Body Positive Catwalk – 25.02.2018 – Duomo, Milano

By  |  0 Comments

Mi chiamo Laura ed ho organizzato la Body Positive Catwalk.

L’ho fatto per realizzare un sogno, un mondo senza pregiudizi e per questo ieri 25.02.2018 in Duomo, a Milano abbiamo realizzato la @bodypositivecatwalk.

Sono ormai otto anni che lavoro come Modella Curvy, ma solo da poco ho imparato a conoscermi davvero e rispettarmi per quello che sono, anche nel mio aspetto fisico ed ora che ce l’ho fatta, desidero che tutte le donne e non solo, si sentano più sicure di se, in grado di farcela in ogni campo, perchè NOI VALIAMO davvero!

Ho organizzato la #BodyPositiveCatwalk per dimostrare alle donne che possono trovare la loro #CONFIDENCE sia in taglia 40, ma anche nella 50 e non solo se alte 180cm, ma anche 150cm!
Domenica 25 Febbraio alle h 13.00 in piazza Duomo circa 25 donne da tutta Italia si sono riunite per partecipare a questo evento e tramettere lo stesso ideale, quello di una bellezza composta da diverse sfaccettature e DIVERSE TAGLIE:
modelle curvy, modelle regular, acune mie Followers che hanno passato la selezione “l’m a warriors” e ragazze speciali come Federica, nata senza una mano e Valentina che fa parte dall’Associazione Italiana Persone Down.
 
Una manifestazione totalmente no profit, dove ogni ragazza ha indossato il suo personale indumento ed ha calpestato la piazza fiera di rappresentare se stessa ed ispirare altre donne a sentirsi bene nella propria pelle.
 

Perchè spogliarsi in Piazza Duomo?

Nude in Piazza Duomo, o meglio con il proprio intimo basico o costume nero, ma perchè svestirsi? Per alcuni può sembrare assurdo, un atto di esibizionismo, di cattivo gusto o ancora antifemminista perchè di nuovo si va a scoprire la donna, ma basta cambiare punto di vista per capire che ci siamo SPOGLIATE DAI PREGIUDIZI. Ci siamo tolte i vestiti e siamo rimaste con ciò che tutti noi, uomini e donne, abbiamo in comune: LA PELLE!

I vestiti possono nascondere la cellulite, i brufoletti, le smagliature e noi non abbiamo nulla da nascondere!

Monde delle ragazze che hanno partecipato alla @bodypositivecatwalk si sono messe in gioco per la prima volta, almeno tre di loro non si mettevano in costume da almeno tre anni e non si erano mai fatte fotografare in costume per vergogna del proprio corpo, vi rendere conto di quanto siano state CORAGGIOSE?

 

Non faceva  troppo freddo per rimanere in mutande in duomo?

Faceva molto freddo ieri, un grado scarso e qualche fiocco di neve, ma la motivazione era più forte!

Il Duomo di Milano era la location giusta perchè riconoscibile in tutto il mondo ed era indispensabile creare la Body Positive Catwalk durante la Milano Fashion Week per un lanciare un messaggio ancora più forte!

Siamo state sfortunate visto che il giorno prima c’erano almeno 10 gradi, ma cambiare data quando tutto è organizzato compresi voli aerei e treni per 30 persone non è fattibile e con lo splendido esempio di #therealcatwalk svoltasi un mese fa a NY mentre nevicava, avevamo quindi la certezza che avremmo potuto farcela.

Le ragazze più cagionevoli si sono ritirate qualche giorno prima, chi si è spogliata era motivata e sicura di quel che faceva!

Dalla taglia 38 alla 58, abbiamo formato un bellissimo team per questa Body Positive Catwalk!

SONO MOLTO ORGOGLIOSA DI VOI RAGAZZE!

I prossimi articoli sono dedicati a presentarvi una ad una le donne  che hanno partecipato a questo evento, ma intanto, per chi si affacciasse per la prima volta al mio profilo vi racconto un po di me.

 

Chi sono, perchè ho creato questo evento?

Da quando ho trovato la consapevolezza di essere liberamente me stessa desidero che sia così anche per gli altri e questo evento è stato un modo per molte ragazze di esserlo!

Come dicevo all’inizio lavoro come modella curvy da circa otto anni, ho iniziato quasi per caso, sai arrivando dal piccolo paese di Pietra Ligure ed essendo sempre stata cicciottella non mi sono mai sognata di fare la modella, invece un giorno un ragazzo che aveva lavorato nella moda mi disse che esistevano le modelle over e che vestivano circa dalla 44 in su.

