Come non ingrassare a Natale godendoti le fese: Reverberi Nutrizionisa

By  |  0 Comments

Ecco dei semplici consigli per non ingrassare a Natale e goderti le fese!Sorridente

 

Natale significa per i più, qualche giorno di ferie, ritrovare i parenti e stare insieme ai propri cari.

Ma per chi cerca di stare attento al proprio peso non è sempre facile!

La paura più grande di solito è di prendere chili che poi saranno difficili da perdere e questo potrebbe rovinarci le festività.

 

Ma ricorda; festa non significa SOLO e SOLTANTO cibo.

Festa sono le persone che stanno con noi, festa è stare insieme: il cibo è il contorno e come contorno, sta a lato!

Pensate a questa similitudine: noi, i nostri cari, gli amici siamo un bellissimo ed inestimabile quadro; il cibo è la cornice!

Pensate ad un quadro famoso o anche semplicemente ad un quadro che vi piace. Togliete la cornice: il quadro resta bello lo stesso? Ovvio che la risposta è sì!

Quindi, se limitiamo un pò il cibo, la gioia che proviamo nello stare insieme cambia?? No, l’atmosfera natalizia resta lo stesso, così come o scambio dei doni e il voler condividere una giornata di festa!

 

Se siamo fortunati invitati ad un pranzo di Natale con un tavolo “come tradizione comanda” cerchiamo solo di fare una cosa, una sola cosa che è la più importante: GODIAMOCI IL CIBO!

Assaporiamo ogni singolo boccone (piccoli bocconi per volta), cerchiamo di concentrarci sul gusto, sulle sensazioni che ci dà il cibo e gustiamolo fino all’ultima briciola!!!!

In questo modo vi assicuro che sarete sazi con molto meno, ma soprattutto sarete appagate!!!!!!

 

Se invece dobbiamo preparare noi il pranzo natalizio prendiamo alcune accortezze: Prepariamo pochi piatti ma buoni senza pensare che cibo grasso e condito sia sinonimo di buono e pensiamo ad un Natale alternativo proponendo piatti più leggeri, abbondando con verdure fresche sia cotte che crude e con un bel cesto di frutta a fine pasto, ecco come non ingrassare a Natale!!!!

Verdure-crude-dimagrire-natale

Antipasto: invece di mettere in tavola i piatti da portata servite le preparazioni una alla volta in ciotole di piccole dimensioni e presentate invece su grandi piatti trionfi di verdure crude da sgranocchiare in pinzimonio o sottaceti che coloreranno anche la vostra tavola.   Se avete più assaggini mettete nella prima ciotola 2 scaglie di formaggio Parmigiano insieme a sedano e finocchi, questi alimenti danno sazietà;    evitate invece pizzette e focaccine, insalate russe, olive farcite e frittura che sostituirete con  tocchetti di torte salate ripiene di verdura, affettati magri come prosciutto crudo o bresaola, ed anche con ricette originali di pesce tipo scampi alla Catalana.

primo-piatto-dimagrire-ingrassare-natale

Primo piatto: sarebbe ideale iniziare con preparazioni in brodo perché contengono una minore quantità di pasta o riso rispetto a quelle asciutte, hanno un’ottima proprietà saziante, per l’apporto di liquidi, e possiamo controllare meglio il condimento.

I classici Cappelletti li potete servire in numero limitato in una ciotola con parecchio brodo perché galleggiano e riempiono il piatto dando l’idea di essere tanti anche se sono pochi. Se avete preparato un primo a base di pasta o riso, potete iniziare con una vellutata saziante, tipo una vellutata di zucchine, porri e carote, zucca, ecc. Ricordate che i sughi possono essere buoni anche soffritti con cipolla, aglio e vino bianco, aromi e spezie a piacere evitando di aggiungere e di far soffriggere troppo burro, lardo e pancetta; l’olio è beneusarlo preferibilmente a crudo.

grigliata-secondo-natale-pasto-principale-non-ingrassare-dimagrire-natale

Secondo piatto: meglio preferire sempre un secondo piatto come portata principale (una grigliata di pesce, molluschi e crostacei oppure un arrosto o un tacchino al forno) accompagnato da abbondanti verdure miste, lessate o al vapore o al forno, facendo attenzione ai condimenti.

Se si decide di accompagnare il secondo piatto con delle patate, lesse o al cartoccio, dobbiamo ridurre il consumo di pane in quanto apportano da sole una buona quantità di carboidrati. In caso di patate la buona strategia è quella di non mettere in tavola il pane.

 

frutta-albero-di-natale-non-ingrassare-dimagrire-consigli

Frutta: cosa ne dite di un albero di Natale di frutta?

L’ importante è abituarsi a mangiarla prima del classico dessert. Si può optare anche per un’ottima macedonia, evitando l’aggiunta di zucchero così il naturale sapore dei diversi tipi di frutta mescolati insieme si esalterà senza essere contaminato dal gusto dolce dello zucchero. Quindi, la buona strategia è quella di evitare di aggiungere calorie laddove non è necessario. Bene anche assaggiare piccole porzioni di frutta secca (senza esagerare).

 

godersi-la-vita-pandoro-natale-dimagrire-non-ingrassare-natale

Dessert: ed ora è giusto concedersi una fetta di panettone o pandoro natalizio proprio come come vuole la tradizione! (E’ consigliabile non abbondare con le quantità ed all’aggiunta di creme per la farcitura)

Bene, ora chiudi gli occhi e gustatelo!

 

E dopo cosa fare????  Ecco qualche indicazione

Bando alle ansie e alle paure d’ingrassare, una festa è una festa pertanto è bene ricordare che un singolo pasto abbondante non può essere causa dell’ingrassamento, ma può esserlo il consumo quotidiano di dolciumi e il ripetersi di comportamenti errati per parecchi giorni o settimane di fila.
Non pesatevi durante le feste: un pasto più ricco di nutrienti tra cui sicuramente maggior sale, falsa il peso reale e l’aumento che si registra non è solo ed esclusivamente un incremento della massa grassa ma una naturale fluttuazione dovuta al pasto più abbondante!

 

Per questo alcune indicazioni su come mantenere un corretto stile di vita anche in questo periodo dell’anno possono essere molto utili:

  • Concedetevi qualche “extra” solo nei giorni di festa (Natale e Capodanno) evitando eccessi alimentari quotidiani per tutta la durata delle feste (dalla Vigilia di Natale all’Epifania e oltre);
  • Acquistate solo quello di cui avete bisogno; con un panettone da 1 kg si possono fare 6 – 8 fette. Rifiutate le offerte che allettano con la promessa di risparmio del tipo paghi uno e prendi 2, se vi lasciate tentare rischiate di caricare la dispensa di dolciumi, cioccolatini, croccanti, torroni che consumereste per giorni e giorni, anche oltre le feste natalizie;
  • Mantenete l’abitudine di fare attività fisica durante le feste, anche se fa freddo. I più sportivi potranno dedicarsi allo sci o allo snowboard (speriamo che arrivi la neve!), mentre chi rimane in città dovrebbe cercare di fare regolari passeggiate e chi non può o non desidera uscire di casa, dovrebbe cercare di fare ogni giorno almeno trenta minuti di attività aerobica, ad esempio, sulla cyclette o il tapis roulant.

 

Siate sereni, BUONE FESTE a voi, alle vostre famiglie, ai vostri amici!

 

Lisa e Francesca

CIAO! SONO LAURA, modella curvy e positive influencer. Il mio motto è :"Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - #CURVYISNOTACRIME "