REAL MAN LOVES CURVY WOMEN

By  |  1 Comment

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN

 

or better

A REAL MAN LOVES HIS WOMAN WHATEVER HER SHAPES!

 

Ita- Eng

 

Un vero uomo ama la sua donna in ogni sua forma.

La ama con la cellulite, con le smagliature, che sia una taglia 38, o una 58.

 

L’amore non si può misurare, ne far fermare dal peso!

 

Pochi giorni fa ho letto l’articolo di Vanity Fair su Ashley Graham, durante la campagna di Marina Rinaldi si racconta alla giornalista in un intervista e guarda un pò, a soli 16 anni è stata lasciata dal fidanzato perchè troppo grassa.

Il ragazzo aveva paura che sarebbe diventata grassa come sua madre.

 

A me questo è capitato a 24 anni.

Anche se da sempre gli uomini sono stati motivo di difficoltà nell’accettazione del mio corpo.

 

Le tette grandi le amano tutti, ma il culo con la cellulite?

Eh no, quello no.

 

“Sei così bella, perchè non dimagrisci un pò?

Ti sentirai sicuramente meglio, troverai tutti i vestiti che vuoi ed anche lavorare sarà più facile!”

 

Ed avevano ragione, sarebbe stato tutto più facile soprattutto tra i 16 ed i 22 anni.

 

Così mi mettevo a dieta ed andavo in palestra due volte al giorno.

E quando l’amore andava bene ci si metteva il lavoro ed i miei 107 cm di fianchi non volevano saperne di scender a 104 cm come richiesto ed io non volevo perdere il mio bel lavoro!

 

Ero già un pò più che ragazzina quando scoprì la Bulimia nella sua forma più drastica.

Da sempre ricordo giorni di abbuffate ed altri di sacrificio totale, ma a 21 anni vi fu l’apice.

Dopo un periodo di felicità estrema in cui persi totalmente l’appetito, dimagrendo circa dieci chili in pochissimo tempo arrivando a pesarne 63 in una taglia 44, iniziai ad avere di nuovo fame, ma a non voler più il cibo. 

Detestavo l’unto sulla bocca, detestavo l’idea del mio corpo di nuovo grasso e così anche solo una fetta di tacchino desideravo eliminarla dal mio corpo.

 

Andai avanti qualche mese, poi (per fortuna) compromisi completamente il ciclo con continue perdite e capii che era solo colpa mia.

 

Riuscì a tenere a bada la cosa sino a qualche mese più tardi, quando ricominciò la stagione delle sfilate.

L’ansia di presentarmi a lavoro di nuovo più tornita e non in quei famosi 104 centimetri mi fece fermare di autogrill in autogrill comprando una cosa alla volta (per non far sapere a tutti che ero una mangiona) divorandola.

 

Arrivai in hotel distrutta ed ovviamente con il desiderio di eliminare tutto..

 

 

Quella sera però qualcosa scatto in me e decisi di cercare su internet

” I DANNI DELLA BULIMIA”

 

Esofago distrutto dagli acidi dello stomaco, unghie logorate, denti rovinati per sempre, testimoniane di donne che da più di 15 anni convivevano con la malattia senza riuscire a venirne fuori.

 

NON VOLEVO ESSERE QUELLA DONNA.

 

Il mattino seguente andai a lavoro e feci OUTING.

Dissi alla nostra responsabile che ero bulimica e dovevo trovare un equilibrio prima di poter acora lavorare.

 

Parlare ad alta voce con qualcuno di questa cosa mi fece vergognare molto, ma mi liberò anche tantissimo.

 

Tornando a casa lo dissi anche al mio fidanzato del tempo e poi venne la parte più difficile:

 

Fare OUTING con i miei genitori.

 

Vedere il dolore sul proprio volto, sia per non essersene accorti, sia per la delusione.

 

Non ero una persona forte, ci vollero ancora anni per evolvere il mio individuo, ma quello fu un primo grande passo.

 

Decisi che dovevo prendermi la responsabilità di ogni cosa che mangiavo, se volevo abbuffarmi allora avrei dovuto prendere coscienza del fatto che poi sarei ingrassata.

 

Racconto tutto ciò perchè so che tra una o più di voi che legge adesso, c’è una ragazza che sta vivendo oppure ha vissuto ciò che ho vissuto.

 

Così come quel famoso ragazzo che presi dieci chili mi disse che non era più attratto da me perchè terrorizzato che presto potevo diventare una grassa signora.

 

Non riesco nemmeno ad essere arrabbiata, come allora rimango solo amareggiata,

ma con un certezza in più che mi ha cambiato la vita.

 

L’amore è un’altra cosa.

 

 

Veniamo ora al lato positivo dell’articolo.

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN…

Un vero uomo ama la sua donna in ogni forma essa abbia.

 

Sì, ne sono sempre più convinta.

 

Nella foto con me Mr.P

Uomo atletico, ex giocatore di basket ed oggi imprenditore.

Qualche anno fa, quando mi vide la prima volta, la sua frase ad una sua amica fu:” Ma che bella ragazza, perchè non dimagrisce?

 

Effettivamente per molti ho un bel viso, rovinato poi completamente da quella ciccia su braccia, fianchi, addome che mi trasforma in una brutta persona.

 

Io voglio dire

Grazie Mr.P

 

Mr.P  ha deciso di non fermarsi ad uno stereotipo, di non farsi fermare dalla paura della mia cellulite ed ha scoperto che avere il mio corpo addosso è molto piacevole!

