#SOYCURVYCHALLENGE

Partecipa alla #SOYCURVYCHALLENGE

e diffondi il Body Positive!

 

Balla SOY CURVY e taggami nelle tue stories e post instagram come @lovecurvy_laurabrioschi utilizzando sempre gli hastag #SOYCURVYCHALLENGE e #SOYCURVYLAURAB

Le più belle verranno repostate nelle mie stories!

 

Se ancora non lo hai fatto scarica qui SOY CURVY:

iTunes: https://apple.co/2lWPSJT

Google Play: http://bit.ly/2u829ij

Spotify: https://spoti.fi/2u5SzMM 

 

– STOP DOMENICA 5 AGOSTO – 

15 giorni di tempo

 

COSA VINCO?

L’obbiettivo principale della #SOYCURVYCHALLENGE è trasmettere buon uomore e positività, ma abbiamo (ha partecipato anche Pablito) messo in palio anche tre premi. Le tre stories/post più belli ed originali si aggiudicheranno un buono per un acquisto su una delle seguenti pagine a loro scelta:

@the_lovecurvy_bikini @wonderfullofficial @chivasbra

 

  • 3 classificata/o BUONO DI 20 euro 
  • 2 classificata/0 BUONO di 30 euro
  • 1 classificata/o BUONO di 50 euro e UNA DIRETTA CONDIVISA dal mio canale instagram dove potrà chiedermi o raccontarmi ciò che desidera. Una bella chiaccherata in diretta!

 

 

  • Possono partecipare sia donne che uomini – ovviamente di ogni taglia -#NOBODYSHAMING
  • Potete utilizzare anche musicly, ma dovete poi repostarla su IG.
  • Non saranno repostati video trooooppo sexy, QB.

 

Pronti allora? SCATENATEVIIIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!

 

NB:  SOY CURVY è un inno allo stare bene nel proprio corpo, anche formoso, sempre nel rispetto del mio motto:

“Migliorati sempre, ma impara ad apprezarti”

#CURVYISNOTACRIME

(but also every other shaper isn’t a crime!)

 

Un besooooooo

Laura

 

Leggi tutto “#SOYCURVYCHALLENGE”

SOY CURVY – la mia canzone ed il primo videoclip CURVY italiano – SCOPRI QUI COME PARTECIPAREl

SOY CURVY, questo è il titolo della canzone che ho realizzato per l’estate 2018!

Il 6 Luglio al SAMSARA di Riccione girerò il videoclip con le mie #LBgirls!

Tutte le ragazze che hanno acquistato un @the_lovecurvy_bikini potranno partecipare al mio videoclip – il primo videoclip curvy italiano!

Ho ideato e realizzato il @the_lovecurvy_bikiniper me, per te, che non sempre ti sei sentita a tuo agio svestita, ma che ora hai voglia di sentirti bene nel tuo corp, seguendo il mio motto:

“Migliorati sempre, ma impara ad amarti”

#CURVYISNOTACRIME

Ci tengo a precisare che non sono una cantante, ma la musica è il mezzo di comunicazione per eccellenza, tra i più antichi e meravigliosi ed io ho qualcosa da dire. Desidero abbattere le barriere del pregiudizio con “i fiori”…ed un po’ di twerk e ho deciso di provare a farlo anche attraverso questo mezzo.

Ora mi dirai, okay, tutto bellissimo, MA COME PARTECIPO al primo videclip di SOY CURVY?

Ecco di seguito le linee guida generali dell’evento per il videoclip di SOY CURVY del 6 Luglio al Samsara di Riccione.

COME PARTECIPARE:

  • Tutte le ragazze che indosseranno il mio @the_lovecurvy_bikni faranno parte delle riprese per il videoclip.

Compila e firma la liberatoria che trovi a questo link (ne trovi una per minori ed una per tutti gli altri) —> Dropbox Liberatoria

https://www.dropbox.com/sh/vjpfh30pxq86ija/AAABiA6cfkZm56LO46mu7zwza?dl=0

⁃ Inviami una mail a lovecurvycasting@gmail.com  dove i racconti di te e del perchè vorresti partecipare a questo videoclip, cosa significherebbe per te.

 

Oggetto: SOY CURVY

. Nome/cognome/età/città/misure/altezza

. N ordine del bikini

. Allega tre foto.

. Allega la liberatoria per l’utilizzo delle immagini.

– Le riprese si svolgeranno dalle h 16.00 alle 20.00 durante il Beach Party al @samsarariccione è richiesto di arrivare almeno entro le 15.00 se possibile.

⁃ Se desideri candidarti ad esibirsi come “ballerina”allega un video di 15 secondi in cui balli.

⁃ L’evento è aperto a tutti, l’entrata al @samsarariccione è libera, ma solo chi ha firmato la liberatoria ed indossa il costume @the_lovecurvy_bikini avendo superato la prova di confidence farà parte del video.

⁃ Ho creato il gruppo Facebook SOY CURVY – 6 LUGLIO SAMSARA (clicca qui) per tutte le ragazze che firmano la liberatoria e che desiderano connettersi con le altre per conoscersi e trovare mezzi di trasporto o pernottamenti comuni.

⁃ Ulteriori dettagli verranno specificati in seguito.

SEI PRONTA?

È il tuo momento!

Ci vediamo al Samsara di Riccione il 6 Luglio

#LBgirlsBeachParty

#SoyCurvy

#LoveCurvyDJ

Mamma mia che emozioneeeeee!!!

Grazie a:

Luca Tarantino, compositore

Danilo Seclì, etichetta

Omar Eox, grafica

Veronica Perez, traduzione

David Cicchella, owner Samsara Beach

Mauro Bianchi, art director Samsara Riccione

Michael Felici, VideoMaker

Lino Perrone, coreografo

PAOLO PATRIA best supporter 😍

@the_lovecurvy_bikini

 www.laurabrioschi.com

Un paradiso a 5 stelle – Hotel Castille Paris

HOTEL CASTILLE PARIS

Fine Aprile, la primavera è sbocciata inseme ai suoi fiori, il sole è tiepido ed anche la sera si sta bene all’aperto, è il periodo ideale per visitare PARIGI, la città dell’amore, la più romantica per eccellenza.

Non è la prima volta che visito questa città, ma questi giorni sono stati imparagonabili ad ogni altro precedente.

Questo anche perchè io ed il mio super compagno Paolo siamo infatti stati ospitati dall‘Hotel Castille Paris della catena Star Hotel, che unisce il lusso del 5 stelle al il servizio attento ed accogliete tipico italiano che la Direttrice Alessandra Bragoli ci ha dedicato in questi magici giorni.

Guarda il sito ufficiale –> www.starhotelscollezione.com

La nostra suite mi ha lasciato totalmente a bocca aperta, enormi finestre, disposta su due piani, nei colori del panna e del nero e con un divano che…quanto lo vorrei a casa mia! E’ stato proprio come se in questi giorni quella fosse casa, tanto che nell’ultima story dopo l’incredibile cena al ristorante dell’Hotel Castille Paris (executive Chef Ugo Alciati) l’ho proprio chiamato proprio “casa” per sbaglio!

Guarda le foto della cena –> https://lovecurvy.com/il-ristorante-da-non-perdere-a-parigi-specialita-piemontesi-allhotel-castill/

Sempre all’Hotel Castille Paris si è anche svolto l’evento #LBgirls in Paris, conviviale ed informale come lo avevo desiderato, dove donne (+ Paolo) di diverse età, culture e storie si sono sedute attorno ad un tavolo – dopo molte foto – ed hanno chiaccherato, abbattendo ogni timore di giudizio. Il tutto gustando gli assaggi preparati dallo Chef Sasha e dell’ottimo Champagne! MERAVIGLIOSO!

Guarda le foto dell’evento –> https://lovecurvy.com/lbgirls-in-paris-castille-hotel/

Ho invitato le mie amiche e modelle Andrea Boutin e Dani Rocchi a scattare qualche foto con il mio The Love Curvy Bikini nella nostra suite e che dire, l’Hotel Castille Paris è decisamente instagrammabile, soprattuto il cortile merita di essere postato!