Sono stata scelta tra 800 ragazze ed entrai così nel mondo plus size/taglie forti/abbigliamento conformato (la parola Curvy non esisteva ancora) quando ero una taglia 46 di 180 cm per 96 di seno, 74 di vita e 112 di fianchi, dovetti perdere 4 centimetri solo di fianchi per ottenere il primo lavoro, non fu facile, ma ci riuscii tra massaggi e ultrasuoni.

Il problema fu quando il campionario divenne 106 cm di fianchi e successivamente 104 cm…questo fattore unito  all’insicurezza ed al fatto che anche io credevo di valere qualcosa solo da più magra e questo mi portò ad ammalarmi.

La Bulimia è una malattia di cui sono stata succube per circa due anni, sino a che prima di una sfilata per cui ero molto in tensione e per cui non mi sentivo all’altezza, mi riempii così tanto di cibo da stare così male, da cercare su internet i danni della bulimia e dopo aver avuto molta paura, decidere che quello non era il futuro che desideravo.

Piuttosto avrei smesso di lavorare come modella, ma quella sera ho deciso che non avrei mai più messo a repentaglio la mia vita per l’idea che solo da più magra sarei stata bella. Avrei preso coscienza di me e di quello che mangiave e ce l’ho fatta!

Quando mi scelsero ero felicissima di essere diventata modella curvy, ma li per li non mi ha “cambiato la vita”, perchè ancora mi sentivo inadeguata, aver dovuto perdere peso per entrare in un marchio taglie forti non ha certo aumentato la mia autostima.

Il mio rapporto con gli uomini è sempre stato un pò nocivo, per intenderci sono stata lasciata dopo circa due anni di relazione perchè non ero più attraente avendo preso 10 kg (e pesando meno di adesso).

Li per li ha fatto molto male, ma da li ho scoperto che quello non era amore e che non avrei mai più permesso a nessuno, nemmeno a me stessa di mancarmi di rispetto.

Da quel giorno furono ancora molte le avventure verso la consapevolezza, ma ho iniziato a capire chi ero e chi volevo essere e man mano che lo apprendevo volevo trasmettere agli altri l’energia che questo crea!

 

Oggi sono una donna di 180 cm, 104 di seno, 78 di vita, 116 di fianchi, quando più quando meno e sono felice.

 

Felice di aver raggiunto la pace interiore, di lavorare su me stessa per MIGLIORAMI senza ossessioni che rovinano la vita.

Seguendo il mio motto:

“Migliorati, ma impara ad apprezzati #CURVYISNOTACRIME “

 

Instagram mi ha cambiato la vita!

Vedere donne di tutto il mondo anche più formose di me stare bene con se stessemi ha fatto cambiare punto di vista e riflettere al perchè io non riuscivo a sentirmi altrettanto bene. Mi vergognavo del mio ombelico, braccia, ginocchia, sedere, coscie, quando invece sono tanto fortunata ad avere tutto funzionante, devo solo prendermene cura!

Questo blog l’ho aperto nell’estate 2014 sempre su consiglio di un amico, ma credendoci poco, chi mai sarebbe stato interessato alla mia vita? Avrei pubblicato abbastanza spesso? Io che la costanza non so cosa sia e che di rado ho portato a termine qualcosa? Per un paio di anni non è stato così, ma poi quella cosa è diventa parte di me…e sono diventata anche costante!

Ad ogni modo instagram è la rivoluzione, il mezzo tramite cui puoi raggiungere persone in tutto il mondo e strappargli un sorriso.

Dopo le prime foto di outfit adatti alle ragazze come me non tardarono ad arrivare i primi messaggi di ragazze che si complimentavano e mi ringraziavano per quello che stavo facendo. Questo mi ha fatto capire che stavo facendo qualcosa di buono e che per dieci insulti che avrei potuto ricevere, un solo messaggio di ringraziamenti per una vita un pelino migliorata da un pò di positività che ero riuscita a trasmettere, mi avrebbe fatto continuare all’infinito, felice e fiera!

Il 1 Gennaio 2016 avevo 5k, il 1 Gennaio 2017 50k. Pochi giorni dopo ho annunciato l’uscita dei miei bikini ed è stato un mega boom da 50k a 100k in meno di un mese anche se la produzione poi è fallita, ma vi anticipo che ce la sto facendo ed a breve saranno pronti. Da li tra un progetto e l’altro sono riuscita ad arrivare ai 300k e per me è una grande soddisfazione perchè leggere giorno dopo giorno ancor più di quei messaggi di vite sfiorate dalla mia, wow, mi riempie di gioia!

 

Cosa mi ha dato l’energia per creare la Body Positive Catwalk?