 

Anche se mi confessò in seguito che inizialmente fu strano vedermi girare tranquillamente per casa alla luce del sole con la mia cellulite in bella vista, è semplicemente diventato parte di me

 

La parte più divertente?

Andare in PALESTRA insieme (ebbene si, io di nuovo in palestra!)

 

Il mio motto è “Migliorati, ma impara ad apprezzarti  #CURVYISNOTACRIME”

 

Migliorati, quindi svolgi attività fisica, rendi quel sedere un gran bel sedere!

 

Un personal trainer così mi ha decisamente stimolato e poi che mangiate dopo!

 

 

 

Grazie Mr.P per essere un vero uomo.

 

 

Donna, chi ti ama, ama anche i tuoi difetti!

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

ENG

(google transete, sorry)

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN

or better

REAL MAN LOVES HIS WOMAN WHATEVER HER SHAPES!

 

A real man loves his woman in all her shapes.

He loves her with cellulite, stretch marks, in a size uk 8 or 24.

 

Love can’t be measured, can’t be stopping by the weight!

 

A few days ago I read the Vanity Fair article on Ashley Graham, chosen for the Marina Rinaldi campaign, she’s told about her life in an interview , when she have 16 years has been left by her boyfriend because she are too fat.

The boy was afraid that she would become fat like her mother.

To me this has happened at 24 years old.

 

Although men have always been a source of difficulty in the acceptance of my body.

All love Big boobs, but booty with cellulite?

Oh no, not that.

 

“You’re so beautiful, why don’t you lose weight?

 

“You will feel definitely better, you will find all the clothes and also work will be easier! “

And they were right, it would have been easier especially between 16 and 22 years.

 

So put me on a diet and I went to the gym twice a day.

And when love was going well, we put the work and my 107 cm hips would not make 104 cm as required and I did not want to lose my good job!

 

I was already a little more than an adult when he discovered Bulimia in its most drastic form.

 

Always remember days of binge eating and other total sacrifice, but at age 21 I was the bait.

 

After a period of extreme happiness totally lost your appetite, losing weight about ten pounds in no time coming to weigh 63 to a size 44, I started to get hungry again, but not to want more food.

I hated the anointed on the mouth, I hated the idea of my new body fat and so even just a slice of turkey wanted to delete it from my body.

 

I went back a few months, then (thankfully) completely compromisi the cycle with continued losses and realized that it was my fault.

 

He managed to hold off the thing until a few months later, when began the season of fashion shows.

The anxiety to introduce myself to work again turned more and not in those famous 104 cm made me stop motorway at motorway services by buying one thing at a time (not to let everyone know that I was a mangiona) and devouring it.

I arrived at the hotel and of course destroyed by the desire to eliminate all ..

 

 

But that night something snap in me and I decided to look on the internet

“DAMAGES OF bulimia”

 

Esophagus destroyed by stomach acids, worn nails, teeth ruined forever, earliest witnesses of women over 15 were living with the disease, unable to get out.

 

I DIDN’T WANT TO BE THAT WOMAN.

The next morning I went to work and did OUTING.

 

I said to our manager who was bulimic and I had to find a balance before work.

Speak loudly to someone about this thing made me very ashamed, but I also freed a lot.

 

Returning home I even said to my boyfriend of the time, and then came the hard part:

 

OUTING do with my parents.

See the pain on his face, it is not to have noticed, both for the disappointment.

I don’t was a strong person, yet it took years to evolve my individual, but that was a great first step.

 

I decided I had to take responsibility for everything I ate, if I wanted to overeat then I should be aware of the fact that then I would be fatter.

 

I am telling you

 because I know that in one or more of you reading now, there is a girl who is living or has lived that story.

 

That famous guy was not attracted to me because terrified that in every year become soon a fat lady.

 

I can not even be angry, as then remain only disappointed and embittered,

but with more certainty that changed my life.

 

Love is another thing.

 

Find a way to do business together, to better feed if you really … or simply Love.

 

 

We come now to the positive side of the article.

 

 

REAL MAN LOVES CURVY WOMAN …

a real man loves his woman whatever her shapes.

 

Yes, I am more and more convinced.

 

In the photo with me Mr.P

Athletic man,  basketball player and now an entrepreneur.

 

A few years ago, when he saw me the first time, his sentence was to her friend: “What a lovely girl, why not slimming?

 

Indeed many have a beautiful face, then completely ruined by that flab on the arms, hips, abdomen that turns me into a bad person.

 

 

I want to say

Thanks Mr.P

 

Mr.P decided not stop at a stereotype, not to be stopped by fear of my cellulite and he has found that having my body on him is very pleasant.

 

Although he later confessed that initially it was strange to see me walk safely to the house in sunlight with my cellulite.

 

The funniest part?

Go to GYM together (yes, I do in the gym!)

 

My motto is “Improved, but learn to appreciate you  #CURVYISNOTACRIME”

 

Enhanced, then exercising, make that booty a great booty!

 

A personal trainer like him strongly encouraged me… and then nice dinner before!

 

 

Thanks Mr.P to be a real man.

 

 

Woman who loves you, loves even your weaknesses!

 

 

 

 

real man love curvy woman - real man love his woman in her shape - love curvy - the love curvy - laura brioschi 

 

 

 

 

CIAO! SONO LAURA, modella curvy e positive influencer. Il mio motto è :"Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - #CURVYISNOTACRIME "

  • Swastikano

    You’re an epitome of curvy , natural beauty & self-love .