Guarda le foto con le mie amiche –> (in fase di elaborazione)

Tutte le foto sono state scattate da Paolo, come farei senza di te? Bello, bravo e paziente! E fai anche delle bellissime foto!

L’hotel Castille Paris ha un totale di 108 camere, tra cui 21 suite. L’ampiezza delle suite e l’arredo classico degli interni, rendono particolarmente piacevoli anche i soggiorni prolungati.

Il candore delle pareti dei corridoi diviene la base per un decor dagli accenti più marcati all’interno delle stanze, in cui l’eleganza del bianco e del nero è di volta in volta accompagnata da una terza tinta predominante tra l’oro, il beige, il rosso o il color malva.

Amandine, la responsabile al marketing ed assistente della direttrice Alessandra Bragoli ci ha fatto visitare in esclusiva l’hotel, per le foto ufficiali vista il sito cliccando qui –> www.starhotelscollezione.com mentre per quelle scattate da noi continua a leggere 😉

Per info e prenotazioni scrivere a reservations@castille.com

Segui su instagram @castille_paris

 

 

La mia bellissima mamma indossa il mio The Love Curvy Bikini

Grazie MAMMA!

 

Oggi, 13 Maggio 2018 è la tua festa, la festa della mamma e ciò che più voglio dirti è GRAZIE!

 

Ma voglio dirti anche BRAVA!

Brava perché ad oggi che ho 28 anni posso solo vagamente immaginare cosa significhi avere una figlia a 23, non smettere mai di lavorare, trasferirsi lontano dalla propria famiglia, affrontare un divorzio, reinnamorarsi con tutte le conseguenze che questo porta, costruire una casa … sino ad arrivare tra alti e bassi ai tuoi 50 anni.

(Ne approfitto anche per dire che voglio molto bene sia al mio super Papà che a Doddino e che per tutto l’amore che mi date mi sento tanto fortunata!)

 

Comunque mamma, un anno fa ci hai fatto prendere un bel colpo, così come te lo sei presa tu, stavi male e non capivamo che cavolo ti stesse succedendo…

Il mistero rimane, ma perdinci bacco sono priorio ORGOGLIOSA di come ti sei rimessa in forma, essendo ad oggi radiosa come non ti vedevo da anni.

Non sono solo i 20 kg che hai perso (che ovviamente erano un bel fardello), non è solo la ginnastica che ti ha cambiato “di brutto” il corpo, ma è speciale la luce che trasmetti e l’energia che hai!

 

TI VOGLIO BENE MAMMA!

Sono felice che ti sei messa in gioco facendo da modellina per il mio THE LOVE CURVY BIKINI!

Per la prima volta davanti ad una camera fotografica, quella di Maurizio Pigliacampi, nella tappa unita tra la mia @BodyPositiveCatwalk ed il @PerfectlyImperfectTour di Giulia Accardi.

Hai dimostrato coraggio mettendo “a nudo” le imperfezioni che hai sempre detestato che siano lividi, cellulite o quel che da sempre ci fa paura.

SEI SUPER 😍

 

Ho creato THE LOVE CURVY BIKINI proprio con questo intento:

FAR SENTIR BENE LE DONNE,

TUTTE LE DONNE,

di qualsiasi età, forma e taglia,

PIÙ FORTI, CONSAPEVOLI E BELLE!

💃

Se anche tu vuoi sentirti così puoi trovarlo su www.laurabrioschi.com

 

NB la mia mamma indossa un prototipo di THE LOVE CURVY BIKINI corrispondente alla mia taglia, la sua taglia di reggiseno dovrebbe essere una in meno, come dice la tabella taglie, ovvero la S con coppa B-C invece che la M con coppa D-E 💕

 

Un abbraccio a tutte le donne!

Mamme, future mamme…e quelle che rimarranno eterne figlie 🌸

 

Con affetto,

Laura

Lui che mi sostiene…il reggiseno! Lisca Underwear

Poche settimane fa ho conosciuto qualcuno che mi ha toccato il cuore…in tutti i sensi, in quanto si tratta del reggiseno di Lisca underwear!

Con le sue coppe profonde e conformate, è un vero piacere averlo addosso ed allo stesso tempo non “mortifica” il seno, rende invece il decoltè molto armonioso e sexy.

“Romanticismo, purezza e sensualità sono le caratteristiche di spicco di questa nuova lingerie che si adatta perfettamente ad ogni corpo rendendolo immediatamente sinuoso.”

È uno di quei pezzi che faccio fatica a mettere a lavare perché vorrei usarlo sempre, ovviamente però lo lavo eh🙈

Sorelle Fayer per questa scoperta, il mio corpo vi ringrazia, sappiatelo!

Ma perché fermarsi al basico? Abbiamo una sola vita e dobbiamo metterci in gioco e giocare anche con le regole dell’attrazione e seduzione. Mi ha stupito l’eleganza dei capi Lisca disponibili anche in taglie “over” alcuni persino in coppa G, questo è il sito —> www.lisca.com

Quali sono i tuoi preferiti?

Pensare cosa mi sono persa per tutto questo tempo, LISCA è un brand di underwear e corsetteria sloveno con oltre 50 anni di esperienza nel settore ed è presente in più di 30 paesi e con oltre 100 negozi monomarca.

Nelle foto scattate dal fotografo di moda Giuseppe Circhetta indosso questo capo —> http://www.lisca.com/lingerie/lingerie-sophistic-high-neck-brazilian-body.html

Ti piace?

Un grande abbraccio,

Laura

Sophia Curvy look book 2018 e super evento SOCIAL

Ti presento la collezione estiva di SOPHIA CURVY marchio con cui collaboro da alcuni anni e con cui sto organizzando un’evento social che vedrà te come protagonista!

Come?

DIVENTANDO MODELLA PER UN GIORNO!

Segui @sophiacurvy su Instagram 🦄

Le vincitrici parteciperanno ad uno shooting fotografico insieme a me e…non é finita, ma svelerò tutto del nostro evento social man mano!

METTITI IN GIOCO!

Qualsiasi sia la tua età, altezza, colore di capelli o di pelle e qualunque sia la tua taglia…

Scrivi a lovecurvycasting@gmail.com

COSA SCRIVO NELLA MAIL?

  • OGGETTO: Sophia + provincia + regione

  • Nome, età e luogo di residenza

  • Raccontami di te

  • Riporta le tue misure: altezza, giroseno, girovita e fianchi

  • Allega tre foto (anche non professionali) un primo piano, un mezzobusto ed un’intero scattate a luce naturale, possibilmente in costume o intimo neutro ed una mini sfilata 💖

NB: Anche se mi hai già scritto o hai già partecipato a miei eventi puoi candidarti!

COSA ASPETTI?

Scrivimi a lovecurvycasting@gmail.com e passeremo delle ore memorabili insieme a @sophiacurvy per il nostro evento social 👯‍♀️

❤️

#bodypositivecatwalk by MagnArt

http://www.magnart.it/la-bodypositivecatwalk-a-milano-per-spogliarsi-dai-pregiudizi/

 

La #BODYPOSITIVECATWALK a Milano per spogliarsi dai pregiudizi

By Francesca Ferrara

Durante la Milano Faschion Week, a Milano in Piazza Duomo, si è tenuta la prima edizione della #BODYPOSITIVECATWALK, iniziativa no profit per valorizzare la bellezza del corpo delle donne, di qualsiasi taglia

 

Marzo è il mese di passaggio dall’inverno alla primavera, stagione in cui tutto sboccia, rifiorisce  e ci si spoglia dai pesanti abiti invernali per andare incontro ai più leggeri abiti estivi e costumi da bagno. Marzo è il mese in cui su tutto il territorio italiano inizia il nuovo ciclo di iniziative promosse dai vari comuni in materia di salute, previdenza, difesa e benessere della donna. Si inizia con l’8 Marzo, con la Festa della Donna e si chiude il ciclo lo stesso giorno dell’anno successivo per iniziarne un altro.

Tra tante iniziative a favore delle donne e delle problematiche di salute dell’universo femminile tra cui l’autostima, l’estetica e i disturbi alimentari a Milano, domenica 25 Febbraio, in una fredda giornata di nevischio in Piazza Duomo, si è tenuto il flash mob promosso e ideato da Laura Brioschi.