Circa 30 giorni fa, ovviamente su instagram, ho visto il post di @khrystyana che a partecipato e co-organizzato al grandioso evento #therealcatwalk in Time Square a New York.

Vedere che una modella curvy come potevo essere io e non con milioni di followers come Ashley e quindi tantissime possibilità ed agganci, ma una che le opportunità se le deve creare, mi ha dato la forza!

La sera stessa ho organizzato il contest “I’M A WARRIORS” per le mie followers e li è inizata la giostra.

Ho pensato di mollare più volte, quando mi hanno detto che forse non avevo tutti i permessi, quando mi hanno chiesto se non volevo sponsor, quando hanno previsto il gelo assoluto.

Alcuni giorni ho avuto paura, paura di me stessa, paura che avrei mollato, che avrei fatto in modo che non succedesse ed invece, nonostante le crisi di pianto, i mal di schiena atroci da letture di mail infinite di candidate e tutto il resto ho portato a termine quello che attualmente è l’evento più importante della mia vita.

Ci sono riuscita!!!!!

Porca paletta io non so come spiegarlo, ma se anche ci fossero state due persone sole a vedere la Body Positive Catwalk, invece delle centinaia radunatesi, la soddisfazione più grande sarebbe stata AVERLO FATTO. 

Tutto questo è stato possibile anche grazie al mio super compagno Paolo Patria che mi ha sopportato e supportato, a mio papà che mi ha chiamata tutti i giorni (come sempre) e sentito tutte le mie crisi (come sempre), a Mamma e Doddo che con discrezione ci sono sempre e più che mai grazie alle ragazze che hanno partecipato, anche quelle che più temevano il freddo, anche quelle che ancora erano un po timorose di mostrare il proprio fisico, grazie a voi ed alla vostra ENERGIA POSITIVA se abbiamo realizzato la Body Positive Catwalk!

 

GRAZIE!

@Mattia_Abbiati che si è fatto in quattro per esserci e scattare le foto ufficiali dell’evento.

@Gabriele.Depaoli per le riprese video

@Beautifulcurvy.com , Marianna e Simona del Curvy Pride che ha sostenuto il progetto da distante ed anche tutte le persone che avrebbero tanto voluto esserci, ma non anno potuto per motivi imprescindibili! GRAZIE!

Di seguito tutti i nomi delle ragazze che potete trovare su Instagram!

 @fabiana_pastorino (miss italia curvy 2016)

@federicacurreli_ (bellissima ragazza nata con una mano sola)

@aba_official (bravissima cantante finalista di X factor)

@fabiola_cacciatore (modella curvy)

@ottaviacaserza (bellezza tg 40 che è stata anche sottopeso ed ora si impegna per tenere il giusto equilibrio)

@jessicacortina_ (giovanissima dj tg 38, perché le donne sono belle sempre! Sia in taglia 38 naturale che più grande! Non diventiamo discriminanti in altri sensi 🙈)

@lafrivola (ha partecipato al programma che ho condotto su La7 “il bello delle curve”

@dany_rocchi (modella curvy Italo messicana che vive a Parigi ed è venuta si qui per partecipare a questo evento!)

@veronicaperez_curvy (giovane e bellissima cubana che credo diventera presto una modella curvy)

@rosangela_olivieri (statuaria donna conosciuta durante gli scatti del calendario beautifulcurvy 2016)

@giulietta_a_a (giovanissima e sensibilissima follower che si è messa in gioco alla grande per essere qui oggi, non si era mai scattata una foto in costume!)

@stellagrimaldi14 (essere normopeso non sempre significa amarsi a prescindere, ma dopo ieri di sicuro di più!)

@rosysorvillo (fotografa napoletana che è passata dall’altra parte dell’obbiettivo)

@arianna.giunta (una ligure piena di energie)

@virginia_palmieri_98 (la nostra giocatrice di calcio!)

@blondy2595 (un passato difficile e finalmente l’accettazione di se)

@_asiacrescentinii_ (la prima ad essersi candidata al contest “i’m A warriors 💕”

@hilaryilaria_official questa ragazza è tutta da scoprire!

@lavi.mua avete visto che viso?

@noemiviaggi (il sorriso che aveva nelle foto che mi ha mandato per essere selezionata mi hanno stregata!)

 

Se vorresti metterti in gioco, puoi mandarmi la tua candidatura per futuri progetti Body Positive alla mail lovecurvystaff@gmail.com!

 

 

Un enorme abbraccio

@lovecurvy__laurabrioschi

 

 

CIAO! SONO LAURA, modella curvy e positive influencer. Il mio motto è :"Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti - AMATI - #CURVYISNOTACRIME "

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: