ottenere ciò che vuoi dalla vita, per essere una persona migliore!

#Hope

Speranza

 

 

 

 

Seguimi sul mio account instagram lovecurvy__laurabrioschi e sostieni il progetto,

tagga le tue foto

# CURVYISNOTACRIME

 

# CURVYISNOTACRIME  "Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - "

# CURVYISNOTACRIME  "Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - "

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

# CURVYISNOTACRIME  "Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - "

 

#photo @giuseppecirchetta 

#makeup @meyererika 

#LauraBrioschi #LoveCurvy 
#revolution #love #loveit #curvymodel #model #me #curves #girlwithcurves #loveyourself #loveyourbody #healthy #blonde #motivation #beautiful #plussize

STOP SIZE OBSESSION – Stop alle diete Last Minute

stop size obsession - modella curvy - laura brioschi

NO ALLE DIETE LAST MINUTE

STOP SIZE OBSESSION

—Messaggio di sensibilizzazione sui disturbi alimentari—

stop size obsession - modella curvy - laura brioschi

 

Ricomincia l’autunno e con esso una nuova stagione.

Siamo pieni di buoni propositi.

Rimettersi in forma è tra questi, ma cosa succede in realtà?

 

I giornali ci bombardano letteralmente di DIETE FAI DA TE.

Rimbombano i titoli:

  • Perdi tre chili in due giorni
  • Meno quattro centimetri in una settimana
  • Mangia solo gelato per una settimana, perdi un chilo, ma ciò che conta è che ti viene la cellulite, così la curiamo a pagina 10 con i…
  • Rimedi per la cellulite

 

FAST FAST FAST siamo per il tutto e subito.

Eppure dovremmo averlo imparato che con tutto e subito non si ottiene niente ed anzi si peggiora la situazione.

Perdere 10kg  prendere venti.

L’effetto Yo-Yo sempre in agguato a rovinare la nostra salute e la nostra pelle, quando impareremo?

 

 

BELLEZZA NON CORRISPONDE A MAGREZZA

 

 

 

I social inneggiano:

 

#HEALTHY IS THE NEW SKINNY

#EFF YOUR BEAUTY STANDARDS

#STYLE HAS NO SIZE

 

 

 

Più cura per noi stesse, più autocontrollo sul lungo termine.

 

Essere nel peso forma, che sia esso 50 oppure 80 chili a seconda di costituzione e massa muscolare, è indispensabile per vivere bene, per essere forti ed energici, ma basta OSSESSIONE!

 

Per questo io ho deciso di seguire i consigli degli esperti formulati apposta per noi dopo specifici test, connubio di scienza e amore, rispetto della persona e del fatto che essere grassi o in sovrappeso non è segno che siamo una brutta persona.

 

Non siamo una brutta persona, ma la salute è importante.

 

Un alimentazione sana non è facile al giorno d’oggi, privarsi di tutto è un suicidio sociale oltre che d’animo, ma stare bene e trovare L’EQUILIBRIO deve essere la nostra missione.

 

Mi affiderò ai consigli della Nutrizionista Lisa Reverberi  per i prossimi mesi, per cercare di imparare finalmente un’alimentazione sana e far sì che diventi normale nutrirsi bene e che l’eccezione rimanga tale, a contrario di ora!

Calcolo del metabolismo, del peso diviso per massa grassa e magra e… chissà che altro!!!!

 

Per consigli      lisareverberi@gmail.com      

 

 

STOP DIETE LAST MINUTE

 

Quel che conta è abbracciarci,

abbracciarci da sole, come faremmo con la nostra migliore amica, madre, o figlia,

abbracciando insieme a lei tutti i loro pregi e difetti

… e volerci bene!

 

 

Solo così potremo migliorarci, imparando ad amarci come dico nel mio motto:

 

“Migliorati, ma impara ad apprezzarti

 – AMATI-

#CURVY IS NOT A CRIME “

 

 

 

Con queste parole per oggi vi saluto e ringrazio GIUSEPPE CIRCHETTA, uno dei fotografi che più è stato in grado di emozionarmi rendendo belle le mie forme ed a cui appartengono questi scatti.

 

top-stop-size-obsession-stop-diete-last-minute-love-curvy-laura-brioschi-giuseppe-circhetta-4 top-stop-size-obsession-stop-diete-last-minute-love-curvy-laura-brioschi-giuseppe-circhetta-5 top-stop-size-obsession-stop-diete-last-minute-love-curvy-laura-brioschi-giuseppe-circhetta-6 top-stop-size-obsession-stop-diete-last-minute-love-curvy-laura-brioschi-giuseppe-circhetta-7stop size obsession - modella curvy - laura brioschi

Beautiful Curvy 2016: Madrina del Calendario

Ciao Ragazze, per me questo anno è iniziato alla grande con la pubblicazione del calendario Beautiful Curvy.

 

Sono infatti in copertina con lo straordinario corsetto Wonderfull che in questa foto mi fa sembrare tanto Wonder Woman infondendomi una sorta di coraggio, un incentivo ad essere forte nel nuovo anno.

Oltre ad essere la ragazza copertina di questo bel progetto, ne sono anche la Madrina.

Portavoce ufficiale del pensiero Curvy !

Questo mi riempe di immensa gioia perchè “CURVY IS NOT A CRIME”.

Curvy è una via di mezzo, ne troppo magro ne troppo grasso, è salute, è sport, è gioia di vivere!

Io e le 20 ragazze scelte da Barbara Christmann, ideatrice del progetto, Beautiful Curvy 2016 siamo qui per ricordare questo ogni giorno!

Per buttarlo schietto sulla faccia e far capire soprattutto a chi non apprezza questa fisicità che c’è di peggio che essere burrose, con qualche chilo in più o con la cellulite.

 

CURVY IS NOT A CRIME

Il vero crimine è essere cattivi, fare violenza, essere ottusi, non volersi impegnare. Il crimine non è avere la cellulite, lei non ci rende più cattive o meno sagge.

 

calendario-beautiful-curvy-2016-tutteinsieme

 

Vorrei dire che il buon proposito dell’anno è concentrarsi meno sulla parte estetica di se stessi e degli altri e crescere interiormente, ma non sarei del tutto corretta in quanto a me piace la bellezza.

Però proverò a distogliere chi posso dal concentrarsi ossessivamente su dei dettagli trascurabili.

Ad esempio di me stessa fisicamente sono arrivata ad accettare la cellulite, okay, ma questo non significa che mi siederò a mangiar pandoro per tutto l’anno. Assolutamente NO.

Mi devo e voglio impegnare ad essere una persona più attiva, sia fisicamente che mentalmente.

CURVY FITNESS – a manetta – sul mio canale You Tube @lovecurvy

 

Mi ripeto il mio mantra:

“Migliorati quanto puoi,    

-fai tutto cià che puoi per renderti migliore, studia, fai ginnastica, fai una dieta se sei a rischio con la salute, tingiti i capelli se ne senti necessità, fai tutto ciò che desideri fare per migliorarti dalle cose più serie a quelle più superflue-

ma impara ad apprezzarti.

-se non deciderai che tu vali di più di quel che pensano gli altri, che puoi fare qualcosa invece che essere succube, se sceglierai che è giunto il momento di apprezzarti anche con i tuoi difetti, la tua vita cambierà radicalmente, in meglio-

Amati

-sempre con modestia ed i piedi per terra, ma abbi cura di te! Pensa che sei quel che mangi, che sei quel che dici, che sei quel che fai. Se leggessi di te in un libro ti piacerebbe il tuo personaggio? Cosa vorresti cambiare? Solo quei “maledetti cuscinetti”? O magari qualche aspetto caratteriale. Magari nulla! Però pensaci e poi apprezzati.

 

 

Dal momento che ho deciso di apprezzarmi

la mia vita è cambiata, in meglio!

Sono sempre alla ricerca di un equilibrio, soprattutto verso il cibo, il mio amico nemico di una vita, ma almeno sono più cosciente e pronta a dare il mio supporto ad altre ragazze e ragazzi che come me hanno sofferto di bulimia o di altri tipi di disturbi alimentari, per altro all’ordine del giorno in ogni tipo di fisicità e sessualità.

 

calendario-beautiful-curvy-2016-1

 

Le mie smagliature non se ne andranno con il tempo.

La mia cellulite vedrà il mondo cambiare insieme a me.

Così come il mio cuore non dimenticherà chi l’ha calpestato e da chi è stato riempito di gioia.

 

Ad oggi sono quel che sono, ne prendo coscienza e da qui vado avanti.

Tre domande chiave:

Cosa posso fare oggi per stare bene?

Per migliorarmi?

Per aiutare un altra persona?

 

E’ questo che voglio trasmettere alle future ragazze Beautiful Curvy.

 

E’ un impegno…

certamente più difficile che stare davanti alla tv a mangiare come ho fatto per troppo tempo

( dubito di essere Curvy per costituzione, mi sono creata con le mie mani, ora è tempo di prendere coscienza di me.

 

 

Si vede che qualcosa in me il calendario ha toccato.

Era nato come un articolo per la presentazione del Calendario Beautiful Curvy ed è diventato un Manifesto dei buoni propositi di una Curvy.

Vedere tutte queste ragazze con la voglia di una rivincita,

Di far vedere qualcos’altro oltre al proprio aspetto, una bellezza negli occhi, nella speranza.

Io ero come loro la prima volta che affrontai il  casting per Elena Mirò nel 2008 e quante cose sono successe da allora!

 

 

Direi che dei validi motivi per scaricare il calendario Beautiful Curvy 2016 ve li ho dati, quindi ora avanti!

 

Tutte su www.beautifulcurvy.com è gratis e ci regalerete un enorme sorriso!

 

 

calendario-beautiful curvy-2016-2

 

 

 

Ringrazio ancora il fotografo Stefano Bidini per le belle foto ed anche per la pazienza nel gestire circa 30 donne in un unica stanza!

 

Inoltre grazie al il mio sponsor Wonderfull, che mi ha appoggiato in questa avventura.

Anche non essendo un marchio esclusivamente Curvy, è un perfetto simbolo delle belle forme Italiane.

E’ in grado di rendere strepitosa sia una donna in taglia 38 che una 48, quindi non avrei saputo come fare senza!

Il mio corsetto è il modello Butterfly,

lo trovi su www.wonderfullonline.com/ Butterfly

Comodo come una canotta, performante come uno shape-up, assicurato effetto push up!

 

 

Okay, adesso credo davvero di aver detto tutto!

Un abbraccio

e tanta energia per il nuovo anno!

Laura Brioschi

@lovecurvy

FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER, YOU TUBE

    Follow me!