Laura Brioschi è una curvy model. Ispirata dalle altre iniziative ha lanciato l’appello dal suo account di instagram per una manifestazione no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle e con il proprio corpo.

L’obiettivo di questa #BodyPositiveCatwalk è stato quello di aiutare tutte le donne a trovare il proprio sano equilibrio. Questo è ancor più necessario nel mondo della moda per non permettere alle continue critiche di farti abbattere, per questo hanno creato una “Battaglia di fiori” unanime contro le ossessioni ed i pregiudizi che possono far male a chiunque, in ogni taglia.

 La #CatWalk a New York come ispirazione

L’evento è stato ispirato prevalentemente da due iniziative: #therealcatwalk svoltasi a New York creata da @khrystyana  ed anche  dall’ “Anti-Victoria’s Secret Fashion Show  delle sorelle Alyse e Lexi Scaffidi, nel New Jersey ad ottobre 2017, in cui molte bellezze diversamente abili hanno sfilato con un sorriso enorme.

Spogliarsi dai pregiudizi in bikini intimo on the road

“CI SIAMO SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI” ha detto l’influencer Laura Brioschi, che ha organizzato la #BodyPositiveCatwalk con modelle curvy, modelle regular, acune alcuni delle sue followers e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina, che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down AIPD.

“La bellezza e composta da diverse sfaccettature e diverse taglie e queste ragazze rappresentano IL CORAGGIO di mettersi in gioco. In ogni taglia, in ogni forma, magre o curvy, altre o basse…WE ARE POWERFULL”, ha detto Laura alle sue followers e colleghe modelle, selezionate tramite il contest “WARRIORS SEARCH” indetto un mese fa nelle sue stories di instagram che giornalmente ripetono il mantra: #curvyisnotacrime

Da seguire su Instagram i seguenti account:

@curvyisnotacrime @lovecurvy_laurabrioschi @bodypositivecatwalk

Veronica Perez sarà la prima Modella Curvy di colore in Italia.

Veronica Perez, la curvy dell’Avana alla Body Positive Catwalk

Buongiorno!

Continuano le storie delle Wonder Woman che hanno partecipato alla Body Positive Catwalk, l’evento no-profit che ho organizzato in piena Milano Fashion Week lo scorso 25.02.18 per dimostrare alle donne che possono sentirsi bene nel proprio corpo e diventare chi desiderano senza farsi ostacolare dal proprio peso.

La bellezza non ha taglie! Non importa se sei alta o bassa, magra o grassa; se ti sentì bella e accetti te stessa imparando ad amarti anche il mondo ti accetterà e ti amerà!

Ho conosciuto Veronica Perez tramite la nostra amica in comune Greta Galassi, la quale ha vinto il titolo di Miss Mondo Italia nel 2015, andando poi a concorrere per il titolo mondiale di Miss World per ben un mese in un isola della Cina, esperienze che segnano la vita. Puoi vedere l’intervista che le feci a Gallipoli cliccando qui —>Greta, che cos’è per te la bellezza?

Torniamo ora alla nostra eroina del giorno, Veronica Perez, la quale con il suo sorriso contagioso e le sue prorompenti curve per 173 cm di altezza, 106 cm di seno, 90 cm di vita e 116 di bacino, la sta per diventare la prima modella Curvy di colore in Italia!

 

<<Mi chiamo Veronica Perez ho 22 anni e sono nata il 25/07/95 a l’Avana, Cuba.

Sono arrivata in Italia all’età di 5 anni e per tutto questo tempo ho fatto un po’ avanti e indietro tra Cuba e l’Italia, anche se già da 6 anni sono fissa a Milano.

La mia vocazione per il mondo della moda e il mio interesse per fare la modella non sono fattori recenti , in effetti risalgono al momento nel quale mi hanno scattato le foto per il Quinceañera (tradizione latinoamericana) ossia quando ho compiuto 15 anni. Ho capito che era quello che volevo fare. Inizialmente essendo piccola il mio interesse per questo mondo era a puro scopo personale e ricreativo. Oggi invece posso dire che non è così, non voglio farlo solo per me stessa, ma per tutte quelle ragazze e donne che soffrono ogni giorno perché non si accettano come sono. Io ho sempre avuto problemi con il peso , anche se la sicurezza in me stessa non mi è mai e dico mai mancata, ma per fare ciò che volevo purtroppo pesavo troppo.

Non sono mai stata magra, ma dal 2012 a circa un anno fa ingrassai circa 30 chili , arrivando a pesare 110 chili. Purtroppo la solitudine di Milano e il fatto di avere tutti i miei cari a Cuba influenzava il mio umore è tendevo a rifugiarmi nel cibo. Pensavo che non sarei mai riuscita a perdere peso, o addirittura ad essere quello che volevo nella vita. Poi mi accorsi che il mondo della moda si stava aprendo alle modelle Curvy e capì di potercela fare.

Ho deciso di perdere peso. Non per diventare modella, ma per me, per la mia salute fisica e mentale. Iniziai a mangiare meglio e muovermi di più, la mia vita cambiò.

Attualmente peso 85 chili, sono soddisfatta, felice con me stessa e finalmente potrò avere la possibilità di fare ciò che mi piace.

Con la BodyPositiveCatwalk mi si è aperto un mondo , non avevo mai partecipato a nulla del genere ma è stata una esperienza che non dimenticherò mai.

Il messaggio era forte e chiaro, la bellezza non ha taglie e non importa se sei alta o bassa, magra o grassa, la tua taglia, smagliature o cellulite, se ti sentì bella e accetti te stessa ed se impari ad amarti, anche il mondo ti accetterà e ti amerà>>

 

Grazie Veronica!

 

Jessica Cortina, tg 38 troppo grassa per fare la modella e lei spacca diventando Jay C Dj 😌

Oggi si racconta per la rubrica WONDER WOMAN Jessica Cortina, aka Jay C, la Dj milanese che ho conosciuto a Mykonos questa estate e che Domenica 25 Febbraio 2018 si è unita alla Body Positive Catwalk per dimostrare che tutte le donne sono belle e non devono farsi ossessionare dal peso per guadagnare il proprio posto nel mondo!

Farmi ossessionare dal peso è proprio quello che ho fatto io molte volte, anche da ben più magra di come sono adesso, pensando che da “grassa” nemmeno volevo provare a fare le cose, prima sarei dimagrita, poi ci sarebbe stato tutto il resto, ho persino rinunciato a lavori per non farmi fotografare come non volevo= non ho ottenuto nulla, ho sprecato del tempo prezioso e rischiavo di autoeliminarmi sia lavorativamente che come individuo!

Invece se prendi coscienza di te puoi tutto, nulla più è impossibile, anche trovare il tuo equilibrio!

Jessica Cortina, la nostra Jay C é un perfetto esempio di consapevolezza: nella sua 38 di taglia per 175 cm di altezza si è sentita chiamare “troppo grassa”. Questo è successo nelle agenzie di Moda per cui qualcosa non andava mai bene, tra cui il suo peso, ma lei é una donna forte e non ha cercato di cambiarsi, ma ha cambiato ciò a cui si dedicava.

Troppa negatività per lavorare come modella? Perfetto mi impegno a diventare Dj, nel caso di Jay C!

E così potremmo fare anche noi, stiamo ricevendo troppa negatività cercando di fare tale cosa? Forse è il caso di spostare le nostre energie su altro, abbattendo i canoni e scoprendo i nostri nuovi orizzonti.

Ho coinvolto Jay C ed altre ragazze skinny perché ci tenevo molto che la Body Positive Catwalk non fosse un evento solo Curvy. Certo in Italia più che mai questo settore ha ancora bisogno di voce, ma non per questo voglio trasmettere che la bellezza è solo formosa.

Per me la bellezza sta nell’equilibrio di ognuno, nell’armonia che riesce a trovare e ricreare nella sua figura, nel fare il massimo per migliorarsi, che sia in ambito formativo, fisico o mentale, ma imparando ad apprezzarsi e rispettarsi senza più cadere vittima di dannose ossessioni e questo vale per uomini e donne in qualsiasi taglia 🌈

Nelle prossime righe Jay C si racconta:

<<Mi chiamo Jessica Cortina, sono di Milano e ho 25 anni.

Mi sono affacciata in giovanissima età al mondo dello spettacolo come modella, ma le mie più grandi passioni sono sempre state la musica e il canto.

Due anni fa ho iniziato a lavorare in discoteca come Dj, per poi entrare a far parte del mondo della produzione musicale in qualità di cantante. Il mio primo singolo, intitolato “Non PreoccuParty”, prodotto da Paolo Ortelli e Dj Matrix, ha dato vita ad un format musicale, che ci vede impegnati ogni fine settimana in svariate discoteche della penisola.

Mi capita spesso di avere rapporti lavorativi con altre ragazze. È una cosa che mi piace tantissimo, in quanto possono nascere grandi idee quando uniamo le forze!

Sono dalla parte e a sostegno delle donne, contro ogni abuso, violenza di qualsiasi genere ed emarginazione.

Sono isritta ad un importante associazione contro la Violenza Sulle Donne e, quando Laura mi ha chiesto di partecipare alla sua bellissima iniziativa #BodyPositiveCatwalk , sono stata felicissima e senza pensare ho risposto “Si”. Uso l’espressione “senza pensare”, perché l’entusiasmo mi ha fatto dimenticare che in questi giorni a Milano c’è un freddo siberiano e spogliarsi all’aperto non è del tutto consigliato 🙂

Ho conosciuto Laura la scorsa estate e credo sia meraviglioso il suo percorso. È un incredibile esempio da seguire: accettare il proprio corpo, esibirlo nonostante non corrisponda agli stereotipi della moda ed arrivare a raggiungere tutti gli obiettivi prefissati, con grandi risultati, riuscendo a trasmettere la propria positività e il proprio “credo” ad altre ragazze, facendole sentire bene, dando loro la possibilità di confrontarsi con altre persone e superando insieme le difficoltà, merita un applauso.

All’età di 18 anni ho deciso di abbandonare definitivamente la moda, perché più di una volta mi sono sentita dire che il mio fisico, troppo muscoloso, non era adatto alle passerelle, che dovevo dimagrire!

La mia altezza é di 1.75 per 56 kg di peso.

Dimagrire avrebbe voluto dire andare incontro all’anoressia!!

Per fortuna ho un carattere molto focoso, sono una ribelle e, all’ennesimo “Non vai bene” ho deciso che la musica sarebbe stato il mio percorso artistico, come in realtà avevo sempre sognato e la moda sarebbe diventata solo un semplice divertimento!

Penso che nel 2018 questi preconcetti debbano cessare di esistere e il modo migliore per far sì che accada, sia fare rumore tutte insieme, come abbiamo fatto in Piazza del Duomo!

Per questo sono stata felicissima di partecipare all’evento e supportare Laura e le ragazze.

Tutte abbiamo dei difetti, nessuna é perfetta e ognuna deve essere libera di vivere come meglio crede, avendo però cura del proprio benessere fisico e della propria salute!

Non importa quante smagliature hai sul tuo corpo, nemmeno se alla gente non piacciono alcuni tuoi particolari fisici, l’importante é Sentirsi bene con sé stessi.

Da una Famosissima Cit. “ABBI CURA DI SPLENDERE. Abbi cura di rendere la tua vita il tuo capolavoro, invece di dedicare tempo a preoccuparti, a prevedere, a parare i colpi, ad adeguarti a quanto già trovi sulla tua strada…Abbi cura di splendere! ” ❤️

Complimenti ancora Laura per l’emozionante giornata e per il messaggio che trasmetti e complimenti a tutte le coraggiose Ragazze!>>

Grazie a te Jay C di esserti messa in gioco ancora una volta!

Un abbraccio enorme!

Aba, Chiara Gallana si spoglia dai pregiudizi

 

 

Aba Official, Aka Chiara Gallana, chi è?

Se ti sembra di aver già sentito il suo nome è perchè Aba è arrivata tra i finalisti di X-Factor 2013. Questa ragazza infatti studia pianoforte e canto dall’età di 14 anni e questa estate ha esordito con il suo primo album da cantautrice. L’album è stato autoprodotto ed in parte è stato finanziato dai fan tramite il crowdfunding, arrivando al 170% del goal prefissato!

–> Clicca qui per scaricare il suo album

 

Ho conosciuto Aba su instagram per destino.

Circa 10 giorni fa Aba ha pubblicato una foto taggando @curvyisnotacrime , la neonata pagina che ho creato per repostare le foto delle mie followers e di tutte le donne che stanno imparando ad apprezzare il proprio corpo. Quando l’ho vista quasi mi prendeva un colpo per la sua figaggine e quindi non ho potuto evitare di invitarla ad essere un membro della @bodypositivecatwalk . Ha risposto con un entusiasmo immenso, senza nemmeno preoccuparsi dei gradi fuori o del fatto che ci si dovesse spogliare e questo mi ha dato una carica incredibile. Si è unita a noi “Spogliandosi dei Pregiudizi” e così è diventata anche una Body Activist.

Quando l’ho incontrata pochi minuti prima della sfilata ho capito ancor di più perchè “il destino” l’avesse portata li. Quel sorriso enorme… quegli abbracci che rivedendo le foto mi fanno commuovere. In alcune di queste le stringo così forte il polso che sembro dirle “grazie di essere qui, tienimi eh che se no cado”. Il che mi fa riflettere su quanto poco siamo estranee le une dalle altre con le ragazze che hanno partecipato a questa iniziativa, anche se con alcune non ci siamo mai viste prima.

 

Leggi anche –> https://lovecurvy.com/body-positive-catwalk-duomo-milano/

 

Questo il suo post di instagram:

<<Freddo il tempo, ma caldi i cuori, ce l’abbiamo fatta ragazze!!!

Che emozione incredibile: spogliarsi (letteralmente) di tutte le sovrastrutture e pregiudizi e giudizi della società che ci impone un modello di bellezza predefinito.
Un freddo glaciale, che poteva dissuaderci dal rivendicare il diritto di ogni donna di essere se stessa. Ma alla fine ci siamo tutte guardate in faccia e ci siamo spogliate in piazza Duomo a Milano, in mezzo alla gente che ci guardava stranita e ci fotografava come fossimo pazze.
Non siamo strane, siamo normali, ognuno con i propri tratti, la propria pelle e tutta una vitalità che ribolle, ed è proprio questo che vogliamo comunicarvi!
Grazie a tutte le splendide ragazze che hanno condiviso questa fantastica esperienza, ma soprattutto grazie a @lovecurvy__laurabrioschi per averla ideata ed avermi coinvolto.
Sono strafelice, e sempre più libera: sempre più ossigeno!
Proprio di questo parlavo in Never Done Before!
Amami come mi amo io!>>
 

Ora ti lascio alla sua Storia 

CHIARA GALLANA racconta ABA

 

“Sono Chiara Gallana, alias Aba. Una ragazza che oltre al doppio nome ha anche probabilmente una doppia personalità in tutto.

Nel lavoro: sono una cantante, ma mi piace organizzare per cui mi sono laureata in economia aziendale e ora sto aprendo una mia startup con oggetto il fundraising per aiutare le onlus a sviluppare i progetti che sopperiscono alle mancanze dello Stato.

Nella vita: sono tendenzialmente pigra, mi piace guardare le serie tv, cazzeggiare sui social e fare lunghe passeggiate senza meta, ma contemporaneamente corro tutto il giorno per realizzare quante più cose possibili questa vita mi lasci fare. Ad esempio l’anno scorso sono stata sull’Everest, quest’anno provo la maratona di New York.

Nelle relazioni: sono aperta ed estroversa, mi piace chiacchierare e condividere, ma ho la resting bitch face! 🤪per cui da alcuni vengo percepita come stronza di primo impatto.

Il mio rapporto con il corpo: mi piaccio spesso, mi odio molte volte. Mi piace mangiare,però poi mi vedo gonfia e scatta quell’interruttore che dice “così non sei bella”, “così non ti puoi mettere quel vestito che ti piace”, “così non piacerai al tuo moroso”, e parte il ciclo delle giustificazioni: “solo oggi sono un po’ gonfia, sono in pre-ciclo, sto dimagrendo solo di oggi sono così così”.

Per fortuna il più delle volte sono sicura di me, guardo il lato positivo e alzo il mento. Però riconosco che non è sempre facile e non è facile per tutti. La libertà è il valore più importante della mia vita. E per questo lotto e alzo la voce: perché la libertà sia un bene condiviso. Anche la libertà dalle sovrastrutture imposte dalla società. Solo così si vivrà meglio in comunità: più libertà, meno frustrazioni, meno invidie, meno cattiverie, più condivisione di positività. Lo scrivo nelle mie canzoni, lo dico sui miei social, lo professo con ogni singolo gesto. Testa per aria, piedi per terra.

Al momento sono impegnata nella programmazione degli eventi dell’anno intero. Ho già in programma parecchi viaggi per lavoro, fortunatamente, dovrei vedere anche paesi che non ho mai visitato prima, dove mi hanno invitato proprio a cantare! E’ bellissimo viaggiare grazie al proprio lavoro e alla propria passione! Ricomincerò l’attività live da fine Marzo, e per Aprile sono previste importanti novità: uscirà un nuovo singolo e qualche sorpresa legata a questo e alla mia passione per i viaggi. A giugno sarà un anno dalla pubblicazione del mio primo album di canzoni originali e spero di poterlo portare in giro in tutta italia. Nel frattempo sono molto contenta del risultato visto che l’album è autoprodotto ed in parte è stato finanziato dai fan tramite il crowdfunding, arrivando al 170% del goal prefissato. Ancora oggi l’album è in continuo download da nuovi fan che mi mandano mail e messaggi, quindi nel mio piccolo di cantante indipendente, autoprodotta, multitasking e sempre di corsa, sono molto contenta del risultato!”

 

Ti consiglio di leggere questo articolo che Aba ha scritto per conoscerla ancora meglio:

Creiamo un circolo virtuoso. Se ci piacciamo, diciamolo a voce alta. Dimostriamocelo

 

La modella curvy Dany Rocchi vola a Milano per la Body Positive Catwalk

Dany Rocchi è la modella curvy italo-messicana arrivata a Milano da Parigi, dove ora vive, per partecipare alla Body Positive Catwalk.

“Sono convinta che tutti siamo unici e belli, per questo sono decisa a far parte della rivoluzione internazionale degli stereotipi di bellezza”

Dany Rocchi ha creato e sviluppato la campagna Abrazando mi belleza (abbracciando la mia bellezza) dove ha impartito workshops di make up e amor proprio a donne con disturbi alimentari, sostenuta dalla fondazione messicana Ellen West e le marche di cosmetici ELF, LINE2U e Uskanga kin. Dany ti invita a utilizzare l’hashtag #ihugmybeuty per condividere le tue foto e diffondere l’amore per noi stessi e per gli altri.

 

“No hay nada más bello que creer en tu propia fuerza y en tu propia belleza, acepta y ama tus diferencias, éstas te hacen único y especial, encuéntralas y enamórate de ti”.

“Non c’è niente di più bello che credere nella tua propria forza e nella tua bellezza, accetta e ama le tue differenze, queste ti fanno unico e speciale, trovale e innamorati di te”.

 

Dany Rocchy in Messico è rappresentata dall’agenzia Queta Rojas Modelos, a Parigi da Models.fr ed in Germania da Brigitte Models, la mia stessa agenzia.

Come modella, Dany ha lavorato con brand come Andrea, Pakar, Suburbia, I Love Curvy, Ilusión, Rinna Bruni, Hanes, Privalia, Xtream Power Belt, e altre ancora. Ha partecipato in una stagione a Desafío Fashionista del canale Discovery H&H Latam, valorizzando la donna formosa e con le curve. Ha partecipato in movimenti sull’amor proprio e body positive come Yo soy más que un cuerpo (Io sono più che un corpo)

 

La sua passione per il make up l’ha portata a lavorare con personalità come Belinda, Carla Medina, Abraham Levy e il fotografo di moda Christophe Von Hohenberg. È specializzata in make up artist e trucco sposa.

 

Per la sua esperienza nell’industria, è diventata una Beauty Coach, permettendole di incoraggiare l’amor proprio sia negli uomini che nelle donne. Ha collaborato in progetti digitali con ActitudFem de Excélsior, Claseln di El Universal, Espacio Curvy e attualmente è l’editore dei consigli di bellezza del sito web di Derma, grazie a questo Dany ha partecipato nella nuova stagione del programma No te lo pongas 2018 di Discovery Chanel cambiando il make-up delle partecipanti.

 

 

Dany Rocchi è una donna in continua evoluzione che si impegna attivamente per stare bene con se stessa e far star bene anche gli altri, creando un’onda di energia positiva ed entusiasmo che sono stati essenziali anche alla realizzazione della Body Positive Catwalk, Dany infatti ha da subito deciso di partecipare di sua iniziativa e si è persino spostata a sue spese essendo questo un progetto no-profit.

 

Grazie Dani!

Un abbraccio, Laura

 

 

 

 

Fabiola Cacciatore “dopo l’anoressia mi amo e lavoro come modella curvy”

Fabiola Cacciatore è una collega ed amica, modella curvy italiana con cui lavoro ben otto anni.

Ha accettato con entusiasmo di partecipare al progetto della @BodyPositiveCatwalk quando gliel’ ho accennato per la prima volta un mese fa mentre sfilavamo insieme per Marina Rinaldi, brand che ci riunisce in diverse occasioni come nella giornata antecedente il flash mob presso lo store di Milano.

Fabiola Cacciatore nella sua taglia 46 e con le sue sinuose forme 95, 73, 103rappresenta l’armonia di una donna di 175 cm ben proporzionata, sana e normopeso, eppure come ci racconta nel passato non è stato per nulla facile trovare l’equilibrio:

<<Quando ero piccina(10 anni) ero “l’elefantessa” della classe, nonostante questo ero una bimba felice, ma poi ho iniziato a capire le risate dei bambini, le parole dei grandi, le subrette mezze nude e il perché ai saggi di danza ero sempre in ultima fila ben nascosta.

Quindi ho iniziato a mangiare meno e a fare qualche esercizio (per quello che una bambina di 11 anni può sapere e conoscere) a suon di musica di Alex britti.

Ho perso circa 20 kg in un anno e crescendo ho iniziato a notare che se sei magra sei più apprezzata e meno criticata. Stavo entrando lentamente in una sfera psicologica pericolosa. Colpo di grazia: a 16 anni è arrivata, più spietata che mai l’ANORESSIA e dopo di lei la BULIMIA. Ero una 38/40, ma per le agenzie ero “troppo muscolosa, non esagerare con il nuoto tesoro”, neanche 38 soda andavo bene.

Sono passata da CICCIONA ELEFENTESSA a TROPPO MAGRA a TROPPO MUSCOLOSA, ho capito una cosa, le persone avranno sempre da ridire.

Estate 2006 AMENORREA. Quella che ho creduto la mia nemica numero 1 si è rivelata un urlo di aiuto che mi ha portato a fare cure pesanti e quindi ad appesantirmi. Sfiorando quasi gli 80 kg nel giro di un mese. Così ho iniziato a lasciarmi scivolare addosso le critiche, a svegliarmi prima la mattina, fare attività fisica e mangiare quando voglio, come voglio, con buon senso.

Mai più dirò no ad un dolce se lo voglio, a meno che non ne abbia già mangiato uno prima. So limitarmi, contenermi e soddisfarmi quando voglio.

“La ciccia” mi ha portato a guadagnare i miei primi veri soldi come modella, senza mai scendere a compromessi.

Ho fatto dello sport un lavoro  e sto studiando per realizzare un sogno: essere un esempio di healthy fitness e Curvy Model, trasmettendo che posso essere sana anche senza ricercare la magrezza ossessiva e lavorare come modella curvy anche se ho la passione per l’attività fisica! Forse è anche per questo che sono stata testimonial dell’Acqua Vitasnella. Non ho muscoli da uomo, ma nemmeno il ventre rilassato di chi non si allena. E se esagero a tavola ogni tanto, più esercizio alla prossima seduta 😉

Il giusto equilibrio porta al benessere fisico e mentale.

Sacrificio si, ma compensato da soddisfazione.

Conosco Laura da quasi otto anni e fatemelo dire… Lavorare con lei è sempre un grande onore. L’ho vista crescere e realizzare un vero e proprio sogno: sentirsi bene con se stessi e lasciar parlare, nel bene e nel male, chi ha da dire qualcosa; trasformando le critiche in consigli e i complimenti in sorrisi. ♥️

Domenica mattina abbiamo spalleggiato un evento total curvy che sembrava essere lontano, quasi quanto lo è l’*America* con i numerosi eventi dedicati alle donne #plussize . Non si tratta di W la ciccia bensì W le donne che sanno accettarsi e apprezzarsi! Donne, ma anche uomini perché no?!?! Esistono così tante persone, così tanti corpi, patologie, sconfitte, piccole vittorie e momenti altalenanti nella vita della gente che davvero fanno dire “grazie a me, solo a me”… Quindi grazie @lovecurvy__laurabrioschi per aver portato in Italia questa ondata di #bodypositive

Infine un grazie a tutte le splendide ragazze che hanno partecipato e che, nonostante la temperatura (0 gradi con fiocchi di neve qua e là), hanno avuto il coraggio di mostrare il proprio corpo sorridendo e divertendosi, mostrandosi semplicemente belle e (passatemela) con le cosiddette _______ quadrate!>>

Queste le parole della bella Fabiola Cacciatore.

Non vedo l’ora che tu segua i miei consigli creando una pagina instagram di Curvy Model & Healthy Fitness per supportarti e seguirti sempre più!

Un abbraccioooooooo!

Federica Curreli, modella senza mano alla #bodypositivecatwalk

https://lovecurvy.com/body-positive-catwalk-duomo-milano/

“Sono una normale ragazza di 17 anni, mi manca solo una mano”

Federica Curreli è la prima WONDER WOMAN di cui vi racconto tra coloro che hanno superato i propri timori per far parte della #BodyPositiveCatwalk!

“Ho perso 20 kg negli ultimi due anni, sono arrivata anche ad essere sottopeso per l’ossessione di dimagrire, ma ora mi sto impegnando a mantenere il giusto equilibrio”.

 

Federica è una giovanissima studentessa di Bra, la cittadina con cui vivo ora insieme a Paolo, il mio compagno. Proprio lui l’ha reclutata per questa iniziativa, in palestra, dove Federica lavora su se stessa ogni giorno. Avevo appena pubblicato il post “ WARRIORS SEARCH” in cui ricercavo delle donne guerriere, forti, con una storia da raccontare e qualcosa di positivo da trasmettere e Paolo mi dice “amore, io una ragazza la conosco”-

Così incontro Federica, davanti ad un bel caffè con Nutella ed alla sua bella mamma e mi faccio raccontare qualcosa di lei:

“Essere senza una mano negli ultimi anni mi ha fatto davvero soffrire, non sostenevo gli sguardi di chi mi guardava male, mi sentivo inadeguata, sbagliata.” 

Mi racconta che il momento peggiore lo ha passato durante la scuola media quando tutti i suoi compagni la evitavano e non creavano nessun tipo di approccio con lei come se fosse contagiosa e aggiunge “sono nata con tutti i valori regolari, ero solamente senza mano”…ride 🤚 😂”il mio problema dicono sia avvenuto già alla terza settimana dovuto a un blocco circolatorio che non ha sviluppato l’arto , ma sono sana come un pesce ed anche forte aggiungerei, con tutta la palestra che faccio ;)”

 

Quando le spiego come si sarebbe svolto il flash mob, ovvero in costume o intimo nero basico mi è sbiancata. Mi confessa “Sono tre anni che non mi metto in costume, mi vergogno del mio corpo. Ho lavorato tanto per ottenere questo corpo, ma i segni del dimagrimento si vedono e non so se me la sento”

 

Devo ammettere che mi ha colpito sentire che una ragazza che era riuscita ad accettare il fatto di avere una sola mano, non accettava le smagliature, ma mi sono ricordata molto in fretta del senso di inadeguatezza che possono dare, quando per tanto tempo ti sei sentita sbagliata per il tuo peso e ci vuole tempo per cambiare punto di vista.

 

Le chiedo allora qual’è stato il momento in cui la sua vita ha avuto una svolta, in cui ha deciso di accettare di essere senza una mano e non soffrire più per gli sguardi altrui “E’ stato un ragazzo a far crescere la fiducia in me, mi ha trattata come una principessa, non importava della mia mano o del mio peso, così ho capito che potevo vedere anche io quel che vedeva lui e poi…leggere il libro di Bebe Vio mi ha cambiato la vita, ora VIVO!”

 

In quello stesso momento il suo sguardo si accende “io voglio fare lo stesso, nel mio piccolo desidero poter aiutare chi si sente in difetto, magari per una mancanza fisica come la mia e dirgli EHI, TU PUOI FARE TUTTO!”

 

Così è stato, Federica ha partecipato alla @BodyPositiveCatwalk ed era bellissima!

Mi confessa di aver pensato di ritirarsi più volte, invece ce l’ha fatta, ha compiuto un’altro passo verso la propria consapevolezza ed io sono enormemente fiera di questa ragazza.

 

“Mi sento fortunata…anche grazie a te che mi hai cercata e hai creduto in me e grazie ai miei genitori che mi hanno sempre sostenuta in tutti i modi…ora la mia autostima sta crescendo sempre di più ❤”

 

Grazie Federica, grazie di aver sorpassato le tue stesse aspettative, sopportato il freddo, affrontato le tue paure, grazie di essere una WONDER WOMAN!

 

Il che mi ricorda molto Wonder, il film che ho visto ieri sera e di cui consiglio la visione a tutti, grandi e bambini.

 

https://lovecurvy.com/body-positive-catwalk-duomo-milano/

 

Seguimi su instagram per altre novità!

@lovecurvy__laurabrioschi

@bodypositivecatwalk

 

Leggi questo altro articolo se vuoi sapere di più su questo nobile evento

–> https://lovecurvy.com/body-positive-catwalk-duomo-milano/

Body Positive Catwalk – 25.02.2018 – Duomo, Milano

Mi chiamo Laura ed ho organizzato la Body Positive Catwalk.

L’ho fatto per realizzare un sogno, un mondo senza pregiudizi e per questo ieri 25.02.2018 in Duomo, a Milano abbiamo realizzato la @bodypositivecatwalk.

Sono ormai otto anni che lavoro come Modella Curvy, ma solo da poco ho imparato a conoscermi davvero e rispettarmi per quello che sono, anche nel mio aspetto fisico ed ora che ce l’ho fatta, desidero che tutte le donne e non solo, si sentano più sicure di se, in grado di farcela in ogni campo, perchè NOI VALIAMO davvero!

Ho organizzato la #BodyPositiveCatwalk per dimostrare alle donne che possono trovare la loro #CONFIDENCE sia in taglia 40, ma anche nella 50 e non solo se alte 180cm, ma anche 150cm!
Domenica 25 Febbraio alle h 13.00 in piazza Duomo circa 25 donne da tutta Italia si sono riunite per partecipare a questo evento e tramettere lo stesso ideale, quello di una bellezza composta da diverse sfaccettature e DIVERSE TAGLIE:
modelle curvy, modelle regular, acune mie Followers che hanno passato la selezione “l’m a warriors” e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down.
 
Una manifestazione totalmente no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle.
 

Perchè spogliarsi in Piazza Duomo?

Nude in Piazza Duomo, o meglio con il proprio intimo basico o costume nero, ma perchè svestirsi? Per alcuni può sembrare assurdo, un atto di esibizionismo, di cattivo gusto o ancora antifemminista perchè di nuovo si va a scoprire la donna, ma basta cambiare punto di vista per capire che ci siamo SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI. Ci siamo tolte i vestiti e siamo rimaste con ciò che tutti noi, uomini e donne, abbiamo in comune: LA PELLE!

I vestiti possono nascondere la cellulite, i brufoletti, le smagliature e noi non abbiamo nulla da nascondere!

Monde delle ragazze che hanno partecipato alla @bodypositivecatwalk si sono messe in gioco per la prima volta, almeno tre di loro non si mettevano in costume da almeno tre anni e non si erano mai fatte fotografare in costume per vergogna del proprio corpo, vi rendere conto di quanto siano state CORAGGIOSE?

 

Non faceva  troppo freddo per rimanere in mutande in duomo?

Faceva molto freddo ieri, un grado scarso e qualche fiocco di neve, ma la motivazione era più forte!

Il Duomo di Milano era la location giusta perchè riconoscibile in tutto il mondo ed era indispensabile creare la Body Positive Catwalk durante la Milano Fashion Week per un lanciare un messaggio ancora più forte!

Siamo state sfortunate visto che il giorno prima c’erano almeno 10 gradi, ma cambiare data quando tutto è organizzato compresi voli aerei e treni per 30 persone non è fattibile e con lo splendido esempio di #therealcatwalk svoltasi un mese fa a NY mentre nevicava, avevamo quindi la certezza che avremmo potuto farcela.

Le ragazze più cagionevoli si sono ritirate qualche giorno prima, chi si è spogliata era motivata e sicura di quel che faceva!

Dalla taglia 38 alla 58, abbiamo formato un bellissimo team per questa Body Positive Catwalk!

SONO MOLTO ORGOGLIOSA DI VOI RAGAZZE!

I prossimi articoli sono dedicati a presentarvi una ad una le donne  che hanno partecipato a questo evento, ma intanto, per chi si affacciasse per la prima volta al mio profilo vi racconto un po di me.

 

Chi sono, perchè ho creato questo evento?

Da quando ho trovato la consapevolezza di essere liberamente me stessa desidero che sia così anche per gli altri e questo evento è stato un modo per molte ragazze di esserlo!

Come dicevo all’inizio lavoro come modella curvy da circa otto anni, ho iniziato quasi per caso, sai arrivando dal piccolo paese di Pietra Ligure ed essendo sempre stata cicciottella non mi sono mai sognata di fare la modella, invece un giorno un ragazzo che aveva lavorato nella moda mi disse che esistevano le modelle over e che vestivano circa dalla 44 in su.

Sono stata scelta tra 800 ragazze ed entrai così nel mondo plus size/taglie forti/abbigliamento conformato (la parola Curvy non esisteva ancora) quando ero una taglia 46 di 180 cm per 96 di seno, 74 di vita e 112 di fianchi, dovetti perdere 4 centimetri solo di fianchi per ottenere il primo lavoro, non fu facile, ma ci riuscii tra massaggi e ultrasuoni.

Il problema fu quando il campionario divenne 106 cm di fianchi e successivamente 104 cm…questo fattore unito  all’insicurezza ed al fatto che anche io credevo di valere qualcosa solo da più magra e questo mi portò ad ammalarmi.

La Bulimia è una malattia di cui sono stata succube per circa due anni, sino a che prima di una sfilata per cui ero molto in tensione e per cui non mi sentivo all’altezza, mi riempii così tanto di cibo da stare così male, da cercare su internet i danni della bulimia e dopo aver avuto molta paura, decidere che quello non era il futuro che desideravo.

Piuttosto avrei smesso di lavorare come modella, ma quella sera ho deciso che non avrei mai più messo a repentaglio la mia vita per l’idea che solo da più magra sarei stata bella. Avrei preso coscienza di me e di quello che mangiave e ce l’ho fatta!

Quando mi scelsero ero felicissima di essere diventata modella curvy, ma li per li non mi ha “cambiato la vita”, perchè ancora mi sentivo inadeguata, aver dovuto perdere peso per entrare in un marchio taglie forti non ha certo aumentato la mia autostima.

Il mio rapporto con gli uomini è sempre stato un pò nocivo, per intenderci sono stata lasciata dopo circa due anni di relazione perchè non ero più attraente avendo preso 10 kg (e pesando meno di adesso).

Li per li ha fatto molto male, ma da li ho scoperto che quello non era amore e che non avrei mai più permesso a nessuno, nemmeno a me stessa di mancarmi di rispetto.

Da quel giorno furono ancora molte le avventure verso la consapevolezza, ma ho iniziato a capire chi ero e chi volevo essere e man mano che lo apprendevo volevo trasmettere agli altri l’energia che questo crea!

 

Oggi sono una donna di 180 cm, 104 di seno, 78 di vita, 116 di fianchi, quando più quando meno e sono felice.

 

Felice di aver raggiunto la pace interiore, di lavorare su me stessa per MIGLIORAMI senza ossessioni che rovinano la vita.

Seguendo il mio motto:

“Migliorati, ma impara ad apprezzati #CURVYISNOTACRIME “

 

Instagram mi ha cambiato la vita!

Vedere donne di tutto il mondo anche più formose di me stare bene con se stessemi ha fatto cambiare punto di vista e riflettere al perchè io non riuscivo a sentirmi altrettanto bene. Mi vergognavo del mio ombelico, braccia, ginocchia, sedere, coscie, quando invece sono tanto fortunata ad avere tutto funzionante, devo solo prendermene cura!

Questo blog l’ho aperto nell’estate 2014 sempre su consiglio di un amico, ma credendoci poco, chi mai sarebbe stato interessato alla mia vita? Avrei pubblicato abbastanza spesso? Io che la costanza non so cosa sia e che di rado ho portato a termine qualcosa? Per un paio di anni non è stato così, ma poi quella cosa è diventa parte di me…e sono diventata anche costante!

Ad ogni modo instagram è la rivoluzione, il mezzo tramite cui puoi raggiungere persone in tutto il mondo e strappargli un sorriso.

Dopo le prime foto di outfit adatti alle ragazze come me non tardarono ad arrivare i primi messaggi di ragazze che si complimentavano e mi ringraziavano per quello che stavo facendo. Questo mi ha fatto capire che stavo facendo qualcosa di buono e che per dieci insulti che avrei potuto ricevere, un solo messaggio di ringraziamenti per una vita un pelino migliorata da un pò di positività che ero riuscita a trasmettere, mi avrebbe fatto continuare all’infinito, felice e fiera!

Il 1 Gennaio 2016 avevo 5k, il 1 Gennaio 2017 50k. Pochi giorni dopo ho annunciato l’uscita dei miei bikini ed è stato un mega boom da 50k a 100k in meno di un mese anche se la produzione poi è fallita, ma vi anticipo che ce la sto facendo ed a breve saranno pronti. Da li tra un progetto e l’altro sono riuscita ad arrivare ai 300k e per me è una grande soddisfazione perchè leggere giorno dopo giorno ancor più di quei messaggi di vite sfiorate dalla mia, wow, mi riempie di gioia!

 

Cosa mi ha dato l’energia per creare la Body Positive Catwalk?

Circa 30 giorni fa, ovviamente su instagram, ho visto il post di @khrystyana che a partecipato e co-organizzato al grandioso evento #therealcatwalk in Time Square a New York.

Vedere che una modella curvy come potevo essere io e non con milioni di followers come Ashley e quindi tantissime possibilità ed agganci, ma una che le opportunità se le deve creare, mi ha dato la forza!

La sera stessa ho organizzato il contest “I’M A WARRIORS” per le mie followers e li è inizata la giostra.

Ho pensato di mollare più volte, quando mi hanno detto che forse non avevo tutti i permessi, quando mi hanno chiesto se non volevo sponsor, quando hanno previsto il gelo assoluto.

Alcuni giorni ho avuto paura, paura di me stessa, paura che avrei mollato, che avrei fatto in modo che non succedesse ed invece, nonostante le crisi di pianto, i mal di schiena atroci da letture di mail infinite di candidate e tutto il resto ho portato a termine quello che attualmente è l’evento più importante della mia vita.

Ci sono riuscita!!!!!

Porca paletta io non so come spiegarlo, ma se anche ci fossero state due persone sole a vedere la Body Positive Catwalk, invece delle centinaia radunatesi, la soddisfazione più grande sarebbe stata AVERLO FATTO. 

Tutto questo è stato possibile anche grazie al mio super compagno Paolo Patria che mi ha sopportato e supportato, a mio papà che mi ha chiamata tutti i giorni (come sempre) e sentito tutte le mie crisi (come sempre), a Mamma e Doddo che con discrezione ci sono sempre e più che mai grazie alle ragazze che hanno partecipato, anche quelle che più temevano il freddo, anche quelle che ancora erano un po timorose di mostrare il proprio fisico, grazie a voi ed alla vostra ENERGIA POSITIVA se abbiamo realizzato la Body Positive Catwalk!

 

GRAZIE!

@Mattia_Abbiati che si è fatto in quattro per esserci e scattare le foto ufficiali dell’evento.

@Gabriele.Depaoli per le riprese video

@Beautifulcurvy.com , Marianna e Simona del Curvy Pride che ha sostenuto il progetto da distante ed anche tutte le persone che avrebbero tanto voluto esserci, ma non anno potuto per motivi imprescindibili! GRAZIE!

Di seguito tutti i nomi delle ragazze che potete trovare su Instagram!

 @fabiana_pastorino (miss italia curvy 2016)

@federicacurreli_ (bellissima ragazza nata con una mano sola)

@aba_official (bravissima cantante finalista di X factor)

@fabiola_cacciatore (modella curvy)

@ottaviacaserza (bellezza tg 40 che è stata anche sottopeso ed ora si impegna per tenere il giusto equilibrio)

@jessicacortina_ (giovanissima dj tg 38, perché le donne sono belle sempre! Sia in taglia 38 naturale che più grande! Non diventiamo discriminanti in altri sensi 🙈)

@lafrivola (ha partecipato al programma che ho condotto su La7 “il bello delle curve”

@dany_rocchi (modella curvy Italo messicana che vive a Parigi ed è venuta si qui per partecipare a questo evento!)

@veronicaperez_curvy (giovane e bellissima cubana che credo diventera presto una modella curvy)

@rosangela_olivieri (statuaria donna conosciuta durante gli scatti del calendario beautifulcurvy 2016)

@giulietta_a_a (giovanissima e sensibilissima follower che si è messa in gioco alla grande per essere qui oggi, non si era mai scattata una foto in costume!)

@stellagrimaldi14 (essere normopeso non sempre significa amarsi a prescindere, ma dopo ieri di sicuro di più!)

@rosysorvillo (fotografa napoletana che è passata dall’altra parte dell’obbiettivo)

@arianna.giunta (una ligure piena di energie)

@virginia_palmieri_98 (la nostra giocatrice di calcio!)

@blondy2595 (un passato difficile e finalmente l’accettazione di se)

@_asiacrescentinii_ (la prima ad essersi candidata al contest “i’m A warriors 💕”

@hilaryilaria_official questa ragazza è tutta da scoprire!

@lavi.mua avete visto che viso?

@noemiviaggi (il sorriso che aveva nelle foto che mi ha mandato per essere selezionata mi hanno stregata!)

 

Se vorresti metterti in gioco, puoi mandarmi la tua candidatura per futuri progetti Body Positive alla mail lovecurvystaff@gmail.com!

 

 

Un enorme abbraccio

@lovecurvy__laurabrioschi

 

 

Il Rifugio di Fido 💕 Blogger with a purpose

#puopyneedsahome 💖

Grazie a @il rifugio di fido per il suo supporto.

Scrivo questo articolo sperando che questa iniziativa diventi virale o quantomeno diffusa.

Sempre più sono i ragazzi e le ragazze che si dedicano ai social mostrando il proprio look e raccontando qualcosa di se, perché non associare a questo una buona azione?

È ormai da qualche migliaio di Followers che anche io sono definita un Influencer, ovvero in grado di influenzare le persone ed oggi più che mai spero di riuscire a farlo.

Se ognuno di noi facesse volontariato di sicuro sarebbe una società migliore, ma se siamo blogger, influencer o aspirati tali perché non utilizzare l’utenza che ci siamo creati per diffondere qualcosa di buono?

Oggi non parlerò di peso e accettazione di se, ma di bellezza diversa si.

La bellezza diversa dei cani del canile.

Eh si, perché chi può dire che loro non sono belli? Solo perché sono un po’ sporchini? Un po’ arruffati? Con lo sguardo un po’ triste perché ne hanno passate di ogni?

Bè io mi rivedo terribilmente in quei cani del canile, anche in quelli de Il rifugio di Fido.

Un po’ guardati di storto dalla società perché non belli come gli standard li vorrebbe.

Poi penso…ognuno di questi pelosetti se portato a casa e trattato con tanto amore diventerebbe bellissimo ed in più ti amerebbe per sempre.

Nei loro occhi vedo amore, tal volta un po’ di paura, ma tanto tanto amore!!!!

I musetti schiacciati tra le ringhiere per la voglia di “sberliccarti” la mano…eppure non ti conoscono, non sanno chi sei…e sono lì a darti amore e chiedere nulla più che una carezza in cambio!

San Valentino?

Sei single? Adotta una di queste creature, essa sarà il vero amore, ti amerà per sempre e non ti tradirà mai!

Sei fidanzato? Prendetevi cura insieme di questo peloso! Il gesto d’amore che dimostra vero amore 😍

 

Ti chiedo questo, se hai un modo per renderti anche solo un pochino utile…fallo!

Ovviamente i cagnolini non possono essere portati qua e là, hanno bisogno d’amore e poco stress, ma tu puoi aiutarli a trovare una casa! Ed é quello che provo a fare io con questo post!

 

Dapprima era nata totalmente come un’altra idea..

Mi stavano per arrivare alcuni abiti a pois bianchi e neri ed ho pensato quanto sarebbe stato di impatto fotografarli insieme a dei dalmata, tutta in tinta.

Pochi istanti dopo mi sono detta: “ma che razza di SNOB che sono”!!! Perché invece non cerco di aiutare chi ha bisogno come i cagnotti del canile?

Ho contattato su Fb IL RIFUGIO DI FIDO di Pollenzo, Bra ed Alba che ho scoperto essere priorio a pochi passi da casa mia e mi ha subito risposto Patrizia che dopo i giusti accertamenti si è rivelata entusiasta della cosa!

Ho già contattato anche il canile di Finale Ligure, così quando vado a trovare la mia famiglia, posso fare anche qualcosa di bello in più!

 

Caricata la macchina con vestiti, scarpe e qualche accessorio e via, ad improvvisare questo piccolo shooting con questi amorevoli amici 🤩

Tutti i miei outfit sono di @fashionovacurve

(Segui questo link per i dettagli e codici sconto)

–> https://lovecurvy.com/fashion-nova-curve/

Qualche parola in più su @il rifugio di fido tratta dal loro sito internet ilrifugiodifido.it

 

IL RIFUGIO DI FIDO A POLLENZO

La LIDA – Lega Italiana dei Diritti dell’Animale – è nata nel 1977 e si batte per il riconoscimento giuridico dei diritti naturali dell’animale e contro tutte le violenze di ogni tipo e di ogni genere sugli umani e sui non umani.

L’Associazione si prefigge lo scopo, con la prestazione volontaria, personale,spontanea e gratuita dei propri soci, di realizzare attività e servizi finalizzati alla tutela, salvaguardia, soccorso e la protezione degli animali, della natura, dell’ambiente e delle sue risorse naturali.

CHI SIAMO?

Il Rifugio di Fido è una struttura intermedia tra il canile sanitario (casa di prima accoglienza) e il canile Rifugio ed è denominata “AREA AFFIDAMENTO” perché offre una vetrina per le adozioni accogliendo i visitatori per 8 ore al giorno tutti i giorni della settimana (esclusa la domenica).

OBIETTIVI

La LIDA – Lega Italiana dei Diritti dell’Animale – è nata nel 1977 e si batte per il riconoscimento giuridico dei diritti naturali dell’animale e contro tutte le violenze di ogni tipo e di ogni genere sugli umani e sui non umani.

La pagina Facebook de @il rifugio di fido supera già gli 11k e per questo faccio i complimenti a Patrizia che gestisce il tutto.

Di mio ho appena creato la pagina Instagram @il rifugio di fido che spero supporterete in tanti!

Nella struttura sono più di 50, troviamogli una casa!

Qui sono tutti stati curati, operati se necessario, svermati se necessario e via dicendo, ma hanno bisogno di tanto amore! E di quel poco di bricioline che possono cadere da una tavola imbandita e di una casa calda.

Anche i più grandi o vecchierelli hanno ancora tanto amore da dare e si meritano di vivere alla grande ciò che resta, così come noi 🤩

Un grande abbraccio,

Laura💕